12°

Provincia-Emilia

"Riorganizzare la Comunità montana creando dei presidi territoriali"

"Riorganizzare la Comunità montana creando dei presidi territoriali"
0

Una norma da poco approvata dal Parlamento impone tempi assai ristretti per avviare la gestione associata dei piccoli Comuni, per la gestione delle sei funzioni principali: amministrazione, polizia locale, servizi educativi e sociali, viabilità, gestione del territorio.
 Nello specifico – spiega il sindaco Luigi Bassi, che è anche presidente della Comunità montana ovest – il nostro Comune ha l’obbligo, entro il 31 dicembre, di gestire in forma associata almeno due funzioni fondamentali ed entro la fine del 2012 dovranno essere trasferite alla forma associata delle altre quattro funzioni fondamentali. «Oggi noi facciamo parte di una Comunità montana che, per effetto della legge regionale è assimilata in tutto e per tutto alle Unioni dei Comuni con un’unica differenza: l’appartenenza ad essa è determinata dalla legge regionale e non dalla volontarietà dei Comuni come accade, invece, per la costituzione delle Unioni».
 Spetta dunque alla Regione Emilia-Romagna, nei limiti delle sue competenze, decidere della sopravvivenza o meno delle Comunità montane. Tra i possibili scenari futuri per la comunità varanese, il sindaco Bassi traccia alcune ipotesi. La prima: la Comunità Montana-Unione dei Comuni resta, con l’attuale ambito territoriale, sviluppando diverse articolazioni organizzative (presidi territoriali) per gestire meglio alcuni servizi.
La seconda: la Comunità montana viene soppressa e, al suo posto, potranno nascere due o più Unioni di Comuni di diversa estensione. Con la soppressione della Comunità montana-Unione dei Comuni montani, il personale dovrebbe passare alle nascenti Unioni dei Comuni, con oneri a loro carico, come pure ogni rapporto attivo e passivo derivante dalla Comunità montana, compresa quelli derivanti dalla gestione della discarica di Tiedoli, i cui costi annui ammontano a circa 1 milione di euro.
La terza: le funzioni principali vengono gestite tramite convenzioni. Quest’ultimo è uno strumento a cui guardano con interesse soprattutto i Comuni al di sotto dei 1.000 abitanti perché permetterebbe di evitare l’accorpamento. La convenzione però è subordinata al conseguimento di efficacia nella gestione che devono essere determinati e validati dal ministero dell’Interno. «A mio parere – pone l’accento Bassi – ritengo che la soluzione al momento più semplice e più efficace ad affrontare l’attuale situazione sia la prima, ossia mantenere la Comunità Montana-Unione dei Comuni, riorganizzandola su tre fronti e con una alta autonomia dei presidi territoriali: Valceno, Alta Valtaro e Bassa Val Taro. Questa soluzione non pregiudicherebbe comunque la nascita, in futuro, di una Unione dei Comuni della Valceno». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia