Provincia-Emilia

Fornovo - Differenziata, scontro in Consiglio

Fornovo - Differenziata, scontro in Consiglio
1

Donatella Canali

Un acceso confronto e momenti di scontro aperto tra maggioranza e opposizione  hanno caratterizzato l’ultima seduta del consiglio comunale. L’ultimo assestamento del bilancio, uno dei punti all’ordine del giorno, non è stata la principale materia di discussione. Ad avviare il dibattito, la convenzione con Montagna 2000 per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, presentata dall’assessore Carlo Oppici il quale, dopo aver illustrato i principali passaggi che hanno portato all’attuale progetto esecutivo, lo stesso presentato da Ato, ha spiegato come l’affidamento diretto a Montagna 2000 abbia richiesto diversi passaggi normativi, che hanno di fatto allungato i tempi, anche per mantenere la quota prevista per questa modalità di affidamento diretto che non deve superare gli 800 mila euro. Un affidamento che è stato definito transitorio, in attesa della nuova struttura di ambito regionale che dal prossimo anno andrà a sostituire l’agenzia Ato.
La raccolta differenziata riguarderà per l’ora l’asse della statale della Cisa coinvolgendo oltre al capoluogo, le località di Riccò, Salita e Piantonia, mentre per le altre frazioni si parlerà di raccolta in prossimità. Secondo le previsioni la percentuale di raccolta dovrebbe attestarsi attorno al 57-58%.
Su questo punto si sono innestate le critiche del gruppo di minoranza «Il Ponte». Per il consigliere Alessio Magnani «questa amministrazione ha di fatto riavvolto il nastro per ritornare all’aprile 2009, al progetto presentato dalla giunta precedente, che prevedeva la stessa percentuale di raccolta e l’affidamento a Montagna 2000, società che, in diverse occasioni, non ritenevate in grado di gestire questo servizio. Si sono persi due anni per presentare lo stesso progetto».
Anche Enrico Vaghezzani ha fatto riferimento alla delibera d’indirizzo adottata dalla giunta Bergamaschi. «E’ grave - ha sottolineato - che questo argomento non sia stato trattato in nessuna commissione. Grave quanto il ritardo che avete avuto, riproponendo un progetto già costruito che, appena insediati, avevate revocato. Questo dimostra la totale inadeguatezza di questa giunta nell’affrontare i problemi del paese, un’amministrazione che dice tutto e il contrario di tutto».
Il sindaco Emanuela Grenti ha spiegato come la delibera precedente sia stata revocata perché ritenuta insufficiente, non entrando nel dettaglio della raccolta spinta. Poi ha anche sottolineato come Montagna 2000 sia in grado di fornire un servizio eccellente e di come si cercherà di contenere al massimo i costi per gli utenti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • omar munoz

    20 Dicembre @ 05.27

    e incredibile come possano dire che il servizio di MONTAGNA 2000 sia eccelente, negli anni passati le diverse critiche y reclami fatti dimostrano lo contrario, in piu ancora con un progetto vecchio di due anni e mai messo in moto da parte della vecchia e della nuova amministrazione, asieme a montagan 2000, dite al meno qualcosa di nuovo!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti