Provincia-Emilia

Peri: "Trasporti locali, senza finanziamenti dovremo sopprimere i servizi. Dal governo nessuna risposta"

Peri: "Trasporti locali, senza finanziamenti dovremo sopprimere i servizi. Dal governo nessuna risposta"
Ricevi gratis le news
10

«Ci troviamo in una situazione surreale: da mesi attendiamo risposte dal governo per finanziare il trasporto pubblico locale. Senza saremo costretti a sopprimere i servizi». Con queste parole Alfredo Peri, presidente di Federmobilità e assessore ai Trasporti della Regione Emilia-Romagna, ha aperto a Roma la tavola rotonda «Manovra finanziaria e trasporto pubblico locale».
«All’appello mancano un miliardo e 600 milioni - ha aggiunto l'assessore - dunque i tagli sono pari al 75%. Il settore, nel frattempo, vede crescere le tensioni dal momento che le Regioni hanno difficoltà ad onorare i contratti di servizio. Razionalizzazioni, col 75% in meno delle risorse, non se ne possono fare. Avevamo avuto la promessa di un impegno dai ministri Fitto, Calderoli e Matteoli - ha concluso Peri - ma siamo ancora in attesa di risposte».

Wladimiro Boccali, sindaco di Perugia e presidente della Commissione Mobilità dell’Anci, aggiunge: «La situazione è molto preoccupante: a rischio è il mantenimento di gran parte del trasporto pubblico locale e la perdita di centinaia di posti di lavoro». «Siamo disponibili a partecipare a un’operazione di razionalizzazione - ha aggiunto - ma senza il rispetto degli impegni presi è impossibile ogni discussione».

"FERMARE I TRASPORTI PER UN GIORNO". «Una grande mobilitazione che chiarisca l’effetto dei tagli al Tpl": la proposta è stata lanciata da Peri durante il convegno di Roma. La manovra finanziaria estiva, ha ricordato l’assessore, ha lasciato solo 400 milioni di euro per il finanziamento del trasporto nelle città. Bus, tram e treni regionali che, fino al 2011, potevano contare su 2 miliardi di euro, da gennaio dovranno fare i conti con l’80% di fondi in meno. "Se tra qualche settimana non succede nulla - ha continuato Peri - dovremmo fermare per un giorno i servizi di comune accordo con le aziende, i sindacati, gli utenti e i consumatori. Solo così sarà chiara la drammaticità delle conseguenze del taglio ai finanziamenti". Un appello che è stato raccolto anche da altri esponenti degli enti locali. "Non c'è un’adeguata consapevolezza di quello che sta accadendo - ha chiarito Guglielmo Minervini, assessore ai Trasporti della regione Puglia -. Penso che sia giunto il tempo di una grande discussione per alzare il livello di consapevolezza dell’opinione pubblica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • angelo

    20 Ottobre @ 19.46

    "Dopo che tacciamo se aumentano i prezzi degli abbonamenti, dopo che tutti i giorni ci sono ritardi, dopo che ti cancellano una corsa all improvviso solo DIO sa perchè,dopo che si muore dal caldo per mancanza di aria condizionata d Estate e si gela d inverno per rottura del riscaldamento, dopo che il più delle volte si fa il viaggio in piedi perchè il treno e strapieno, ci sopprimono anche il servizio???? ma cosa volete di più?

    Rispondi

  • ROBERTO

    20 Ottobre @ 13.59

    Forse basterebbe far pagare il biglietto a tutti quelli che ci salgono sui treni e limitare gli accessi alle stazioni solo alle persone che hanno il biglietto ferroviario. Si eviterebbe così di avere le stazioni ridotte a dormitori pubblici con i relativi problemi di igiene e agibilità delle sale d'aspetto e avere frotte di extracomunitari clandestini che bivaccano sui treni procurando danni e non pagando i biglietti... poi possiamo pensare al governo che ha tagliato i fondi.... qui si pensa sempre ad avere sempre più soldi, ma nessuno pensa a come fare che i soldi non siano buttati nel cesso.... basta !!!!

    Rispondi

  • Mauro

    20 Ottobre @ 13.11

    I soldi li dobbiamo trovare solo noi poveri cittadini di questo paese del terzo mondo per pagare bollette varie, canone RAI, auto blù, stipendi alti di dirigenti incapaci che ci stanno portando alla rovina ecc.ecc. Questi signori è ora che diano un taglio netto a questi privilegi perchè anche per noi i soldi sono finiti e quando la gente ha fame diventa cattiva, molto cattiva. Caro sig. Peri cominci Lei e tutti gli altri a dare l'esempio e smettetela di fare la morale agli altri, avete veramente stufato, il bicchiere e colmo.

    Rispondi

  • Sergio

    20 Ottobre @ 09.34

    Caro Peri, se vuoi prova ad andare a lavorare con i mezzi pubblici, e vedere come funzionano. Lo so che ci vai, ma una volta su tre, si arriva in ritardo, oppure stiamo tutti a casa. Trova la soluzione migliore per non fermare il sistema. Saluti

    Rispondi

  • Valerio

    20 Ottobre @ 08.56

    mah... i prezzi continuano ad aumentare, i servizi continuano a diminuire. Oltre che se non sbaglio dovrebbero essere almeno in parte privati. Ora ci troviamo un sistema che per contrastare il governo fa pesare sulle nostre spalle i loro problemi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Droga

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

5commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

VIOLENZA SESSUALE

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

GAZZAREPORTER

Neve: le foto dei lettori da Panocchia all'Appennino

APPENNINO

Varsi, frana nella notte sulla provinciale 28. Strada ghiacciata al Passo del Bratello Video

Le strade provinciali sono tutte percorribili

Colorno

Vende elettrodomestici on line e truffa 100 persone, denunciata 30enne

Fidenza

E' morto Aldo Bianchi, storico commerciante

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

Furto

Razzia di salumi in una cantina di Zibello

1commento

calcio

Parma, sfida da non fallire

Grandi opere

Archiviazione per Burchi, ex presidente dell'A15

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

SALSO

Falco pellegrino impallinato e poi curato dal Cras

1commento

in serata

Investita in via Volturno: grave un'anziana Video

GAZZAREPORTER

"Parcheggio creativo in viale Sette F.lli Cervi" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Caso Embraco, l'Europa dimostri di esistere

di Aldo Tagliaferro

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

RAMISETO

Anziana bloccata dalla neve: i carabinieri le portano la spesa e spalano per "liberarla"

1commento

SALUTE

Morbillo: 164 casi e 2 morti in Italia a gennaio

SPORT

CALCIO

Europa League: Milano agli ottavi con Arsenal, Dinamo Kiev per la Lazio

olimpiadi

Pattinaggio: Zagitova primo oro della Russia, Kostner quinta

SOCIETA'

Lutto

E' morta "Sirio", l'astrologa dei vip: aveva 85 anni

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

14commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra