10°

18°

Provincia-Emilia

La task force di Araldi al lavoro a Borghetto Vara

La task force di Araldi al lavoro a Borghetto Vara
2

di Francesco Saccardin

CALESTANO - Per dare seguito al suo appello non aveva esitato a rivolgersi a Capitan Ventosa in persona. E, a una decina di giorni dalla puntata di «Striscia la notizia» su Canale 5, ecco la svolta nel caso di Cristian Araldi, titolare di un’impresa edile che aveva offerto il suo aiuto spontaneo a Borghetto Vara, uno dei comuni più colpiti dall’alluvione di fine ottobre.
La telefonata dell’amministrazione comunale del comune ligure, attesa con impazienza, è finalmente arrivata la settimana scorsa e sabato all’alba, con la sua squadra di volontari, l’ex assessore è partito alla testa del convoglio, forte di una quindicina di elementi, quattro camion e sei mezzi di escavazione. Una lunga colonna che ha visto in prima linea anche uomini e veicoli della Montaggi generali di Rubbiano, azienda che a sua volta ha accolto e sposato l’idea fin dal principio.
«Abbiamo lavorato su tre situazioni - spiega il giovane imprenditore - cioè le officine del Comune, la piazza antistante la chiesa e il parco dei bambini. In zona abbiamo visto gente piena di dignità e che ci ha accolto benissimo, ospitandoci per il pranzo con tutti gli altri volontari oltre agli uomini della Protezione civile lombarda e i vigili del fuoco di Parma e Reggio Emilia. Mi hanno colpito i visi dei ragazzi e dei più giovani ma non dimenticherò più l’impronta di fango delle mani di una delle vittime, mi hanno detto una donna, che scivolano ancora lungo il muro nel punto in cui è stata sopraffatta dall’acqua ed è annegata. Terribile, davvero...».
Cristian Araldi, dopo l’alluvione, aveva immediatamente contattato il sindaco e gli uffici del Comune di Calestano dando la propria disponibilità a dare un aiuto per rimuovere fango e detriti. Dopo aver atteso invano, si era rivolto a Borghetto Vara dove gli avevano indicato nella Protezione civile l’ente deputato a coordinare gli interventi di soccorso. Da qui la richiesta di un fax in cui indicare la forma di aiuto: era stato spedito ma non era più arrivata risposta. Il resto è noto: la telefonata a «Striscia la notizia» e l’arrivo nell’Appennino parmense di Capitan Ventosa. Fino al positivo epilogo, sabato mattina alle luci dell’alba: con un paio di settimane di ritardo sulla tabella di marcia causa la solita burocrazia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alberto

    23 Novembre @ 21.03

    A Calestano altre imprese si sono presentate in Liguria senza fare tanto rumore, una trovata pubblicitaria poco intelligente che di imprenditoriale ha ben poco. Speculare sulle disgrazie altrui per farsi pubblicità e' una cosa disgustosa.

    Rispondi

  • mauro

    17 Novembre @ 13.25

    sig. Araldi.. basta con questa forma di pubblicità!!!! se vuole fare propaganda alla sua azienda, le è venuta molto bene....conosco molte persone, e aziende che si prestano nel sociale, e nel loro silenzio offrono se stessi e tanto altro.....non aggiungo niet'altro...BUON LAVORO...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

6commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

SOCIETA'

Lutto

Morto l'economista Giacomo Vaciago. Fu sindaco di Piacenza

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery