-3°

Provincia-Emilia

Fontevivo, il presepe povero si apre agli adulti

Fontevivo, il presepe povero si apre agli adulti
0

  Torna l’appuntamento natalizio con il “Presepe povero” a Fontevivo e, ancora una volta, si rispolvera la tradizione per condirla di fantasia e abilità manuale. Si è ufficialmente aperta, infatti, la mostra che raccoglie tutti i presepi artigianali fatti dagli abitanti della cittadina lungo il Taro con materiali di riuso, trovati in casa ed assemblati secondo il proprio gusto e le qualità estetiche personali. 

 
Con una novità: quest’anno il concorso abbinato alla mostra, che ogni anno premia i cinque migliori presepi per creatività e riuso di materiali “poveri”, rivolto in modo speciale ai bambini e ai ragazzi delle scuole del territorio, si apre anche ai più grandi.
 
L’intento, infatti, è quello di coinvolgere gli adulti e impegnarli in questa gara fatta di inventiva e un pizzico di ironia, che riscopre la Natività anche nella semplicità delle immagini e degli oggetti utilizzati a cui affidare un messaggio così potente. 
 
“La mostra e il concorso hanno avuto un tale successo in questi anni che abbiamo voluto aprire quest’ultimo anche agli adulti – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione Raffaella Pini – in un dialogo virtuale che non potrà che essere di vantaggio per tutti. Già l’anno scorso abbiamo avuto un partecipante fuori concorso, che ha realizzato un presepe meraviglioso con la pasta alimentare: segno che la voglia di cimentarsi è forte anche negli adulti”.
 
Il concorso sarà aperto dunque a tutti i cittadini residenti sul territorio comunale, di qualsiasi età, che si vogliano cimentare con cartone, spago, lana, colla e tutto ciò che la fantasia suggerisce. Avranno tempo fino alle ore 12.00 del 24 dicembre per consegnare, direttamente presso l’Abbazia cistercense di San Bernardo, i loro manufatti, unitamente ad una scheda di partecipazione, reperibile presso gli uffici comunali o scaricabile dal sito web del Comune. 
 
“Con questo concorso abbiamo voluto lanciare un segnale forte ai nostri ragazzi – prosegue Pini – nel senso della valorizzazione dei materiali poveri e della cultura del riciclo. Abbiamo dato concretezza, attraverso un manufatto così centrale nella nostra cultura, al concetto che gli oggetti non devono essere per forza acquistati e appena usciti da un negozio per essere esteticamente apprezzabili e che il creare con le proprie mani è fonte di una soddisfazione molto superiore al semplice scegliere un oggetto già realizzato”.
 
Per tutto il mese di dicembre e fino al termine delle festività natalizie i “Presepi poveri” dei cittadini di Fontevivo saranno esposti in Abbazia al giudizio e all’ammirazione dei visitatori. La premiazione avverrà domenica 8 gennaio, alle ore 15.30 presso la palestra comunale di piazza Repubblica, nel corso della manifestazione conclusiva delle feste di Natale, organizzata dal Comune di Fontevivo in collaborazione con l’associazione Cem Lira di Parma, che metterà in scena una favola animata dal titolo “Biancaneve ok, ma i sette nani?”
 
Scheda. Le caratteristiche del “Presepe povero”.
Le opere dovranno essere composte di materiali semplici e riciclati, facilmente reperibili in casa. Tra questi: carta, cartone, pasta, riso, tappi di sughero, gusci di noce, pane, sassi, conchiglie, fili di ferro, lana, stoffe, paglia, legno, tappi di bottiglia, creta. 
Le dimensioni dovranno essere contenute: il manufatto dovrà essere compatto e facilmente trasportabile da una sola persona. Saranno ammesse al concorso tutte le opere che rispetteranno i requisiti indicati presentate entro le ore 12.00 del 24 dicembre nell’Abbazia cistercense di San Bernardo. La mostra resterà aperta e visitabile in Abbazia fino al 7 gennaio 2012.
Un’apposita commissione si riunirà per decretare i cinque vincitori della sezione Under-14 e il vincitore unico della sezione Adulti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

1commento

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

1commento

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

LEGA PRO

Il Parma di D'Aversa debutta a Bolzano con il Sudtirol Diretta dalle 14,30

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22 di ieri 

parma

Luminarie: spesi 125mila euro

1commento

Inchiesta

E' emergenza truffe, anziani nel mirino: ecco le "trappole" più utilizzate

Politica

Pellacini: "Via D'Azeglio, sala giochi al posto del market?"

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

9commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute 

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

14commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Scivolano in un dirupo: un morto e due feriti

MONTECCHIO EMILIA

Vende Audi A4 a 1.800 euro ma è una truffa: denunciato bergamasco

1commento

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento