-2°

Provincia-Emilia

Cavriago: lutto cittadino e raccolta fondi per i giovani

Cavriago: lutto cittadino e raccolta fondi per i giovani
0

CAVRIAGO
Umberto Spaggiari
A Cavriago sarà lutto cittadino in occasione dei funerali dei due giovani bruciati vivi domenica notte all’interno di un camper. La data delle esequie di Adil Chahar, 18 anni, e di Michele Milano, 14 anni, non è ancora stata ufficializzata, ma la volontà in tal senso dell’Amministrazione comunale è stata resa nota con un comunicato diffuso ieri.  «A nome dei cavriaghesi tutti - si legge infatti nella nota stampa - l'Amministrazione comunale esprime alle famiglie Milano e Chahar il proprio cordoglio e, con profonda partecipazione, si unisce al loro dolore per la perdita dei giovani Michele e Adil. Il sindaco Vincenzo Delmonte proporrà alla giunta comunale convocata d’urgenza, di proclamare il lutto cittadino nel giorno dei funerali dei due ragazzi tragicamente scomparsi. L’Amministrazione comunale provvederà ad informare la cittadinanza delle modalità di espressione del cordoglio comunitario da adottare nel giorno delle esequie».
Il Comune, inoltre, ha deciso di promuovere una sottoscrizione volontaria a favore delle famiglie dei due ragazzi defunti. Le offerte di denaro intestate al Comune di Cavriago vanno versate, entro il 10 novembre 2011, nell’agenzia di Unicredit Banca, in piazza Zanti (Cavriago), IBAN: IT 35 G 02008 66290 000100362371, con causale «Per le famiglie di Michele e Adil».
Per quanto riguarda le cause che hanno originato l’incendio, le indagini proseguono coordinate dalla Procura di Reggio Emilia. Il sostituto procuratore Luca Guerzoni non ha iscritto nessuno nel registro degli indagati, non individuando al momento alcuna responsabilità. Il magistrato è in attesa della relazione tecnica dei vigili del fuoco. I carabinieri hanno proposto un'analisi approfondita dei resti delle due vittime per identificare con certezza i rispettivi corpi. Potrebbe servire l'analisi del Dna o dell'arcata dentaria.
L’ipotesi più probabile sarebbe da attribuire ad un corto circuito della stufetta elettrica, ma non vengono esclusi altri aspetti. Nel frattempo, le salme delle vittime sono state trasportate all’obitorio di Coviolo.
La tragedia che ha coinvolto i due giovani ha suscitato profonda emozione nel paese delle vittime e non solo. Anche ieri tra le tante persone che affollavano la centrale piazza don Dossetti di Cavriago, l’argomento sulla bocca di tutti riguardava il terribile rogo che si è portato via la vita dei due ragazzi. Le parole andavano a quei tragici momenti durante i quali gli altri amici Gaspare Marino e il 16enne R.C., dopo essere riusciti ad uscire fortunosamente dal camper invaso dal fumo e dalle prime fiamme, hanno disperatamente ma inutilmente tentato di portare soccorso ai due sventurati giovani rimasti intrappolati nel vano della casa viaggiante di proprietà della famiglia Milano, e sulla quale i quattro ragazzi avevano deciso di trascorrere la notte dopo la serata in discoteca.
Ed ancora agli inutili tentativi da parte di alcuni residenti della zona di via Neida, di spegnere con gli estintori l’imponente rogo che solamente i vigili del fuoco, prontamente intervenuti, hanno potuto domare. Ma purtroppo i due corpi erano già carbonizzati all’interno del veicolo trasformato in pochi minuti in un ammasso di lamiere annerite e di plastiche sciolte. Alla tragedia si collegano altri episodi come il lutto che ha colpito recentemente la famiglia Milano con la morte in un incidente stradale un congiunto ventitreenne. Nell’insieme di commenti e considerazioni, spunta anche un episodio toccante da parte di un amico di infanzia di Adil. Ne è stato protagonista Nicolò Dallaglio, anche lui di Cavriago, giovane promessa del calcio cresciuto nel vivaio del Parma, in prestito al Fidenza. Domenica pomeriggio Nicolò, benché scosso dalla notizia della tragedia, è voluto ugualmente scendere in campo ad Olginate e, quasi allo scadere del primo tempo, ha realizzato una rete. Un gol che ha voluto dedicare all'amico Adil. Poi è crollato in preda ad un pianto dirotto.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

11commenti

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

15commenti

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

16commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017