14°

Provincia-Emilia

Vento, a Neviano danni per oltre 100 mila euro

Vento, a Neviano danni per oltre 100 mila euro
0

Passata la tempesta di vento, nel Parmense si fa la conta dei danni. Ecco la situazione nei diversi paesi. 

Neviano
Pesanti i danni causati dal vento a Campora dove il tetto, di circa 400 metri quadrati, di un rustico è stato scoperchiato dalle tegole per quasi il 60 per cento della sua superficie. Sempre a Campora è stata sollevata e rovesciata tutta la copertura della nota terrazza della piscina. Stessa fine per decine di cabine per bagnanti, attorno alla vasca, rimaste senza copertura. Il  tetto della scuola elementare di Neviano ha subito danni che dovranno essere quantificati nel dettaglio nei prossimi giorni. I danni rilevati ieri, vanno di certo oltre i 100 mila euro. Ma non sarà finta qui. 
Branzone (Valmozzola)
Sono crollate per le violente folate due cascine per il ricovero attrezzi in località Nicoli di Branzone, in comune di Valmozzola. Le raffiche di vento hanno letteralmente investito la piccola frazione di Valmozzola, che si affaccia sul fiume Taro, rimuovendo oggetti dal suolo, spezzando rami, sollevando da terra e scaraventando i bidoni per la raccolta rifiuti nelle scarpate, danneggiato edifici e abbattendo due vecchie cascine situate ad un centinaio di metri l’una dall’altra. È accaduto l'altra notte: danni alle strutture, ma fortunatamente non sono rimaste coinvolte persone. I travi divelti dal vento hanno sfiorato un’auto posteggiata nelle immediate vicinanze, senza tuttavia creare danni al mezzo. Ingenti i danni, ma solo nei prossimi giorni si potrà procedere a una stima più dettagliata. A rimanere sotto le travi e il tetto parzialmente crollato di una cascina, attrezzi agricoli, come una motofalciatrice, due erpici, materiale per uso agricolo e di falegnameria. Alla baracca rivestita di lamiere è toccata la sorte peggiore: il vento si è infranto sulle pareti, ha fatto accartocciare la struttura intrappolando attrezzi agricoli e vari oggetti. Le travi dopo aver ceduto, si sono adagiate sul fianco del pendio che digrada sulla strada comunale che conduce in località Testanello e nel capoluogo di Borgotaro. Anche in questo il caso, il crollo della cascina non ha provocato danni a persone a mezzi di passaggio. I proprietari sono in attesa che si attenui il maltempo per effettuare i primi interventi di messa in sicurezza dei due manufatti crollati. 
Val Baganza
Situazione vento che è rientrata nella normalità nella giornata di ieri in Val Baganza. Le ultime raffiche violente si sono registrate nella notte tra venerdì e sabato, ma sono comunque state di intensità nettamente minore rispetto a quelle registrate nella mattinata di venerdì. L’emergenza si è chiusa per fortuna senza danni particolari, da segnalare solo qualche cartello piegato o abbattuto, qualche tegola caduta e soprattutto tanti mucchi di foglie sparsi qua e là. Le raffiche massime, che hanno sfiorato i 45 km all’ora (contro gli 84 di venerdì) sono state registrate attorno all’una di notte di sabato dalle stazioni amatoriali di Vallerano e a Cà Sana di Terenzo; a partire da quel momento però, dopo un breve rovescio di pioggia mista a grandine, il cielo si è rasserenato e il vento è via via calato di intensità lasciando spazio, ieri, a una splendida giornata di sole.  Nelle prossime ore il vento dovrebbe cessare definitivamente, ma le temperature nelle prossime notti potranno scendere sotto lo zero, anche in pianura.
Monchio e Tizzano
Prosegue la conta dei danni causati dal forte vento che ha sferzato venerdì le alte valli del Parma, del Cedra e dell’Enza. Ai danni registrati nel Monchiese, dove i tetti di una casa e di due stalle sono stati scoperchiati e alcuni pini sono caduti andando a danneggiare la linea elettrica, si aggiungono quelli segnalati nel Tizzanese, dove le raffiche di vento hanno causato non pochi problemi sia nel capoluogo che in diverse frazioni. Le raffiche hanno scoperchiato la parte centrale della copertura del magazzino comunale della Costa, ma il Comune ha segnalato danni anche all’impianto di illuminazione pubblica, con diversi quadri elettrici danneggiati. Danni ingenti si registrano anche al mangimificio e al magazzino per lo stoccaggio dei formaggi della Latteria Sociale Val Bardea di Lagrimone, ma anche a Schia, dove le raffiche hanno causato danni strutturali al campeggio della frazione ma anche alle stazioni di partenza e arrivo dello skilift che serve il Campo Scuola. Danni minori sono stati segnalati in quasi tutte le frazioni e soprattutto a Rusino, Reno, Carpaneto e Madurera. I cimiteri di Musiara e Capriglio hanno poi riportato danni alla lattoneria, e innumerevoli sono i cassonetti ribaltati e gli alberi sradicati, che hanno costretto gli operai comunali ad intervenire prontamente per ripristinare la viabilità sia a livello comunale che provinciale. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Parma espugna 1-0 a Salò

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

8commenti

ITALIA/MONDO

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia