22°

Provincia-Emilia

Differenziata: Soragna al top in Emilia Romagna

Ricevi gratis le news
0

Ilaria Moretti
Se si trattasse di una competizione sportiva di certo rimarrebbe negli annali: classifica targata Parma  dal primo al decimo posto. Ma in questo caso lo sport non c'entra nulla, la salute e l'ambiente, invece, quelli sì. Perché la graduatoria in questione è quella elaborata dal Report Rifiuti 2011, realizzato da Regione e Arpa. Ebbene, tra i 51 comuni emiliano romagnoli che nel 2010 hanno superato quota 65% per quanto riguarda la raccolta differenziata, ben 21 sono in provincia di Parma. In particolare il Parmense monopolizza i primi dieci posti, tutti occupati da nostri comuni. Il primato spetta a Soragna (84,1% di differenziata), seguito a ruota da Roccabianca (82,5), Trecasali (82,2), Zibello (81,8), Polesine (81,6), Sissa (80,2), Sala Baganza (80), Felino (79,6), Mezzani (79,2), Busseto (79,1). Gli altri comuni virtuosi sono San Secondo (78,8), Fontevivo (76,1), Collecchio (75,7), Sorbolo (74,1), Fontanellato (72,7) Lesignano (72,7), Colorno (72,4), Montechiarugolo (71,8) Torrile (71), Langhirano (66,7) e Fidenza (65,6). Da sottolineare proprio il risultato di Fidenza che tra i comuni con oltre 25 mila abitanti, stando all'analisi del report, si piazza secondo dietro a Correggio, dove la differenziata raggiunge quota 69,7%,
Nel complesso la provincia di Parma conquista il secondo posto in regione con il 56,6, superata solo dalla vicina Reggio Emilia. Un dato, positivo, che, come rimarca l'assessore provinciale all'Ambiente Giancarlo Castellani, nasce dalla buona performance dell'intero territorio: «A differenza di altre realtà dove il ruolo del capoluogo si rivela determinante per raggiungere un buon risultato generale (è il caso ad esempio di Reggio) da noi la situazione è diversa. Il Comune di Parma ottiene un risultato del 47%, inferiore alla media regionale. Importante è dunque l'apporto mediamente alto che arriva dai comuni della provincia». C'è un altro punto a nostro favore, un trend in controtendenza con il resto della regione: la produzione pro capite di rifiuti in provincia di Parma tende a diminuire. Un fatto, questo, doppiamente positivo visto che si associa a una raccolta differenziata in crescita (l'incremento percentuale rispetto al 2009 è del 2,4% a livello provinciale).
Un dato balza all'occhio, però. A brillare nella classifica sono i comuni della Bassa e della zona collinare. Come vanno le cose in montagna? «Per l'Appennino - ricorda l'assessore Castellani - bisogna fare un discorso a parte. Intanto perché la produzione di rifiuti è inferiore e quindi gli obiettivi fissati per la raccolta  differenziata hanno livelli più bassi. In montagna c'è una maggiore facilità di recupero del materiale utilizzato durante le attività quotidiane, pensiamo ad esempio all'umido». Detto questo  anche dalle terre alte arriverebbero segnali incoraggianti. «Proprio in questi giorni - evidenzia - il comitato escutivo di Ato (Agenzia di ambito territoriale, ndr) ha deliberato una proposta di sviluppo della differenziata nei comuni di Palanzano, Monchio, Tizzano e Corniglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

7commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

8commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

5commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...