15°

29°

Provincia-Emilia

Profughi, ispezione promuove il servizio di accoglienza

Profughi, ispezione promuove il servizio di accoglienza
Ricevi gratis le news
0

Giulia Coruzzi
Un buon esempio di concretezza. Ecco cos'è il servizio di accoglienza profughi messo in atto dal Comune di Langhirano e gestito da Asp Sociale Sud-Est. Esso rappresenta un positivo modello di integrazione.
A confermarlo è stato l’esito della visita ufficiale della Protezione Civile, insieme ad una delegazione della Regione e della Provincia, alla struttura domiciliare di Langhirano dove risiedono i sei giovani profughi fuggiti dalla Libia. L’obiettivo della delegazione era quello di visitare le strutture di accoglienza profughi che rappresentassero un esempio riuscito di integrazione, e la scelta è caduta su Langhirano.
I migranti sono originari del Nord Africa e si trovavano in Libia per motivi di lavoro quando è scoppiata la guerra civile.
La fuga della speranza li ha portati in Italia, insieme a migliaia di altri emigranti, e dal 18 maggio scorso risiedono a Langhirano in via Fermi in una struttura gestita dall’Asp.
Dal momento del loro arrivo, l’Asp Sociale Sud-Est si è occupata del coordinamento delle loro attività e della gestione del loro progressivo inserimento nella società civile ed ha avviato pratiche concrete volte al loro coinvolgimento in lavori di pubblica utilità. Così, da subito, i giovani si sono messi all’opera affiancando le squadre operaie del Comune nei lavori di loro competenza sul territorio.
Attraverso la conoscenza dei profughi, la loro testimonianza e la visita all’abitazione in cui risiedono, la delegazione, formata da Claudio Sambri della Protezione Civile, Gemma Mengoli del Servizio Politiche familiari, Infanzia e Adolescenza della Regione e l’assessore provinciale al Sociale Marcella Saccani, e accompagnata dagli assistenti sociale di Asp Francesca Stefanini e Sami Tawfik e dall’assessore alle Politiche Sociali del Comune Claudio Bonati, ha verificato la buona accoglienza riservata ai profughi e l’effettiva integrazione nella società civile, merito della proficua collaborazione tra Asp e Comune e della volontà dei ragazzi di mettersi concretamente a disposizione della comunità e del territorio che li ha accolti.
Il desiderio di essere parte attiva e partecipe della cittadina è testimoniato anche dal fatto che si sono messi a studiare seriamente frequentando un corso di italiano. I sei uomini sono di giovane età, dai 19 ai 37 anni: tre di loro sono originari della Guinea, due del Burkina Faso; uno proviene dal Togo.
Come le migliaia di profughi di questi ultimi mesi, sono saliti sopra i barconi e hanno lasciato le coste libiche in cerca di un porto sicuro. Dopo lo sbarco a Lampedusa, i migranti sono stati smistati sul territorio nazionale e sei di loro hanno trovato accoglienza a Langhirano.
Il loro futuro? Al momento rimane incerto: hanno avanzato richiesta di asilo politico per motivi umanitari e nel frattempo hanno ottenuto soltanto un permesso di soggiorno temporaneo. Per proseguire nella direzione dell’integrazione, il Comune e l’Asp stanno organizzando riunioni e incontri con le associazioni di volontariato locali allo scopo di trovare per i sei profughi altre opportunità di collaborazione e scambio con la società civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

4commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

1commento

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

terremoto

Ischia, il disastro visto dall'elicottero del 115 arrivato da Bologna Video

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti