16°

Provincia-Emilia

"Dimissioni alla sera: nessuna ambulanza per i disabili a Vaio"

"Dimissioni alla sera: nessuna ambulanza per i disabili a Vaio"
0

 Dopo le 18, per i pazienti con difficoltà di deambulazione che vengono dimessi dall’ospedale di Vaio, può diventare un problema tornare a casa.  Infatti, non sempre sono disponibili ambulanze che possono provvedere al trasporto nelle proprie abitazioni.

 A segnalare il disguido è stato il fidentino Paolo Antonini, ex vicesindaco, che ha dovuto faticare non poco per riuscire a far portare a casa l'anziana madre, dimessa alle 19,15 dall'ospedale di Vaio.  «Racconto quello che mi è capitato giovedì 17 novembre - ha scritto Antonini in una lettera alla «Gazzetta» -  affinchè dai disagi subiti da mia madre si possa imparare e porre rimedio. Nel pomeriggio il medico di base di mia madre, 81 anni, operata all’anca, che si muove ancora solo con la carrozzina, consiglia una visita al pronto soccorso per un problema ai polmoni. Sono le 16.30 circa e con il 118 trasportiamo al pronto soccorso mia madre, non senza fatica, visto che i militi devono scendere tre rampe di scale con lei sulla sedia. Mia madre viene visitata e le vengono fatti gli esami del caso. Alle 19,15 siamo pronti per tornare a casa. Esami tutti negativi».
 A questo punto, spiega Antonini, iniziano i problemi. «L’infermiera del pronto soccorso prova a cercare un ambulanza - ha continuato a spiegare Antonini - che possa effettuare il trasporto, ma lo fa con poche speranze, conoscendo la situazione: dopo le 18 nessuno è disponibile a fare questo tipo di trasporti. Fanno solo le emergenze». 
Verso le 19,30 arriva un’ambulanza della Croce Rossa di Fidenza. Consegna una persona ai medici del pronto soccorso e mentre sta sbrigando le pratiche del caso, il milite autista viene avvicinato dall’infermiera del pronto soccorso. La risposta però è negativa: i militi della Cri spiegano che l'ambulanza è quella destinata alle emergenze  e quindi  non possono impiegarla per trasporti ordinari, nemmeno se l'abitazione della donna è vicina alle sede del sodalizio, come fa notare Antonini.
Il servizio di trasporto in ambulanza per le dimissioni dopo le 18, infatti, avviene solo in caso di presenza di mezzi e personale in più a quello impiegato per le emergenze che deve essere sempre disponibile a intervenire in tempi rapidissimi.
 Così, per la madre di Antonini, si profila una notte da passare al pronto soccorso.  «Ma quella splendida persona dell’infermiera, di cui purtroppo non ricordo il nome, non si dà per vinta. Prova e riprova a fare telefonate sino a che dalla Pubblica assistenza di Salso si dicono disponibili a fare il trasporto». Alle 22,30,  finalmente la signora è a casa. «Morale della favola - conclude Antonini -: se il problema dei trasporti a casa in uscita dal Pronto soccorso, dopo le 18, è conosciuto da tutti perché nessuno vi pone rimedio? Se il volontariato con le proprie forze non ce la fa a svolgere anche questo compito occorre che ci pensi chi è responsabile dell’ospedale e dei suoi servizi».  
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Bullismo

«Non voglio più andare a scuola»

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling