13°

31°

Provincia-Emilia

Luci nella notte: Bazzano riparte con 150 presepi

Luci nella notte: Bazzano riparte con 150 presepi
0

NEVIANO
Giulia Pellinghelli
Anche quest’anno, fino all’8 gennaio, Bazzano, frazione  a dieci chilometri da  Neviano,  torna ad essere il «Paese dei Presepi».
Grazie ad una iniziativa ormai consolidata, nata sei anni fa dallo spunto di Desolina Ghirardi, maestra di scuola elementare e anima del circolo culturale «Il Camino» e del Museo Etnografico, sabato notte le dolci sponde di Bazzano si sono ricoperte di luci e tradizione.
Ancora una volta, la popolazione bazzanese all’intimità della propria casa ha preferito il paese; tutti gli abitanti hanno infatti scelto di festeggiare insieme, allestendo i presepi all’aperto, rendendo così manifesto il bisogno di unione tipico del Natale. In tutto sono 150. «Mai come in questo periodo dell’anno si ha voglia di condividere: è questa la risposta di un paese che ha fatto di ciò il suo primo valore» ha commentato Alessandro Garbasi, sindaco di Neviano, presente alla cerimonia.
Un momento decisamente emozionante, quindi, quello dell’accensione, quando tutte le Natività hanno preso vita, risplendendo nel buio della notte. Una grande soddisfazione non solo per le molte persone che hanno lavorato nei giorni scorsi ma anche per coloro che hanno partecipato ad un rito che ormai da anni inaugura la manifestazione «Bazzano paese dei presepi».
Al termine di un momento di raccoglimento, per dare il benvenuto al periodo natalizio, un suggestivo pellegrinaggio lungo vie principali e stradelli del paese, accompagnati dal canto dei bimbi della scuola elementare di Bazzano e delle luci dei presepi, ha  permesso di raggiungere la Pieve, all’interno della quale si è tenuto il tradizionale «Concerto di Natale» eseguito dal complesso musicale «Città di Collecchio», diretto dal Maestro Roberto Fasano.
«La creatività dei bazzanesi non ha avuto limiti -  spiega Desolina -: la Sacra Famiglia è stata ricreata nei posti più disparati, nei cortili, lasciati aperti come accadeva un tempo, lungo i borghi, nei fienili, nelle vetrine dei negozi, tra i cespugli e sulle finestre delle case, tutti accuratamente illuminati per essere individuati e ammirati».
Tra i molti presepietti tradizionali fatti col muschio dei boschi e le statuine di gesso spiccano   quelli costruiti, con immensa fantasia, con gli oggetti quotidiani del lavoro, che qui a Bazzano significa soprattutto agricoltura e salumifici, e del gioco e del divertimento, realizzati ispirandosi, per esempio, al proprio cartone preferito.
«Per oltre un mese - conclude Desolina - queste meraviglie rimarranno accese per i turisti   che raggiungendo il paesino potranno ammirare più di centocinquanta presepi, piccoli e grandi, semplici o stravaganti, tutti contrassegnati da una stella color oro, facilmente raggiungibili grazie al punto informativo (la casetta di legno nel centro del paese) che mette a disposizione mappe delle vie dei presepi e una navetta, nei giorni festivi, per vedere anche i presepi più lontani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Secondo caso di tubercolosi al Rondani

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

8commenti

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

7commenti

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover