Provincia-Emilia

San Polo, è "guerra" sul nome della nuova scuola elementare

San Polo, è "guerra" sul nome della nuova scuola elementare
1

 Sembra non trovare pace la scuola nuova di San Polo. Dopo le polemiche e gli scontri tra amministratori e comitati relativi alla collocazione scelta, è ora la volta dell’intitolazione della scuola elementare. 

La delibera
Attraverso una delibera di Giunta, il sindaco Andrea Rizzoli e gli assessori Ennio Stringhini, Maura Zilioli, Barbara Barattieri e Luigi Simonazzi, hanno ufficialmente espresso parere negativo sull'intitolazione a Giuseppe Verdi decisa dal consiglio d’istituto nello scorso mese di giugno. 

La scelta dei genitori
Il nome della nuova scuola, come si legge nella delibera dell’organo scolastico, era stato scelto al termine di una consultazione tra i genitori degli alunni della scuola primaria, in un progetto che aveva visto coinvolti anche i ragazzi. «Considerato che la proposta emersa, largamente maggioritaria, di intitolare la scuola a Giuseppe Verdi, è autorevole dal punto di vista storico, culturale e civile, il consiglio delibera all’unanimità l’intitolazione a Giuseppe Verdi della scuola primaria di San Polo», è la motivazione ufficiale della decisione, presa secondo le disposizioni della circolare ministeriale che ne regolamenta la procedura. «L'intitolazione della scuola viene deliberata dal consiglio di circolo o di istituto, sentito il collegio dei docenti - si legge in questo documento -. La deliberazione è successivamente inviata al provveditore agli studi, che acquisisce le valutazioni del prefetto e della giunta comunale. Se le valutazioni non fossero favorevoli, la deliberazione è rinviata al direttore didattico o preside per un riesame da parte del consiglio di istituto. Se quest’ultimo conferma la propria deliberazione, il provveditore agli studi emana il decreto di intitolazione».

Il parere della giunta
Un percorso inficiato da procedure non regolari, però, secondo la Giunta comunale che ha infatti espresso parere negativo sulla decisione evidenziando che «sembra prevalere un atteggiamento di scarsa collaborazione e di chiusura rispetto ad un percorso trasparente e pluralistico, con motivazioni non rispondenti all’effettività della situazione e che si è ritenuto di attivare la nuova denominazione a Giuseppe Verdi, senza attendere neppure il completamento dell’iter procedurale ed anzi si è caricato sulle famiglie la spesa per l’acquisto di diari riportanti la denominazione non approvata, determinando una situazione paradossale di confusione, arbitraria e non tollerabile all’interno delle istituzioni pubbliche, pregiudicando il giusto rapporto fra cittadini e autorità».

La proposta
La proposta di sindaco e assessori è pertanto di «di mantenere la denominazione in vigore ai “Martiri della Libertà” e di favorire la ripresa sin dall’inizio dell’iter per l’eventuale nuova denominazione del plesso scolastico, mediante un clima di serena collaborazione e concertazione con il nuovo consiglio di istituto di prossima elezione». A questo punto la palla passa al provveditore agli studi anche se è ormai palese il clima di tensione tra la giunta e la dirigenza dell’istituto scolastico. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Zasa Antonio

    21 Ottobre @ 23.08

    A ciascuno il suo....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

5commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

referendum

File infinite al Duc per la tessera. Un lettore: "Racagni, ascensore guasto: e i disabili?"

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

2commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

9commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

1commento

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti