19°

Provincia-Emilia

Peri: "Trasporti locali, senza finanziamenti dovremo sopprimere i servizi. Dal governo nessuna risposta"

Peri: "Trasporti locali, senza finanziamenti dovremo sopprimere i servizi. Dal governo nessuna risposta"
10

«Ci troviamo in una situazione surreale: da mesi attendiamo risposte dal governo per finanziare il trasporto pubblico locale. Senza saremo costretti a sopprimere i servizi». Con queste parole Alfredo Peri, presidente di Federmobilità e assessore ai Trasporti della Regione Emilia-Romagna, ha aperto a Roma la tavola rotonda «Manovra finanziaria e trasporto pubblico locale».
«All’appello mancano un miliardo e 600 milioni - ha aggiunto l'assessore - dunque i tagli sono pari al 75%. Il settore, nel frattempo, vede crescere le tensioni dal momento che le Regioni hanno difficoltà ad onorare i contratti di servizio. Razionalizzazioni, col 75% in meno delle risorse, non se ne possono fare. Avevamo avuto la promessa di un impegno dai ministri Fitto, Calderoli e Matteoli - ha concluso Peri - ma siamo ancora in attesa di risposte».

Wladimiro Boccali, sindaco di Perugia e presidente della Commissione Mobilità dell’Anci, aggiunge: «La situazione è molto preoccupante: a rischio è il mantenimento di gran parte del trasporto pubblico locale e la perdita di centinaia di posti di lavoro». «Siamo disponibili a partecipare a un’operazione di razionalizzazione - ha aggiunto - ma senza il rispetto degli impegni presi è impossibile ogni discussione».

"FERMARE I TRASPORTI PER UN GIORNO". «Una grande mobilitazione che chiarisca l’effetto dei tagli al Tpl": la proposta è stata lanciata da Peri durante il convegno di Roma. La manovra finanziaria estiva, ha ricordato l’assessore, ha lasciato solo 400 milioni di euro per il finanziamento del trasporto nelle città. Bus, tram e treni regionali che, fino al 2011, potevano contare su 2 miliardi di euro, da gennaio dovranno fare i conti con l’80% di fondi in meno. "Se tra qualche settimana non succede nulla - ha continuato Peri - dovremmo fermare per un giorno i servizi di comune accordo con le aziende, i sindacati, gli utenti e i consumatori. Solo così sarà chiara la drammaticità delle conseguenze del taglio ai finanziamenti". Un appello che è stato raccolto anche da altri esponenti degli enti locali. "Non c'è un’adeguata consapevolezza di quello che sta accadendo - ha chiarito Guglielmo Minervini, assessore ai Trasporti della regione Puglia -. Penso che sia giunto il tempo di una grande discussione per alzare il livello di consapevolezza dell’opinione pubblica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • angelo

    20 Ottobre @ 19.46

    "Dopo che tacciamo se aumentano i prezzi degli abbonamenti, dopo che tutti i giorni ci sono ritardi, dopo che ti cancellano una corsa all improvviso solo DIO sa perchè,dopo che si muore dal caldo per mancanza di aria condizionata d Estate e si gela d inverno per rottura del riscaldamento, dopo che il più delle volte si fa il viaggio in piedi perchè il treno e strapieno, ci sopprimono anche il servizio???? ma cosa volete di più?

    Rispondi

  • ROBERTO

    20 Ottobre @ 13.59

    Forse basterebbe far pagare il biglietto a tutti quelli che ci salgono sui treni e limitare gli accessi alle stazioni solo alle persone che hanno il biglietto ferroviario. Si eviterebbe così di avere le stazioni ridotte a dormitori pubblici con i relativi problemi di igiene e agibilità delle sale d'aspetto e avere frotte di extracomunitari clandestini che bivaccano sui treni procurando danni e non pagando i biglietti... poi possiamo pensare al governo che ha tagliato i fondi.... qui si pensa sempre ad avere sempre più soldi, ma nessuno pensa a come fare che i soldi non siano buttati nel cesso.... basta !!!!

    Rispondi

  • Mauro

    20 Ottobre @ 13.11

    I soldi li dobbiamo trovare solo noi poveri cittadini di questo paese del terzo mondo per pagare bollette varie, canone RAI, auto blù, stipendi alti di dirigenti incapaci che ci stanno portando alla rovina ecc.ecc. Questi signori è ora che diano un taglio netto a questi privilegi perchè anche per noi i soldi sono finiti e quando la gente ha fame diventa cattiva, molto cattiva. Caro sig. Peri cominci Lei e tutti gli altri a dare l'esempio e smettetela di fare la morale agli altri, avete veramente stufato, il bicchiere e colmo.

    Rispondi

  • Sergio

    20 Ottobre @ 09.34

    Caro Peri, se vuoi prova ad andare a lavorare con i mezzi pubblici, e vedere come funzionano. Lo so che ci vai, ma una volta su tre, si arriva in ritardo, oppure stiamo tutti a casa. Trova la soluzione migliore per non fermare il sistema. Saluti

    Rispondi

  • Valerio

    20 Ottobre @ 08.56

    mah... i prezzi continuano ad aumentare, i servizi continuano a diminuire. Oltre che se non sbaglio dovrebbero essere almeno in parte privati. Ora ci troviamo un sistema che per contrastare il governo fa pesare sulle nostre spalle i loro problemi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017