19°

Provincia-Emilia

Parchi, addio ai consorzi. Bianchi: "Bisogna risparmiare"

Parchi, addio ai consorzi. Bianchi: "Bisogna risparmiare"
0

Gian Carlo Zanacca
Rivoluzione in vista per i Parchi regionali: dal 31 dicembre i Consorzi saranno soppressi.
Il sindaco, Paolo Bianchi, ha illustrato, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, la proposta di legge regionale sul riordino delle aree protette.
Il Parco dei Boschi di Carrega ed il Parco del Taro ricadranno sotto un unico ente di gestione: la macroarea dell’Emilia Occidentale.
«E' una scelta – ha detto Paolo Bianchi – che prevede economie di scala attraverso una gestione unica. I Parchi non scompariranno. Le diverse realtà avranno la possibilità di fare sistema; saranno favorite una maggiore integrazione, il dialogo, lo scambio di esperienze, oltre che ad una maggiore semplificazione ed efficienza amministrativa».
E' perplesso invece Luigi Tanzi, del gruppo di minoranza «Liberi e uniti per Collecchio» per il quale la proposta di legge è «un pasticcio all’italiana». Il nuovo ente di gestione? «un baraccone». «Perché non devolvere la competenza gestionale dei Parchi alle Province?».
Gian Luca Belletti, del gruppo di minoranza di «Per Collecchio solidale» è preoccupato per «la situazione dei dipendenti che, ad oggi, non sanno che fine faranno. Non credo che questa operazione porterà benefici in campo economico. Tutte le associazioni ambientaliste hanno espresso preoccupazioni e contrarietà. E’ una legge che non persegue gli interesse dei cittadini di Collecchio». Non ci saranno incertezze   per i dipendenti, almeno secondo Bianchi: «Non ci sarà nessun licenziamento».
Dal 2000, i Parchi hanno assunto un ruolo non solo di protezione, ma di valorizzazione e salvaguardia della biodiversità animale e vegetale sulla base di precise direttive europee.
Esistono diversi tipi di aree protette: i siti Natura 2000, le riserve, le oasi ed i Parchi. Le macroaree saranno gestite da un ente unico di diritto pubblico di emanazione regionale, saranno soppressi quindi i consorzi di Comuni che oggi si occupano della loro gestione. Le cinque macroaree sono quella dell’Emilia occidentale con Parma e Piacenza, l’Emilia centrale con Reggio e Modena, l’Emilia orientale con Bologna, il delta del Po e la Romagna.
La macro area Emilia Occidentale comprenderà i Parchi   Boschi di Carrega, Taro, Cento Laghi, Stirone e Trebbia, e otto riserve: Piacenziano, Secchia, Fontanili, Campotrera, Parma morta, Prinzera, Ghirardi, Torrile e 25 siti di Natura 2000. Gli organi dei nuovi enti saranno: la Comunità del parco, il presidente ed il comitato esecutivo. La comunità del parco ha poteri consultivi e propositivi ed è formata da sindaci su cui insiste il territorio del Parco, nomina un rappresentate nel comitato esecutivo, promuove tutti gli atti di competenza del Parco all’interno della macroarea. Il comitato esecutivo nomina il presidente e approva gli atti fondamentali come il bilancio, la dotazione organica, il revisore dei conti, i regolamenti ed il piano territoriale.
Sono previsti anche organi consultivi come la consulta del Parco nella quale sono rappresentate le categorie economiche, sociali, culturali, ambientaliste. Il comitato promotore della macroarea sarà composto da rappresentanti dei settori economici ed avrà come obiettivo quello di stimolare i rapporti tra macroaree, fondazioni, industrie e banche. Il bilancio per il 2012 della macro area dell’Emilia occidentale prevede entrate pari a 2,5 milioni di euro di cui poco meno della metà finanziati dalla Regione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento