-5°

Provincia-Emilia

Fidenza - "Minacciata e offesa in classe". Insegnante colta da malore

Fidenza - "Minacciata e offesa in classe". Insegnante colta da malore
20

Stavolta sono intervenuti i carabinieri e l'ambulanza. E' accaduto ieri mattina nella sede distaccata borghigiana dell'Ipsia «Levi» di Parma, quando la professoressa che nei giorni scorsi aveva raccontato alla «Gazzetta» i gravi episodi di bullismo che avverrebbero nell'istituto di via Gobetti  è entrata in classe.   Lì, racconta ancora sconvolta, «sono stata accolta da un'intera classe che mi ha aggredito verbalmente. Successivamente, alcuni studenti mi hanno   minacciato  dicendomi che non sarei arrivata a Natale in questa scuola».
Una situazione insostenibile e l'impossibilità di svolgere la lezione.  Così l'insegnante, impaurita,  ha deciso di chiamare  i carabinieri di Fidenza che  sono giunti in breve tempo sul posto.
 In circostanze di grande tensione, racconta sempre la professoressa, mentre stava spiegando ai militari cosa le stava accadendo, è stata colta da un  malore ed è stato necessario l'intervento di un'ambulanza che l'ha trasferita all'ospedale di Vaio per accertamenti. Al pronto soccorso, la docente, che nel frattempo fortunatamente si era ripresa,  è stata visitata: secondo il referto  medico dovrà restare assente dalla scuola, per infortunio, una settimana. Sempre a Vaio l'hanno poi raggiunta i carabinieri per raccogliere la  deposizione completa.
Stando al suo racconto ci sarebbe stato anche   da parte sua, il tentativo di spiegare ai ragazzi «che le segnalazioni che  ho fatto nei giorni scorsi  al dirigente  e al giornale erano un ultimo disperato tentativo  di fermare una situazione che non permette il regolare svolgimento delle lezioni. E che lo avevo fatto  per il loro bene e quello della scuola, e non, come sostenevano i ragazzi, probabilmente spinti da qualcuno che intende screditarmi fornendo loro informazioni errate, semplicemente per screditare l'istituto». Ma non sarebbe servito: gli studenti, che già l'avevano attesa in classe pronti a dare battaglia sventolando copie della «Gazzetta» che riportavano l'articolo di denuncia degli episodi di bullismo,  le avrebbero da subito impedito di svolgere la lezione.
Pare anche che - durante l'episodio di ieri - il coordinatore della scuola non sia intervenuto in alcun modo. Lo stesso coordinatore accusato dalla professoressa di ostacolare i provvedimenti disciplinari nei confronti degli studenti che l'avrebbero minacciata e che, sempre secondo la docente,  «inviterebbe gli studenti a non temere punizioni, screditando piuttosto la mia figura».
Nei giorni scorsi, il dirigente scolastico dell'Ipsia «Levi», Adriano Cappellini, era intervenuto sulla «Gazzetta» affermando che nella sede distaccata di Fidenza le lezioni si svolgevano regolarmente e che per gli episodi avvenuti erano stati tempestivamente presi provvedimenti.
Intanto, da ieri, sono due le querele presentate ai carabinieri di Fidenza dove si denunciano minacce e ingiurie  da parte di studenti dell'Ipsia nei confronti di professori. Oltre all'insegnante che ha sollevato il caso, infatti, ce ne sarebbe un secondo, di un altra classe, che avrebbe subito una pesante aggressione verbale da parte di un ragazzo  e che avrebbe deciso, per tutelarsi,  di raccontare tutto ai carabinieri.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pino

    16 Dicembre @ 10.16

    rispondo agli studenti,ma lo capiscono questi bamboccioni che le prime vittime di questa boccaccesca vicenda sono loro?Noi "vecchi" continueremo a rompere le scatole finchè non diventeranno abbastanza maturi.Buon Natale a tutti:

    Rispondi

  • luisa

    15 Dicembre @ 22.40

    Cari rappresentanti d'istituto ma voi rappresentate la sede centrale?e non siete mai andati a vedere quello che accade a Fidenza?svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    Rispondi

  • pino

    14 Dicembre @ 22.51

    ora saltano fuori anche i rappresentanti d'istituto,ma dove eravate fino a un settimana fa,mi sorge il dubbio che "qualcuno" vi ha appena inventati.Ma lo volete capire che è stato tolto il coperchio ad un bidone di m., possibile che non capite che le prime vittime di q

    Rispondi

  • Rappresentanti D'istituto ipsia Parma

    14 Dicembre @ 12.54

    Bungiorno siamo i rappresentanti d'istituto dell'ipsia di Parma,volevamo mettere fine alle tante parole che sono state dette in questi seguenti giorni nei nostri confronti e soprattutto nei confronti della scuola.Il preside ha gia preso provvedimenti contro il ragazzo confermiamo questa cosa perchè ci dispiace continuare a sentire quelle assurde voci che sono state dette nei giorni scorsi, comunque le indagini di noi rappresentanti continueranno su quel che é accaduto.Crediamo comunque che la colpa non sia solo del ragazzo perchè a volte anche i professori esagerano con i provvedimenti.Vi raccomandiamo di non credere a tutte la fonti che sono emerse perchè potrebbero anche aver stravolto l'accaduto e chiediamo alla gazzetta di Parma di poter avere un incontro con loro al più presto. Distinti saluti i Rappresentanti D'Istituto

    Rispondi

  • pino

    12 Dicembre @ 13.13

    rispondo al "signor mauro" ma si è documentato sui fatti prima di sputare stupide sentenze? A parte il fatto di mettere in discussione l'operato di carabinieri e sanitari,lo sa lei che un insegnante nell'esercizio delle sue funzioni è considerato un pubblico ufficiale?lo sa lei che quel teppistello da strapazzzo ha fatto delle avances sessuali alla maestra, lo sa che gli ha dato della p. e messo le mani addosso davanti a tutta la classe?Non mi aspetto una risposta,perchè è chiara la sua posizione.mi tolga solo una curiosità, ma lei è andato mai andato a scuola o ci sta ancora andando e si aspetta qualche gratificazionbe per il suo immaturo intervento?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

6commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

9commenti

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

2commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto