20°

34°

Provincia-Emilia

Dossier pendolari Autobus sostitutivi e altri disagi: i pendolari della Salso-Fidenza-Cremona "tradiscono" il treno con l'auto

Dossier pendolari Autobus sostitutivi e altri disagi: i pendolari della Salso-Fidenza-Cremona "tradiscono" il treno con l'auto
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Violi

Paolo Galli va al lavoro da Salsomaggiore a Parma in treno. Lo fa per scelta e resiste a qualunque intoppo ma dice che molti salsesi e fidentini, negli anni, hanno abbandonato i mezzi pubblici a favore dell'auto. C'è chi va da Salsomaggiore a Fidenza in auto per avvantaggiarsi; c'è chi deve raggiungere il Cremonese e ormai preferisce sfidare ogni giorno il traffico. A spingere i pendolari al “tradimento” (nei confronti del treno) sono le condizioni del servizio: i ritardi, gli spazi non sempre adeguati, la cancellazione di alcuni treni per Cremona sostituiti con autobus, meno veloci e meno capienti.
Questa è una summa delle rimostranze dei pendolari che viaggiano sulle linee ferroviarie Salso-Fidenza, Fidenza-Parma e Fidenza-Cremona. Alla fine del 2009 si sono uniti in un gruppo unico, il Comitato Pendolari Salso-Fidenza. Il portavoce è Paolo Galli, 51enne salsese che lavora a Parma in un'azienda di servizi. Il comitato - come quelli analoghi nati sulle altre linee del Parmense - non ha una struttura, né tessere. Ci si tiene in contatto con le e-mail o via Facebook.
Il problema più corposo che il comitato abbia affrontato quest'anno è la sostituzione di una serie di treni sulla tratta Fidenza-Cremona con gli autobus. In luglio sono state raccolte 887 firme per riavere i treni e l'assessore regionale ai Trasporti Alfredo Peri ha assicurato poco dopo che, con la gara del 2012 per i servizi ferroviari regionali, i servizi saranno reinseriti.
«Sarebbe stato meglio fare una scelta più oculata, sostituendo con il bus i treni meno utilizzati dai pendolari - spiega Paolo Galli -. Negli orari di punta invece questo crea disagi. È capitato che gli autisti lasciassero gente a terra: non possono far salire più persone dei posti disponibili. E poi rispetto al treno, il viaggio in autobus dura il doppio». E negli orari in cui il treno c'è, secondo il comitato servirebbero almeno due carrozze, «ma a volte arriva solo un vecchio locomotore diesel».
Bisogna subire anche ritardi nella tabella di marcia? Non tanto. Le Ferrovie monitorano la puntualità, considerando puntuale un convoglio che arrivi in orario o con un ritardo non superiore a 5 minuti. La linea Cremona-Fidenza in settembre ha un indice di puntualità del 90%; dal 1° al 12 ottobre l'indice sale al 93%. Possono capitare problemi più o meno indipendenti dalle Ferrovie, che “limano” l'indice (come martedì 11 ottobre: 71%). Ma in generale, secondo le Ferrovie qui la situazione è buona.

I pendolari salsesi e fidentini desidererebbero collegamenti ferroviari più numerosi: «I politici avevano detto che sarebbero state messe 33 corse dirette, invece ne è stata tolta una dall'orario di quest'anno, rispetto al 2010 - osserva Galli -. Stiamo andando al contrario rispetto ai Paesi europei, che cercano di agevolare il trasporto sostenibile. Siamo un po' abbattuti... I pendolari di Cremona che vengono a Parma hanno ripreso ad andare in auto, anziché in treno. Alcuni da Salso raggiungono Fidenza in macchina».

Il portavoce del comitato lavora a Parma. Ogni mattina prende il treno delle 7,15 a Fidenza in direzione sud. «Lo faccio per scelta. Nella mia famiglia siamo in 5: in 3 usiamo il treno, un altro l'autobus» per andare a scuola o al lavoro. Anche nell'esperienza quotidiana di Galli c'è qualche problema, sebbene le denunce non siano ai livelli dei pendolari della Parma-Suzzara, per fare un esempio.
Tante persone vanno da Fidenza a Parma in treno e molte altre salgono in città per proseguire verso Bologna. Galli fa notare che le banchine sono troppo strette per essere sicure quando la gente si accalca. «Spesso inoltre a Fidenza arriva un treno con 2 carrozze chiuse - aggiunge -. Sono proprio i vagoni che in stazione si fermano vicino al sottopasso. Questo contribuisce al caos, al mattino».
Capita che ci siano carrozze inaccessibili sia su questo treno, numero 2123, sia su altri. Le Ferrovie spiegano che, per motivi sindacali, un capotreno è responsabile di 8 vagoni. Se un treno ne ha 10, i casi sono due: o c'è una coppia di capitreno o un paio di vagoni restano chiusi. Su questo treno, dicono le Ferrovie, anche con 8 vagoni su 10 la situazione è buona: «Sono disponibili 608 posti a sedere. In base ai dati, in media sul 2123 viaggiano 400 persone, quando parte da Fidenza. Qui salgono 150 persone circa, che poi scendono a Parma. Non sembrano esserci situazioni di sovraccarico, considerando tra l'altro che alle 7,23 da Fidenza parte un treno Vivalto a due piani con 558 posti e una presenza a bordo media di 200 persone. A novembre faremo comunque una nuova rilevazione. In generale, si cerca di concentrare le carrozze chiuse sui treni che ne risentono meno».

INCHIESTA: VITE DA PENDOLARI
Parma-Suzzara - Novità tecnologiche in arrivo, Cambiano gli orari dal 17 ottobre, Ziber Cattini ("In Treno per Parma") spiega problemi e annuncia una class action se i ritardi continueranno nel 2012
Parma-Milano - "Problemi di orari per chi torna alla sera"
Salso-Fidenza - Autobus sostitutivi e altri disagi: i pendolari "tradiscono" il treno con l'auto
Emilia-Romagna - Trasporti pubblici penalizzati dai tagli dello Stato

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Amici e centro d'accoglienza di Cianica sotto shock per la morte di Diawara

BORGOTARO

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Lutto

Addio al medico Giovanni Mori

PARMENSE

Incendio vicino ai binari: disagi sulla ferrovia tra Parma e Fornovo Foto

Le foto dei nostri lettori

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Tg Parma

Ferragosto a Parma, qualche turista e città chiusa per ferie. San Paolo compreso Video

1commento

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

2commenti

acqua

Guasti alle tubature: Fontevivo e Berceto senz'acqua

Lucchi: "Chi innaffia è un criminale. Farò piombare i contatori ai trasgressori"

2commenti

gazzareporter

Ferragosto: "picco" di materassi abbandonati vicino ai cassonetti Foto

Segnalazioni e foto su via Nello Brambilla (zona Montebello) ma anche viale Duca Alessandro e strada Sant'Eurosia

Carabinieri

Parma malata di sballo, parla chi lotta contro la droga

6commenti

Parlamento

OpenPolis, Pagliari guida la top ten della produttività

Il senatore il più presente, al voto il 97,41% delle volte

incidente

Caduta in moto: paura per marito e moglie a Viazzano

2commenti

storia

Quei benzinai di una volta... Foto

incendio

Sterpaglie a fuoco a Noceto vicino alle case

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

montanara

«D(io)», la web series dell'ottimismo: un inno alla passione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti