10°

24°

Provincia-Emilia

Fidenza - "Minacciata e offesa in classe". Insegnante colta da malore

Fidenza - "Minacciata e offesa in classe". Insegnante colta da malore
Ricevi gratis le news
20

Stavolta sono intervenuti i carabinieri e l'ambulanza. E' accaduto ieri mattina nella sede distaccata borghigiana dell'Ipsia «Levi» di Parma, quando la professoressa che nei giorni scorsi aveva raccontato alla «Gazzetta» i gravi episodi di bullismo che avverrebbero nell'istituto di via Gobetti  è entrata in classe.   Lì, racconta ancora sconvolta, «sono stata accolta da un'intera classe che mi ha aggredito verbalmente. Successivamente, alcuni studenti mi hanno   minacciato  dicendomi che non sarei arrivata a Natale in questa scuola».
Una situazione insostenibile e l'impossibilità di svolgere la lezione.  Così l'insegnante, impaurita,  ha deciso di chiamare  i carabinieri di Fidenza che  sono giunti in breve tempo sul posto.
 In circostanze di grande tensione, racconta sempre la professoressa, mentre stava spiegando ai militari cosa le stava accadendo, è stata colta da un  malore ed è stato necessario l'intervento di un'ambulanza che l'ha trasferita all'ospedale di Vaio per accertamenti. Al pronto soccorso, la docente, che nel frattempo fortunatamente si era ripresa,  è stata visitata: secondo il referto  medico dovrà restare assente dalla scuola, per infortunio, una settimana. Sempre a Vaio l'hanno poi raggiunta i carabinieri per raccogliere la  deposizione completa.
Stando al suo racconto ci sarebbe stato anche   da parte sua, il tentativo di spiegare ai ragazzi «che le segnalazioni che  ho fatto nei giorni scorsi  al dirigente  e al giornale erano un ultimo disperato tentativo  di fermare una situazione che non permette il regolare svolgimento delle lezioni. E che lo avevo fatto  per il loro bene e quello della scuola, e non, come sostenevano i ragazzi, probabilmente spinti da qualcuno che intende screditarmi fornendo loro informazioni errate, semplicemente per screditare l'istituto». Ma non sarebbe servito: gli studenti, che già l'avevano attesa in classe pronti a dare battaglia sventolando copie della «Gazzetta» che riportavano l'articolo di denuncia degli episodi di bullismo,  le avrebbero da subito impedito di svolgere la lezione.
Pare anche che - durante l'episodio di ieri - il coordinatore della scuola non sia intervenuto in alcun modo. Lo stesso coordinatore accusato dalla professoressa di ostacolare i provvedimenti disciplinari nei confronti degli studenti che l'avrebbero minacciata e che, sempre secondo la docente,  «inviterebbe gli studenti a non temere punizioni, screditando piuttosto la mia figura».
Nei giorni scorsi, il dirigente scolastico dell'Ipsia «Levi», Adriano Cappellini, era intervenuto sulla «Gazzetta» affermando che nella sede distaccata di Fidenza le lezioni si svolgevano regolarmente e che per gli episodi avvenuti erano stati tempestivamente presi provvedimenti.
Intanto, da ieri, sono due le querele presentate ai carabinieri di Fidenza dove si denunciano minacce e ingiurie  da parte di studenti dell'Ipsia nei confronti di professori. Oltre all'insegnante che ha sollevato il caso, infatti, ce ne sarebbe un secondo, di un altra classe, che avrebbe subito una pesante aggressione verbale da parte di un ragazzo  e che avrebbe deciso, per tutelarsi,  di raccontare tutto ai carabinieri.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pino

    16 Dicembre @ 10.16

    rispondo agli studenti,ma lo capiscono questi bamboccioni che le prime vittime di questa boccaccesca vicenda sono loro?Noi "vecchi" continueremo a rompere le scatole finchè non diventeranno abbastanza maturi.Buon Natale a tutti:

    Rispondi

  • luisa

    15 Dicembre @ 22.40

    Cari rappresentanti d'istituto ma voi rappresentate la sede centrale?e non siete mai andati a vedere quello che accade a Fidenza?svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    Rispondi

  • pino

    14 Dicembre @ 22.51

    ora saltano fuori anche i rappresentanti d'istituto,ma dove eravate fino a un settimana fa,mi sorge il dubbio che "qualcuno" vi ha appena inventati.Ma lo volete capire che è stato tolto il coperchio ad un bidone di m., possibile che non capite che le prime vittime di q

    Rispondi

  • Rappresentanti D'istituto ipsia Parma

    14 Dicembre @ 12.54

    Bungiorno siamo i rappresentanti d'istituto dell'ipsia di Parma,volevamo mettere fine alle tante parole che sono state dette in questi seguenti giorni nei nostri confronti e soprattutto nei confronti della scuola.Il preside ha gia preso provvedimenti contro il ragazzo confermiamo questa cosa perchè ci dispiace continuare a sentire quelle assurde voci che sono state dette nei giorni scorsi, comunque le indagini di noi rappresentanti continueranno su quel che é accaduto.Crediamo comunque che la colpa non sia solo del ragazzo perchè a volte anche i professori esagerano con i provvedimenti.Vi raccomandiamo di non credere a tutte la fonti che sono emerse perchè potrebbero anche aver stravolto l'accaduto e chiediamo alla gazzetta di Parma di poter avere un incontro con loro al più presto. Distinti saluti i Rappresentanti D'Istituto

    Rispondi

  • pino

    12 Dicembre @ 13.13

    rispondo al "signor mauro" ma si è documentato sui fatti prima di sputare stupide sentenze? A parte il fatto di mettere in discussione l'operato di carabinieri e sanitari,lo sa lei che un insegnante nell'esercizio delle sue funzioni è considerato un pubblico ufficiale?lo sa lei che quel teppistello da strapazzzo ha fatto delle avances sessuali alla maestra, lo sa che gli ha dato della p. e messo le mani addosso davanti a tutta la classe?Non mi aspetto una risposta,perchè è chiara la sua posizione.mi tolga solo una curiosità, ma lei è andato mai andato a scuola o ci sta ancora andando e si aspetta qualche gratificazionbe per il suo immaturo intervento?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Viadotto sul Po chiuso, Governo vaglia fattibilita' ponte di barche

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

18commenti

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

1commento

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

gran bretagna

L'agenzia dei trasporti di Londra non rinnova licenza a Uber. Che fa subito ricorso

Italia

Trova cadavere nella sua auto, si tratta di un clochard

SPORT

Gallery sport

Il ritorno di Valentino Rossi: le foto

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte