19°

Provincia-Emilia

Coltaro e Palasone: la situazione degli argini è molto critica

Coltaro e Palasone: la situazione degli argini è molto critica
0

SISSA
Cristian Calestani
La piena del Po è passata, nei giorni scorsi, senza creare disagi. Ma i costanti monitoraggi, i controlli della Protezione civile e i tavoli di crisi convocati dalla Provincia hanno messo in evidenza alcune criticità nel territorio sissese.
Le situazioni che generano maggiori preoccupazioni sono a Coltaro e Palasone dove si sono registrati cedimenti e smottamenti degli argini rispettivamente del Po e del Taro.
A Coltaro, a poca distanza da via Serraglio Barbù, si è di fatto staccata la parte alta dell’argine che sta ora scivolando verso il basso. Questa situazione è stata segnalata dal vicesindaco di Sissa Marco Moreni durante uno degli incontri del tavolo di crisi per fare il punto della situazione sul passaggio nel territorio parmense della piena del Po.
Se qualsiasi pericolo è stato scongiurato nei giorni scorsi visto che le acque del Grande fiume si sono fermate molto lontano dall’argine maestro in quel punto, la preoccupazione resta dinnanzi al presentarsi di piene di maggiore portata visto che in quel tratto l’arginatura sta mostrando di essere un po’ fragile. Critica anche la situazione dell’argine del Taro a Palasone, in zona casa Bolzoni, dove in seguito allo spostamento dell’alveo del fiume si sta di fatto sgretolando la massicciata.
La scorsa primavera – in una lettera inviata ai vertici di Aipo, al prefetto Luigi Viana e al presidente della Regione Vasco Errani – il sindaco di Sissa Grazia Cavanna aveva sollecitato «un urgente ripristino della difesa spondale in destra idraulica del fiume Taro a Palasone. L’intero paese di Sissa risulta essere a grave rischio di inondazione. E’ già in vostro possesso – aveva aggiunto il primo cittadino nella lettera – l’elaborato progettuale, ma a tutt’oggi non è stato effettuato alcun intervento risolutivo. Sempre in sponda destra del Taro, a Gramignazzo, si è determinata una notevole erosione che ha provocato addirittura la caduta di un palo dell’Enel».
In quella lettera della scorsa primavera il sindaco aveva poi trattato anche altre problematiche del territorio sissese. «A Borgonovo, località case Vecchie – era stato scritto– si chiede che vengano comunicati con estrema urgenza gli interventi programmati al fine di tutelare la pubblica incolumità e dare una precisa risposta ai vari proprietari terrieri che vengono ripetutamente danneggiati dall’impossibilità di raggiungere e coltivare le loro proprietà, mentre a Torricella – aveva concluso il primo cittadino – a seguito della manutenzione straordinaria realizzata sulla pista ciclabile si chiede con urgenza di asfaltare il tratto fresato».
Nei giorni scorsi, infine, si è parlato anche del pericolo legato all’ammassarsi di tronchi e detriti in corrispondenza dei piloni del ponte di Gramignazzo in caso di piena del Taro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

CALCIO

Buffon a quota 1000

CONCERTO

Mario Biondi, voce e ricordi

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano