-7°

Provincia-Emilia

Scoppia il fucile, diciottenne collecchiese finisce all'ospedale

Scoppia il fucile, diciottenne collecchiese finisce all'ospedale
19
Un diciottenne di Collecchio si trova ricoverato all’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore per le ferite riportate in un poligono di tiro in provincia di Mantova. 
Il fatto è accaduto la vigilia di Natale. Al giovane parmigiano è esploso un fucile tra le mani mentre si trovava nel centro sportivo «La Mattarona» di Rivarolo Mantovano insieme al nonno che è socio del centro.
Nel centro si recano molti appassionati, provenienti anche da zone al di fuori della provincia mantovana, per esercitarsi nel tiro al piattello.
Si possono formulare soltanto ipotesi su come sia avvenuto l’incidente: non esistono testimoni perché al momento del fatto non c'erano altre persone accanto al ragazzo e a suo nonno. (...)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ilaria

    29 Dicembre @ 20.51

    Filo, fregatene della gente che commenta giusto per collaudare bene i tasti della tastiera!!penso che l'educazione che una famiglia trasmette al figlio non si veda certo dal fatto che un nonno porta il nipote al poligono..che è comunque prefieribile rispetto a portarlo nelle case chiuse!!è facile giudicare quando queste cose succedono agli altri! guarisci presto e continua per la tua strada, gli altri hanno tempo per parlare, tu continua a fare i fatti!

    Rispondi

  • Filippo

    29 Dicembre @ 18.14

    Max non poteva trovare parole più giuste...la ringrazio profondamente perchè penso che lei sia il SOLO che abbia veramente capito il senso del mio discorso. Grazie ancora. Qunto a lei FRANBONO, qui non c'è nessun che è permaloso, solo lei, forse, lo è un pochino.... lei mi consiglia di andare in libreria, ma forse è lei che dovrebbe scantarsi un po'. le spiego ora perchè ho parlato della mia media scolastica (dato che da solo non ci arriva): perchè è il risultato del fatto che io in libreria ci vado, e mi piace anche. Forse è lei che dovrebbe farci un salto anzichè commentare in modo INOPPORTUNO le vicende altrui. Le spiego anche un'altra cosa (che ho già scritto nell'altro commento, ma che lei ovviamente non ha capito....): il tiro a volo non è una mia passione. ho ben altre passioni: il volo, la medicina, ecc..... volevo - come ho già spiegato - fare contento mio nonno provando quello che lui ama di più. inoltre, come già le ha spiegato max, il tiro a volo è disciplina olimpica.vada a documentarsi. Si vergogni !!!!!!!!!!!!!!!! AH GERONIMO, il suo commento mi era propri scappato.....è meglio andare a puttane che andare a sparare a degli innocui piattelli ! FORTUNATI I SUOI BAMBINI, con che bella educazione cresceranno ... quasi mi dispiace non essere suo figlio. Vorrei anche ringraziare STEFANO e BIX che hanno anc'essi compreso - come max - il nocciolo della questione.

    Rispondi

  • francesco

    29 Dicembre @ 17.32

    come siamo permalosi.. ricordo a tutti che in questo spazio si può commentare serenamente, senza per questo esprimere giudizi nel confronto di persone specifiche. Io ho espresso la considerazione, di cui sono convinto, che un ragazzo di 18 anni potrebbe fare altro che sparare. Ovviamente non conosco le persone in questione, che immagino essere bravissime e non capisco cosa c'entra la media scolastica in questo. Mi spiace se vi siete sentit offesi, ma non sono andato a urlare in piazza col megafono che siete dei cattivi padri o nonni o ragazzi, ho solo espresso un mio parere personale. Rilassatevi tutti, altrimenti al fucile può scappare un colpo..

    Rispondi

  • "I'm not a questurino"

    29 Dicembre @ 09.26

    Franbono, Lei è uno spettacolo. Mi dica oltre all'indubbio giovamento culturale sul quale non discuto, il giovamento fisico che si riceve da una visita in libreria deriva più dal "sollevamento testi" o dal "giramento pagine" ? Lei è semplicemente ridicolo oltre che inopportuno, visto che , lieve che sia, commenta con sarcasmo gratuito un fatto doloroso sia per chi ha subito il danno fisico sia per il nonno che ha portato il nipote a provare una disciplina che è la sua passione e del quale immagino l'angoscia. Personalmente ho iniziato a praticare il tiro a volo ad anni 12 perchè mio padre ne era appassionato, dopo di che ho frequentato sia tiri a volo che poligoni, quindi si può dire che ho utilizzato armi per uso sportivo da quasi quarantanni e proprio per l'educazione e la disciplina che mi è stata inculcata in merito non ho mai rivolto arma da fuoco contro alcun essere vivente in vita mia. Siccome poi, mi autoincenso un pochino, non sono venuto su così male, avendo un figlio sarò felice se, per sua libera scelta, manifesterà la curiosità di provare anche lui a tirare qualche innocua scoppiettata a dei dischetti di catrame (giusto per rispondere al glorioso Plinius che si permette addirittura di mettere in dubbio l'educazione che sta ricevendo il ragazzo). Ma il massimo lo raggiunge Mister Geronimo. Effettivamente, piuttosto che al vergognoso uso dell'arma da fuoco, chi non sarebbe felice di avere un genitore o un suocero che ti porta il figlio a puttane a diciottanni....Eh beh....vuoi mettere il vanto e l'orgoglio ? Roba da andarne fieri nelle occasioni ufficiali....... Ah...Franbono, per finire...il tiro a volo è specialità OLIMPICA.....vada a documentarsi in libreria..

    Rispondi

  • federico

    29 Dicembre @ 09.03

    A me è bastato sparare a militare ( obbligato) per farmi odiare le armi . Avrai anche la media alta...evidentemente non è sufficiente per essere scantati a questo mondo, il mondo è pieno di imbecilli con ottimi voti ( non ho detto che tu sia imbecille). Sarà anche una passione, mo second mi l'è un lavor da scantanador....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

maradona

calcio

Maradona torna a Napoli: tifo da stadio sotto l'hotel Video

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa

Collecchio

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa Foto

Le foto sono state pubblicate su Facebook

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

6commenti

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

2commenti

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

14commenti

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

Lega Pro

La Top 11 del girone B

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

KIRGHIZISTAN

Aereo caduto a Biskek, forse errore umano

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video