ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Tutti gli appuntamenti del fine settimana
L'agenda

Domenica tra sfilate in maschera e castelli

 
Ipsia, consegnati i premi Ghirarduzzi
SCUOLA

Ipsia, consegnati i premi Ghirarduzzi

 
Ania, dalle sfilate al convento
La storia

Ania, dalle sfilate al convento

 
Giorgia Palmas ciclista a Dubai
Gossip Sportivo

Giorgia Palmas ciclista a Dubai

 
AP: da lunedì corso per volontari
tg parma

AP: da lunedì corso per volontari

 
Via Romagnosi, 300 no all'abbassamento
PETIZIONE

Via Romagnosi, 300 no all'abbassamento

 
Il labrador e Pluto
cani

Il labrador fa amicizia con Pluto Video

 
Andrea Dallagiovanna e Alessandro Basini
spettacoli

Oggi i Masa a Sanremo

 
pirata informatico hacker
polizia

Attenzione al Cryptolocker , virus web

 
Il genio di Zanolin
ONDE GRAVITAZIONALI

Il genio di Zanolin

 
Albertelli, l'oste con il vizio del gol
Gente di provincia

Albertelli, l'oste con il vizio del gol

 
Il carcere apre le porte all'Ateneo e alle scuole
PROGETTO

Il carcere apre le porte all'Ateneo e alle scuole

 
"Errore 53": Apple rischia una class action
IL CASO

"Errore 53": Apple rischia una class action

 
L'ULTIMA PAROLA - LA VERA STORIA DI DALTON TRUMBO

L'ULTIMA PAROLA - LA VERA STORIA DI DALTON TRUMBO

 
Il dramma dei curdi  raccontato a Parma
tg parma

Il dramma dei curdi raccontato a Parma

 
Si chiama Ateca il primo Suv di Seat
ANTEPRIMA

Si chiama Ateca il primo Suv di Seat

 
L'embargo russo contro i prodotti tipici parmensi
economia

L'embargo russo contro i prodotti tipici parmensi

 

Alfione

 
Ma Dabò
risate in dialetto

Barzelletta: "Un uomo fortunato (Il bollino)" Video

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 

C inema

Provincia-Emilia

Palanzano: la fiera mai così patriottica

Palanzano: la fiera mai così patriottica
0

La tradizionale Fiera di San Martino, organizzata dal Comune di Palanzano in collaborazione con la cooperativa «Sperema Ben», il bar trattoria «San Martino» e i commercianti del territorio  prenderà il via oggi con il tradizionale mercato del bestiame e le bancarelle di prodotti tipici del territorio, che affolleranno il salone del Palafiera già dalle prime ore della mattina. 

Tutti a tavola
A pranzo tutti a tavola per assaporare il menù, realizzato dal ristorante «San Martino», a base di tortelli e cappelletti, punta e lessi misti, per finire con torte casalinghe. Alle 14,30 prenderà il via la caccia al tesoro per i più piccoli, mentre l’atmosfera comincerà a scaldarsi grazie al vin broulé e alle caldarroste. Alle 16 è in programma la recita «Addio mia bella addio», mentre dalle 18, e fino a tarda sera, ci si potrà poi scatenare in pista al ritmo della musica dell’orchestra «Mora e Manila». Per tutta la giornata, inoltre, sarà attivo il servizio bar all’interno del Palafiera. Per info e prenotazioni 0521891434, 0521891321 e 3406882743.
Unità d'Italia
Ma oggi protagonista dell’edizione 2011 della Fiera di San Martino saranno le celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’unità d’Italia, che sarà festeggiato sulle note del recital «Addio mia bella addio». Sul palco del Palafiera saliranno Lorenzo Munari, fisarmonicista di fama, Elisa Montruccoli, attrice, e il Coro Vocilassù, diretto dal maestro Armando Saielli. Lo spettacolo, per la regia di Ubaldo Montruccoli, andrà in scena in forma integrale oggi, alle 16, nell’ambito della tradizionale festa  al Palafiera di Palanzano. Il recital, prodotto dall’Associazione canora e culturale toanese guidata da Armando Saielli, incanterà tutti con la sua musica, le azioni sceniche, la recitazione, le letture e il canto corale. 
Canti risorgimentali
Parte dei canti del recital sono dell’epoca risorgimentale, legati al periodo unitario e tutti popolari o d’autore. La sceneggiatura e la scelta dei testi è frutto del sodalizio artistico «La valigia di Frantz» che Ubaldo ed Elisa Montruccoli hanno voluto creare in ricordo del fratello Pier Francesco, recentemente scomparso. La canzone «Addio mia bella addio», che dà il nome al recital, è il momento centrale delle vicende narrate attraverso la musica, il canto corale, le letture e le azioni sceniche, ma nel corso dello spettacolo si avrà modo di ascoltare anche il testo di alcune lettere autografe scritte da volontari del Battaglione universitario toscano che nel 1848 attraversò l’Appennino reggiano giungendo dal Passo del Cerreto e passando per Castelnovo ne' Monti.
La Grande Guerra 
Dopo la lettura di alcuni scritti di Giuseppe Mazzini e di Edmondo De Amicis, si arriva al periodo della prima guerra mondiale con le canzoni che l’accompagnarono, in primis «La leggenda del Piave». Lo spettacolo si avvia quindi alla conclusione con i canti tipici dell’epopea e della tradizione alpina: «Monte Canino», «Sul ponte di Perati» e «Il Golico» di Bepi De Marzi. Lo spettacolo si concluderà con una particolare celebrazione della bandiera tricolore, simbolo dell’unità nazionale dolorosamente raggiunta e della pace finalmente ritrovata. L’ingresso allo spettacolo è gratuito. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.vocilassu.it. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0