22°

34°

Provincia-Emilia

Peri: "Trasporti locali, senza finanziamenti dovremo sopprimere i servizi. Dal governo nessuna risposta"

Peri: "Trasporti locali, senza finanziamenti dovremo sopprimere i servizi. Dal governo nessuna risposta"
10

«Ci troviamo in una situazione surreale: da mesi attendiamo risposte dal governo per finanziare il trasporto pubblico locale. Senza saremo costretti a sopprimere i servizi». Con queste parole Alfredo Peri, presidente di Federmobilità e assessore ai Trasporti della Regione Emilia-Romagna, ha aperto a Roma la tavola rotonda «Manovra finanziaria e trasporto pubblico locale».
«All’appello mancano un miliardo e 600 milioni - ha aggiunto l'assessore - dunque i tagli sono pari al 75%. Il settore, nel frattempo, vede crescere le tensioni dal momento che le Regioni hanno difficoltà ad onorare i contratti di servizio. Razionalizzazioni, col 75% in meno delle risorse, non se ne possono fare. Avevamo avuto la promessa di un impegno dai ministri Fitto, Calderoli e Matteoli - ha concluso Peri - ma siamo ancora in attesa di risposte».

Wladimiro Boccali, sindaco di Perugia e presidente della Commissione Mobilità dell’Anci, aggiunge: «La situazione è molto preoccupante: a rischio è il mantenimento di gran parte del trasporto pubblico locale e la perdita di centinaia di posti di lavoro». «Siamo disponibili a partecipare a un’operazione di razionalizzazione - ha aggiunto - ma senza il rispetto degli impegni presi è impossibile ogni discussione».

"FERMARE I TRASPORTI PER UN GIORNO". «Una grande mobilitazione che chiarisca l’effetto dei tagli al Tpl": la proposta è stata lanciata da Peri durante il convegno di Roma. La manovra finanziaria estiva, ha ricordato l’assessore, ha lasciato solo 400 milioni di euro per il finanziamento del trasporto nelle città. Bus, tram e treni regionali che, fino al 2011, potevano contare su 2 miliardi di euro, da gennaio dovranno fare i conti con l’80% di fondi in meno. "Se tra qualche settimana non succede nulla - ha continuato Peri - dovremmo fermare per un giorno i servizi di comune accordo con le aziende, i sindacati, gli utenti e i consumatori. Solo così sarà chiara la drammaticità delle conseguenze del taglio ai finanziamenti". Un appello che è stato raccolto anche da altri esponenti degli enti locali. "Non c'è un’adeguata consapevolezza di quello che sta accadendo - ha chiarito Guglielmo Minervini, assessore ai Trasporti della regione Puglia -. Penso che sia giunto il tempo di una grande discussione per alzare il livello di consapevolezza dell’opinione pubblica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • angelo

    20 Ottobre @ 19.46

    "Dopo che tacciamo se aumentano i prezzi degli abbonamenti, dopo che tutti i giorni ci sono ritardi, dopo che ti cancellano una corsa all improvviso solo DIO sa perchè,dopo che si muore dal caldo per mancanza di aria condizionata d Estate e si gela d inverno per rottura del riscaldamento, dopo che il più delle volte si fa il viaggio in piedi perchè il treno e strapieno, ci sopprimono anche il servizio???? ma cosa volete di più?

    Rispondi

  • ROBERTO

    20 Ottobre @ 13.59

    Forse basterebbe far pagare il biglietto a tutti quelli che ci salgono sui treni e limitare gli accessi alle stazioni solo alle persone che hanno il biglietto ferroviario. Si eviterebbe così di avere le stazioni ridotte a dormitori pubblici con i relativi problemi di igiene e agibilità delle sale d'aspetto e avere frotte di extracomunitari clandestini che bivaccano sui treni procurando danni e non pagando i biglietti... poi possiamo pensare al governo che ha tagliato i fondi.... qui si pensa sempre ad avere sempre più soldi, ma nessuno pensa a come fare che i soldi non siano buttati nel cesso.... basta !!!!

    Rispondi

  • Mauro

    20 Ottobre @ 13.11

    I soldi li dobbiamo trovare solo noi poveri cittadini di questo paese del terzo mondo per pagare bollette varie, canone RAI, auto blù, stipendi alti di dirigenti incapaci che ci stanno portando alla rovina ecc.ecc. Questi signori è ora che diano un taglio netto a questi privilegi perchè anche per noi i soldi sono finiti e quando la gente ha fame diventa cattiva, molto cattiva. Caro sig. Peri cominci Lei e tutti gli altri a dare l'esempio e smettetela di fare la morale agli altri, avete veramente stufato, il bicchiere e colmo.

    Rispondi

  • Sergio

    20 Ottobre @ 09.34

    Caro Peri, se vuoi prova ad andare a lavorare con i mezzi pubblici, e vedere come funzionano. Lo so che ci vai, ma una volta su tre, si arriva in ritardo, oppure stiamo tutti a casa. Trova la soluzione migliore per non fermare il sistema. Saluti

    Rispondi

  • Valerio

    20 Ottobre @ 08.56

    mah... i prezzi continuano ad aumentare, i servizi continuano a diminuire. Oltre che se non sbaglio dovrebbero essere almeno in parte privati. Ora ci troviamo un sistema che per contrastare il governo fa pesare sulle nostre spalle i loro problemi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

traffico intenso

Autocisa: coda di 9 km ad Aulla verso il mare

Code anche tra Piacenza e Fidenza

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

1commento

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

teatro

Debutto sold out per l'Arena Shakespeare (Teatro Due) - Gallery

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

TORINO

Terrorismo: fermata presunta foreign fighter italiana

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Ultime libere ad Assen, Rossi secondo

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...