16°

Provincia-Emilia

"Riorganizzare la Comunità montana creando dei presidi territoriali"

"Riorganizzare la Comunità montana creando dei presidi territoriali"
0

Una norma da poco approvata dal Parlamento impone tempi assai ristretti per avviare la gestione associata dei piccoli Comuni, per la gestione delle sei funzioni principali: amministrazione, polizia locale, servizi educativi e sociali, viabilità, gestione del territorio.
 Nello specifico – spiega il sindaco Luigi Bassi, che è anche presidente della Comunità montana ovest – il nostro Comune ha l’obbligo, entro il 31 dicembre, di gestire in forma associata almeno due funzioni fondamentali ed entro la fine del 2012 dovranno essere trasferite alla forma associata delle altre quattro funzioni fondamentali. «Oggi noi facciamo parte di una Comunità montana che, per effetto della legge regionale è assimilata in tutto e per tutto alle Unioni dei Comuni con un’unica differenza: l’appartenenza ad essa è determinata dalla legge regionale e non dalla volontarietà dei Comuni come accade, invece, per la costituzione delle Unioni».
 Spetta dunque alla Regione Emilia-Romagna, nei limiti delle sue competenze, decidere della sopravvivenza o meno delle Comunità montane. Tra i possibili scenari futuri per la comunità varanese, il sindaco Bassi traccia alcune ipotesi. La prima: la Comunità Montana-Unione dei Comuni resta, con l’attuale ambito territoriale, sviluppando diverse articolazioni organizzative (presidi territoriali) per gestire meglio alcuni servizi.
La seconda: la Comunità montana viene soppressa e, al suo posto, potranno nascere due o più Unioni di Comuni di diversa estensione. Con la soppressione della Comunità montana-Unione dei Comuni montani, il personale dovrebbe passare alle nascenti Unioni dei Comuni, con oneri a loro carico, come pure ogni rapporto attivo e passivo derivante dalla Comunità montana, compresa quelli derivanti dalla gestione della discarica di Tiedoli, i cui costi annui ammontano a circa 1 milione di euro.
La terza: le funzioni principali vengono gestite tramite convenzioni. Quest’ultimo è uno strumento a cui guardano con interesse soprattutto i Comuni al di sotto dei 1.000 abitanti perché permetterebbe di evitare l’accorpamento. La convenzione però è subordinata al conseguimento di efficacia nella gestione che devono essere determinati e validati dal ministero dell’Interno. «A mio parere – pone l’accento Bassi – ritengo che la soluzione al momento più semplice e più efficace ad affrontare l’attuale situazione sia la prima, ossia mantenere la Comunità Montana-Unione dei Comuni, riorganizzandola su tre fronti e con una alta autonomia dei presidi territoriali: Valceno, Alta Valtaro e Bassa Val Taro. Questa soluzione non pregiudicherebbe comunque la nascita, in futuro, di una Unione dei Comuni della Valceno». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto, dopo la paura: "Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

nas

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

10commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

9commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

12commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

22commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

foto dei lettori

Materassi, mobili, elettrodomestici abbandonati in via Nello Brambilla Foto

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

SOCIETA'

Tecnologia

Samsung "spegne" definitivamente il Galaxy Note 7

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017