15°

Provincia-Emilia

Collecchio, pidocchi a scuola? Casi isolati

Collecchio, pidocchi a scuola? Casi isolati
0

Gian Carlo Zanacca

Nei giorni scorsi alcune mamme di alunni che frequentano le elementari alla «Verdi» di Collecchio hanno riscontrato la presenza di  pidocchi nei loro bambini. La professoressa Angela Buzzi, collaboratrice vicaria del dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Ettore Guatelli, che include anche la media Galaverna, ha effettuato un sopralluogo nelle classi: «allo stato attuale non ci risulta che vi siano casi di bambini colpiti dalla pediculosi». Qualche genitore potrebbe aver tenuto i figli a casa per debellare i fastidiosi incomodi. Potrebbe, quindi, trattarsi di qualche caso isolato che è stato trattato direttamente a casa senza fare denuncia all’Azienda Usl, distretto sud est di Langhirano, autorità competente in materia. L’ultimo episodio legato alla diffusione dei fastidiosi parassiti si era  verificato circa un mese fa, quando furono colpiti alcuni alunni di quinta: la situazione era stata monitorata ed era rimasta sotto controllo. Anche perché, come ha precisato Angela Buzzi, in questi casi scatta immediatamente il protocollo dell’Ausl che comporta un avviso scritto da parte della scuola ai genitori. L’autunno, assieme alla primavera, è il periodo in cui i pidocchi si diffondono e riproducono con maggiore facilità. Le ragioni della loro presenza a scuola non sono quasi mai legate a motivi di igiene, ma a condizioni generali che ne favoriscono la diffusione.

«Per ora – precisa la professoressa Buzzi – escluderei qualsiasi allarmismo anche perché, grazie a numerosi incontri di sensibilizzazione sull’argomento, i genitori sanno cosa devono fare quando i bambini sono colpiti dai pidocchi». La presenza dei parassiti si riscontra spesso a seguito di prurito specie dietro le orecchie e nella nuca. Le modalità di trasmissione possono essere da persona a persona o tramite oggetti come cuscini, spazzole, asciugamani utilizzati in comune. Nel protocollo per la sorveglianza dei casi di pediculosi in ambito collettivo sono contenute le precauzioni da adottare e le modalità di trattamento dei bambini: prima di tutto di togliersi gli abiti; poi utilizzare un prodotto specifico contro i pidocchi come shampoo, gel, polvere o schiuma; quindi indossare abiti puliti e lasciare agire il prodotto per il tempo indicato; infine  pettinare i capelli per rimuovere i pidocchi morti.
Dopo il trattamento bisogna controllare i capelli e rimuovere le eventuali uova rimaste (lendini). E’ consigliato ripetere il trattamento dopo 7 – 10 giorni e non utilizzare i prodotti anti pidocchi più di tre volte, soprattutto se si notano pidocchi ancora vivi dopo 8 – 10 ore dal trattamento, in questo caso occorre cambiare il farmaco. Fra le misure igienico preventive è consigliato di lavare vestiti, federe, lenzuola, giocattoli di tessuto, a 60°. La riammissione a scuola del bimbo affetto da pediculosi avviene quando non ha più traccia di pidocchi e uova e a seguito di certificato del servizio di igiene pubblica aperto tutti i giorni,  tranne il lunedì, dalle 12.30 alle 13.30 nel polo sociosanitario in via Moro. Per informazioni: 0521/307030.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa