16°

Provincia-Emilia

Pakistana uccisa a colpi di pietra: condannati a Modena marito e figlio

2

Ergastolo al marito e venti anni al figlio. Sono state durissime le condanne del Gup di Modena per l'omicidio volontario in concorso di Shahnaz Begum, la pakistana di 46 anni presa a pietrate nel cortile di casa dall’uomo da cui voleva divorziare, e che voleva imporre nozze combinate a loro figlia Nosheen di venti anni.  Una tragedia che si consumò nel cortile di casa a Novi di Modena nel pomeriggio del 3 ottobre 2010. Proprio mentre Khan Butt, che ora ha 54 anni, aggrediva mortalmente la moglie, il loro figlio Umair, che aveva appena 19 anni immobilizzava e assaliva a sprangate sua sorella, rea di aver pensato a un futuro diverso rispetto a quello prospettato dal capofamiglia. Senza fare nulla per salvare la madre dalla furia del padre.  Per questo il giudice ha ritenuto i due colpevoli di omicidio volontario in concorso. Al giovane sono state però riconosciute le attenuanti generiche. La sentenza è ritenuta comunque soddisfacente dal sostituto procuratore Pasquale Mazzei che aveva chiesto l’ergastolo per entrambi gli imputati. Padre e figlio vennero arrestati dai carabinieri poco dopo l’omicidio e il tentato omicidio e subito la procura di Modena ipotizzò che la violenza scatenata dai due avesse un unico movente e anche un unico fine, quello di sopprimere chi aveva osato ribellarsi a un ordine che spettava a loro imporre.   Nosheen, 21 anni, dopo il ricovero in ospedale è stata ospitata in una comunità protetta per qualche mese e ora vive sotto anonimato. Aveva lamentato però di non avere più alcun contatto con i parenti e con la comunità pakistana, quasi l'avessero isolata dopo quello che era accaduto. Anche gli altri tre fratelli più piccoli sono stati affidati a comunità. L'omicidio ha insomma totalmente disgregato la famiglia. A tutti i figli della coppia, assistiti dall’avvocato Riccardo Pelliciardi, il Gup ha riconosciuto una provvisionale di 150.000 euro ciascuno.  La vicenda di Novi, fin dai giorni immediatamente successivi, sollevò a livello politico un’ampia discussione sui temi dell’ integrazione e della validità di altri modelli culturali e religiosi in Italia. Curiosamente, o forse no, Novi di Modena è l'unico comune in Italia dove nel 2010 sono nati più bambini figli di stranieri che non italiani. Una fiaccolata a cui parteciparono tanto gli immigrati quanto gli italiani residenti in paese ben dimostrò la vicinanza di tutti a quelle donne vittime della brutalità, e quanto l’episodio avesse segnato l'intera comunità novese.   La deputata del Pdl Souad Sbai, che con Acmid – 'Associazione comunità marocchina delle donne in Italià- e l’ex ministro alle Pari Opportunità Mara Carfagna si è costituita parte civile nel processo, ha parlato di «follia omicida che va estirpata alla radice» e di «punto di svolta anche per i prossimi processi a partire da quello per Rachida Radi, uccisa a martellate dal marito a Brescello».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    22 Dicembre @ 20.26

    è un peccato marito e figlio dovevano essere impiccati oramai ci vuole la pena di morte.

    Rispondi

  • Lingotto

    22 Dicembre @ 18.41

    ben fatto...queste persone sono ospiti e neppure invitati, come minimo debbono astenersi da praticare barbarie medievali...un augurio che ovunque sia adesso, quella donna possa essere felice e libera

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

7commenti

bologna

Aemilia, via al processo d'appello. Bernini non è in aula

1commento

elezioni 2017

Pellacini si ritira dalla corsa a sindaco: "Sosterrò Scarpa"

2commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

1commento

lega pro

D'Aversa carica il Parma: "Giocherà chi sta meglio" Video

wopa

I candidati sindaci "interrogati" dagli studenti Foto

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

LEGA PRO

Parma, adesso si cambia

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Suvereto

Lupo ucciso e scuoiato appeso a un cartello in strada

terremoto

Le Marche tornano a tremare: tre scosse in mezz'ora

SOCIETA'

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi, murales sulle strade del Giro

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche