Provincia-Emilia

Ozzano e Gaiano, in arrivo il nuovo piano idrogeologico

Ozzano e Gaiano, in arrivo il nuovo piano idrogeologico
Ricevi gratis le news
0

 Giancarlo Zanacca

E’ in dirittura d’arrivo il nuovo piano idrogeologico funzionale all’adozione di misure specifiche per le frazioni di Ozzano Taro e Gaiano dopo il nubifragio dello scorso mese di giugno. A seguito degli eventi calamitosi che colpirono le frazioni  l’Amministrazione comunale aveva dato mandato per la predisposizione un nuovo piano idrogeologico. Le due frazioni erano state interessate da un forte nubifragio con contestuale allagamento di molte abitazioni. I danni furono ingenti e ancor più la paura come più volte ribadito dalla consigliera di maggioranza di Gaiano Marzia Bia in consiglio comunale. Il sindaco, Paolo Bianchi, e l’intera Giunta avevano concordato l’attuazione di alcune misure urgenti. Fra queste il risanamento di fossi, canali e caditoie per permettere alle acque piovane di scorrere in sicurezza. 
Ripuliti i canali
Sono stati ripuliti i canali principali ed attuati alcuni interventi di manutenzione anche in sinergia con altri enti come il Consorzio di Bonfica Parmense e l’Anas. Particolare attenzione è stata posta ai canali di scolo delle acque che dalle colline circostanti le due frazioni permettono il deflusso delle acque verso la pianura. Il sindaco Paolo Bianchi aveva anticipato nel corso della riunione che si era tenuta a Gaiano appena dopo il nubifragio che «la radiografia degli interventi strutturali successivi sarebbe emersa solo attraverso la predisposizione di un piano idrogeologico aggiornato». 
La stesura
E l’assessore competente Franco Ceccarini ha sottolineato che il piano è ormai pronto. Sono stati incaricati, per la sua stesura, l’ingegnere idraulico Roberto Zanzucchi ed il geologo Armando Conti che hanno collaborato con gli uffici tecnici del Comune. Fra i primi provvedimenti presi in base alle prime risultanze degli studi attuati per realizzare il nuovo piano idrogeologico gli inviti ai proprietari dei terreni ad una corretta manutenzione dei fossi. 
Fotografia del territorio
«Il piano – conclude Ceccarini – fotografa la situazione e fornisce spiegazioni sulle ragioni che hanno portato agli allagamenti. Esistono microinterventi che andremo ad attuare in tempi brevi, ma vi sono anche macro interventi di carattere strutturale che evidenziano l’esigenza di convogliare le acque piovane che scendono dalle alture in nuovi canali esterni alle frazioni in modo da non congestionarne il sistema di raccolta e di scarichi delle acque sia a Gaiano che ad Ozzano». 
Nuovi canali
Ciò presuppone la realizzazione di nuovi canali, un’azione non del tutto agevole in quanto sarebbe necessario sottopassare la statale della Cisa e la ferrovia Parma – La Spezia. Il nuovo piano idrogeologico sarà illustrato dagli amministratori nel corso di due incontri pubblici nelle rispettive frazioni in gennaio. Il problema, però, è legato al reperimento delle risorse per la realizzazione dei nuovi canali, i cui costo è elevato. 
La ricerca di fondi
«Lavoreremo per individuare eventuali fonti di finanziamento in ambito europeo, nazionale e regionale, anche tramite l’aiuto dei privati», ha detto Ceccarini. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande