-2°

Provincia-Emilia

Sala, una speranza per gli alluvionati

Sala, una speranza per gli alluvionati
0

 Cristina Pelagatti

Si è riaccesa una speranza nei numerosi cittadini salesi rimasti vittime dell'alluvione nello scorso mese di giugno.
Un primo riscontro positivo alle richieste dei cittadini
Sia in seno all'Amministrazione comunale, sia tra i componenti dei due comitati degli alluvionati, il riconoscimento dello stato di crisi decretato qualche giorno fa dalla Regione Emilia Romagna viene infatti visto come un passo avanti.
Tutti lo ritengono  un primo riscontro positivo alle richieste che l'amministrazione comunale, i comitati degli alluvionati, i gruppi di maggioranza e minoranza avevano inviato negli uffici di Bologna per avere risposte sul nubifragio che l’11 giugno provocò non solo danni segnalati da privati ed aziende per circa 7 milioni e mezzo di euro, ma anche la morte di Agostino Galeotti, travolto e ucciso dal fango nel garage della sua casa di Talignano.
Cosa dice la delibera della Giunta regionale
La Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha deliberato lo stato di crisi regionale con il decreto 237 del 19 dicembre 2011, fino al 30 giugno 012, per gli eccezionali nubifragi avvenuti dal 4 al 12 giugno 2011 nel territorio delle province di Parma, Piacenza e Modena, nel quale viene specificato che, «nel bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 della Regione Emilia Romagna non sono disponibili risorse per supplire all’interruzione di flussi finanziari statali al fondo regionale di Protezione Civile e che quindi non è possibile attivare il procedimento che disciplina la concessione di fondi a settore pubblico e settore privato danneggiati da eventi di rilievo nazionale».
La dichiarazione dello stato di crisi regionale permette però ad aziende e privati assicurati di ottenere dalle assicurazioni i risarcimenti.
Il sindaco Cristina Merusi lo ritiene un passo avanti importante e un punto di partenza per riuscire a dare risposte alle problematiche scatenate dall’alluvione». Però, prosegue il primo cittadino, «non abbiamo ancora raggiunto gli obiettivi principali: la totale messa in sicurezza del territorio ed il risarcimento ai privati che ne hanno diritto. Continueremo a lavorare per raggiungerli». 
Fondamentali anche i 49 mila euro stanziati dalla Provincia
Il sindaco ritiene un segnale importante «anche lo stanziamento di 49 mila euro da parte della Provincia per lo studio idrogeologico sul bacino del Rio Scodogna e per interventi sul ponte sullo Scodogna», dove  ora si viaggia a senso unico alternato.
Di «passo in avanti» parla anche Nicola Luberto, coordinatore del comitato alluvionati 11 giugno.   «A distanza di oltre sei mesi dall’alluvione ci dà una spinta ancora maggiore per bussare alle porte della Regione. Ora vogliamo continuare ad andare avanti, uniti, per capire quali passi siano da compiere. La Regione ha gli strumenti di legge necessari per istituire una tassa di scopo, la famosa «tassa sulle disgrazie», per reperire fondi per gli alluvionati». 
Secondo Luberto «un'azione comune può essere la spinta necessaria perchè la Regione possa  valutare questa possibilità. Il riconoscimento dello stato di crisi regionale, anche se non concede nulla a livello economico al privato cittadino alluvionato e non assicurato, è un fatto positivo, una motivazione per continuare a lavorare». 
Secondo il parere espresso da Emilio Ceci,  presidente del «Comitato alluvione 11 giugno 2011 onlus» che parla a nome degli alluvionati di Talignano e Cafragna «è positivo che sia stato riconosciuto lo stato di crisi, significa che almeno si è preso atto della gravità di quanto successo, per il resto è un passo che interessa solo chi è assicurato. Come comitato stiamo cercando di capire cosa significhi in termini concreti. Ad esempio vogliamo capire come siano assicurati gli Enti, Comuni, Province etc, vedere le polizze, e se sia possibile, in base alle assicurazioni, indipendentemente dalla dichiarazione dello stato di calamità, che è diversa da quella di crisi regionale, introdurci e ricevere rimborsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Evasore fiscale "seriale": sequestro di beni a Parma

Guardia di Finanza

Evasore fiscale "seriale": sequestro di beni a Parma

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

Parma

Tangenziale: code per lavori fra la Crocetta e via Baganzola

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

8commenti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Criminalità

Felino, il bar Jolly senza pace: quarto furto in dieci mesi

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

roma

Oggi fiducia sulla manovra e la direzione del Pd

Ventimiglia

Brucia la villa dei cognati e muore asfissiato

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Nuoto

Federica Pellegrini d'oro: vince i 200 sl

Sport

Basket, conto alla rovescia per la Supercoppa

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio