21°

35°

Provincia-Emilia

Contrabbando di ultraleggeri: la "base" era a Fidenza

Contrabbando di ultraleggeri: la "base" era a Fidenza
Ricevi gratis le news
0

E' stato grazie a una perquisizione di una sede, a Fidenza, se la Guardia di Finanza è arrivata a scoprire un giro di contrabbando di aerei ultraleggeri. Sono 17 i veivoli trovati e sequestrati proprio nella sede fidentina.
Trentuno persone sono state denunciate per contrabbando e 16 aeromobili ultraleggeri del valore stimato di 1,6 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Siena perchè illecitamente importati dalla Repubblica di San Marino, con un’evasione Iva di 320 mila euro.
È stato l’esito dell’operazione denominata «Tango Sette», illustrata ieri mattina dalle Fiamme gialle di Siena, avviata nel luglio 2010, che ha portato alla scoperta di società accusate di riuscire a immatricolare gli aeromobili in uno Stato straniero per venderlo a prezzi concorrenziali aggirando la normativa fiscale e risparmiando l’Iva all’importazione.
Alcuni di loro dichiaravano al fisco meno di 15 mila euro di reddito annuo ma possedevano un aereo del valore di oltre 100 mila euro: dal caso di due piccoli imprenditori della provincia di Siena è partita l’operazione , nata da un’osservazione aerea che ha individuato nell’aviosuperficie di Mensanello, in Valdelsa, due aerei con la sigla «T7», quella che contrassegna gli ultraleggeri immatricolati a San Marino, da cui il nome dell’operazione.
Nel corso degli accertamenti sui proprietari, reso necessario dalla sproporzione tra il loro reddito e il possesso di un bene di lusso, nei loro appartamenti sono stati trovati documenti di pagamento a società finanziarie di San Marino, elementi sufficienti per provare i reati di contrabbando ed evasione di Iva all’esportazione.
Concentrandosi sulle società da cui gli indagati senesi avevano acquistato i velivoli, in seguito alla perquisizione della sede di una di queste, appunto quella di  Fidenza, sono stati trovati altri 17 aerei acquistati con lo stesso metodo: nei confronti dei proprietari sono stati emessi gli avvisi di garanzia e sono stati sequestrati i nove aeromobili ancora trovati nella loro disponibilità.
 Gli altri sei aeromobili, cinque dei quali sono stati sequestrati, erano stati ceduti a terzi e reimmatricolati in Italia, operazione che non libera l’acquirente dall’onere di dover sdoganare il mezzo e pagarne l’Iva dovuta. Gli acquirenti degli aeromobili sono sparsi in tutto il centro-nord: i sequestri sono stati eseguiti nelle province di Milano, Como, Lecco, Monza-Brianza, Treviso, Vicenza, Bologna, Parma, Reggio Emilia, Forlì, Ravenna, Ferrara, Torino, Asti, Grosseto, Siena, Lucca, Pisa, Firenze, Ancona e Terni.
Secondo quanto ricostruito dalla guardia di Finanza, una società di Fidenza almeno dal 2005 schermava l’acquisto all’estero degli aeromobili, tramite una società finanziaria sanmarinese che si intestava il mezzo e lo immatricolava a San Marino, con una fattura di vendita non imponibile tra un’azienda italiana e una straniera. L’utilizzatore dei velivoli versava una caparra alla società italiana e pagava un leasing con quella sanmarinese per la restante quota.
Così il cliente risparmiava il 20 per cento sull'acquisto dell’aeromobile e occultava al fisco il possesso di un bene considerato indice di capacità contributiva.
L’attività proseguirà adesso con l’analisi delle posizioni fiscali dei singoli acquirenti, a partire dai due imprenditori senesi. Tra gli altri indagati, sono già stati individuati alcuni iscritti all’anagrafe dei cittadini italiani residenti all’estero.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Collecchio

L'aratura diventa una gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

2commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

Toscana

Auto schiacciata da un grosso albero: paura nel Livornese

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

1commento

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up