-5°

Provincia-Emilia

Furto a Bastelli: rubate 550 forme di parmigiano

Furto a Bastelli: rubate 550 forme di parmigiano
10

Più di 500 forme di parmigiano sono sparite nella notte nel magazzino per la stagionatura della famiglia Corbellini, a Bastelli.
Ad una prima stima il valore del bottino arraffato ammonterebbe ad oltre 200 mila euro. Secondo le prima indagini ad agire sarebbe stata una banda di 10-15 persone, anche perchè le forme, con una sorta di catena umana, sono state passate di mano in mano, una a una, attraverso una finestra del magazzino all’esterno.
I malviventi sono arrivati sul posto con uno o più camion, sui quali hanno caricato il prezioso bottino. Prima di entrare in azione hanno disattivato il sistema di allarme e quindi hanno scardinato le tapparelle elettriche, per crearsi un varco. E quindi hanno rubato 550 forme di parmigiano, di proprietà di un caseificio di Soragna e l’altro di Suzzara, custodite nel magazzino di Corbellini, per la stagionatura.
«Intorno all’una e trenta – ha spiegato il proprietario del magazzino di stagionatura di Bastelli – ho sentito come delle vibrazioni. Allora mi sono affacciato alla finestra e non ho notato nulla di strano, anche il mio camion era al suo posto. Invece la banda era già all’interno che stava mettendo a segno il colpo. Devono essere state una quindicina di persone, anche perchè, dopo avere spaccato le tapparelle elettriche e le finestre, con un passa-mano si sono passati le forme di parmigiano, una ad una. Un danno ingente, se si considera che una forma costa sulle quattrocento euro. Comunque un colpo da professionisti, perchè chi ha agito, sapeva dove mettere e mani. Infatti prima di entrare in azione, hanno neutralizzato il sistema di allarme».
Un colpo quasi sicuramente su commissione, anche perchè chi ha rubato le forme di parmigiano, sapeva già dove smerciarle. Il colpo è stato denunciato ai carabinieri, che dopo avere effettuato un sopralluogo nel magazzino, hanno avviato le indagini. In queste ultime settimane ormai non si contano più i furti messi a segno in città. I ladri hanno svaligiato abitazioni, ripulito auto e rubato capi di abbigliamento griffati in negozi. E nelle case dei fidentini hanno fatto razzia di soldi, oggetti in oro, cellulari e computer portatili. Sulle auto in sosta invece sono spariti portafogli, pc portatili e navigatori satellitari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • maurizio

    14 Dicembre @ 20.12

    Ma non avete capito? devono fare i cappelletti.

    Rispondi

  • giancarlo

    14 Dicembre @ 15.52

    complimenti al sistema di allarme, a funzionato anche questa volta. Di questi tempi è più facile rubare che trovare lavoro...purtroppo.

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    14 Dicembre @ 13.39

    Per caricare, 55o forme di formaggio ci vuoel del tempo, possibile che nessuno abbia o visto nulla,,,,,,,, sono circa 200 quintali....

    Rispondi

  • carmen

    14 Dicembre @ 13.01

    @matteo: Perchè Napoli è sempre la Vostra città di riferimento?????E' vero che detiene la maglia nera in tutto (secondo statistiche a volte anche di comodo e forse anche scorrette) ma come si può paragonare una città che ha 959.574 abitanti (con una densità di 8100 abitanti per KMQ )con una come la vostra città paradisiaca( a detta delle staistiche e di chi vi abita) che ne conta appena187.366( con una densità di 700 abitanti per KMQ)????????????????Se proprio dovete fare dei paragoni fateli con città che Vi somigliano.

    Rispondi

  • Colombo

    14 Dicembre @ 12.18

    Tre settimane fa hanno tentato la stessa cosa a 3 km di distanza dopo vari sopralluoghi e per fortuna il padrone li ha messi in fuga. Due giorni fa le culacce a Sanguinaro. Queste bande si muovono con camion, forza lavoro e tanto tempo per agire. Credo che se le forze dell'ordine facessero qualche giretto in più per queste "lande desolate" non ci metterebbero molto a notare questi movimenti. E' evidente che il Comando Terre Verdiane non è sufficiente a presidiare il territorio e che i Carabinieri non si possono limitare a fare gli orari di ufficio, almeno in questo periodo. Non possiamo stare tranquilli nemmeno a casa nostra! Inizio a capire cosa a portato alla nascita delle "ronde", sebbene siano lontane anni luce dai miei ideali.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: i crociati provano a riprendere il volo Diretta

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto