17°

Provincia-Emilia

La task force di Araldi al lavoro a Borghetto Vara

La task force di Araldi al lavoro a Borghetto Vara
2

di Francesco Saccardin

CALESTANO - Per dare seguito al suo appello non aveva esitato a rivolgersi a Capitan Ventosa in persona. E, a una decina di giorni dalla puntata di «Striscia la notizia» su Canale 5, ecco la svolta nel caso di Cristian Araldi, titolare di un’impresa edile che aveva offerto il suo aiuto spontaneo a Borghetto Vara, uno dei comuni più colpiti dall’alluvione di fine ottobre.
La telefonata dell’amministrazione comunale del comune ligure, attesa con impazienza, è finalmente arrivata la settimana scorsa e sabato all’alba, con la sua squadra di volontari, l’ex assessore è partito alla testa del convoglio, forte di una quindicina di elementi, quattro camion e sei mezzi di escavazione. Una lunga colonna che ha visto in prima linea anche uomini e veicoli della Montaggi generali di Rubbiano, azienda che a sua volta ha accolto e sposato l’idea fin dal principio.
«Abbiamo lavorato su tre situazioni - spiega il giovane imprenditore - cioè le officine del Comune, la piazza antistante la chiesa e il parco dei bambini. In zona abbiamo visto gente piena di dignità e che ci ha accolto benissimo, ospitandoci per il pranzo con tutti gli altri volontari oltre agli uomini della Protezione civile lombarda e i vigili del fuoco di Parma e Reggio Emilia. Mi hanno colpito i visi dei ragazzi e dei più giovani ma non dimenticherò più l’impronta di fango delle mani di una delle vittime, mi hanno detto una donna, che scivolano ancora lungo il muro nel punto in cui è stata sopraffatta dall’acqua ed è annegata. Terribile, davvero...».
Cristian Araldi, dopo l’alluvione, aveva immediatamente contattato il sindaco e gli uffici del Comune di Calestano dando la propria disponibilità a dare un aiuto per rimuovere fango e detriti. Dopo aver atteso invano, si era rivolto a Borghetto Vara dove gli avevano indicato nella Protezione civile l’ente deputato a coordinare gli interventi di soccorso. Da qui la richiesta di un fax in cui indicare la forma di aiuto: era stato spedito ma non era più arrivata risposta. Il resto è noto: la telefonata a «Striscia la notizia» e l’arrivo nell’Appennino parmense di Capitan Ventosa. Fino al positivo epilogo, sabato mattina alle luci dell’alba: con un paio di settimane di ritardo sulla tabella di marcia causa la solita burocrazia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alberto

    23 Novembre @ 21.03

    A Calestano altre imprese si sono presentate in Liguria senza fare tanto rumore, una trovata pubblicitaria poco intelligente che di imprenditoriale ha ben poco. Speculare sulle disgrazie altrui per farsi pubblicità e' una cosa disgustosa.

    Rispondi

  • mauro

    17 Novembre @ 13.25

    sig. Araldi.. basta con questa forma di pubblicità!!!! se vuole fare propaganda alla sua azienda, le è venuta molto bene....conosco molte persone, e aziende che si prestano nel sociale, e nel loro silenzio offrono se stessi e tanto altro.....non aggiungo niet'altro...BUON LAVORO...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

8commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Scoperta cellula neonazista: pensava a raid contro immigrati e fabbricava ordigni

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche