Provincia-Emilia

Stroncato da malore il musicista Pinto

Stroncato da malore il musicista Pinto
3

 Un malore in casa, mercoledì sera, ha portato via a Torrile il «suo» maestro di musica. Gianfranco Pinto si è infatti spento improvvisamente, a 57 anni, lasciando un grande vuoto nei suoi studenti ma anche nelle tante persone con cui negli anni aveva collaborato. La notizia si è sparsa subito in paese suscitando un vivo cordoglio in tutti coloro che lo avevano conosciuto imparando ad apprezzarne, oltre alle doti artistiche anche la simpatia e la grande umanità. Lo stupore è stata la prima reazione di tanti, che proprio pochi giorni fa lo avevano accolto di rientro dalla stagione estiva trascorsa esibendosi a bordo delle navi da crociera Msc. «Sembra impossibile» è il commento più frequente di fronte alla tragedia che ha colpito la moglie Teresa e la figlia Giorgia Liù attorno a cui tutta la comunità si sta stringendo in queste ore. 
Di origine bergamasca, proprio nella sua città natale aveva cominciato le prime esperienze musicali con gruppi locali. Tastierista, arrangiatore e cantante, Pinto si era fatto notare subito per le sue qualità e, nel 1973, aveva ottenuto un contratto con Phonogram. L’anno dopo iniziano le grandi tournèe che lo vedranno in giro per l’Europa sul palco di big come Adriano Pappalardo, Roberto Vecchioni, Riccardo Fogli e Patty Pravo. Nel 1992 si trasferisce a Torrile e forse è proprio nel paese della Bassa che troverà la sua dimensione più bella. Pur continuando a collaborare in studio e sul palco con grandi artisti della musica italiana, nel 2004 apre «MusicaTorrile» una scuola di musica per tutti i bambini e ragazzi del territorio. 
E sempre ai bambini era dedicato molto del suo tempo libero: tutti gli spettacoli musicali realizzati dagli alunni delle scuole locali e dai bambini delle parrocchie avevano il suo tocco magico a renderli speciali. «Era così bravo che poteva far cantare tutti, scegliendo la canzone giusta. Soprattutto però sapeva avvicinare anche i più piccoli alla musica facendola amare» ricordano gli studenti. «Forse è per questo che ci ha lasciati così presto: probabilmente c'era un coro da dirigere in cielo». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fausto

    29 Ottobre @ 19.48

    Ciao Gianfranco, è stato bello conoscerti...un abbraccio alla famiglia.

    Rispondi

  • Maurizio

    29 Ottobre @ 13.33

    Ciao Gianfranco, un giorno ci rivedremo...grazie ancora di tutto! Un abbraccio alla famiglia.

    Rispondi

  • LAURA

    29 Ottobre @ 00.00

    conoscevo Gianfranco, il suo talento e soprattutto l'amore che era capace di regalare a tutti coloro che lo circondavano a Teresa sua moglie, a Flavio e a Giorgia Liu'........addio ci hai lasciati troppo presto..non lo vedevo da tempo ma il dolore e' tanto.......laura vitale

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery