Provincia-Emilia

Libera Soragna: la nostra ricetta per migliorare il paese

Libera Soragna: la nostra ricetta per migliorare il paese
Ricevi gratis le news
0

A quasi due anni dall’insediamento della giunta Iaconi, Libera Soragna vuole fare insieme ai cittadini un bilancio amministrativo, «che non riguarda il molto poco che questa Amministrazione ha fatto, ma le tante cose che si sarebbero potute fare - spiegano i consiglieri Rastelli, Finzi e Sivelli -  ovvero quelle che noi avremmo fatto».
I consiglieri di Libera Soragna elencano i progetti che avrebbero voluto realizzare.
«Innanzitutto avremmo subito realizzato l’impianto di fotovoltaico comunale a Carzeto, portando così alle casse comunali il finanziamento regionale di 250.000 euro l’anno per vent’anni (Perché li han buttati via?) Questo ci avrebbe consentito di realizzare ulteriori interventi di fotovoltaico pubblico (scuole, centro sportivo, etc.) senza dovere accendere, come questa Giunta ha fatto, un mutuo di 1.500.000 euro, che di fatto ha ingessato il bilancio di Soragna per i prossimi quindici anni».
L'«inventario» delle cose da fare riguarda anche l'asilo nido e i servizi. «Sempre grazie ad un bilancio sano, avremmo ridotto le rette dell’asilo nido del 30%, portandole dagli attuali 450 a 300 euro al mese. Sarebbe già stata realizzata la progettata Casa della Salute, con gli ambulatori medici, ed il Centro di Cooperazione internazionale, che avrebbe finanziato la ristrutturazione di San Rocco: perché questa Giunta ha rinunciato anche a questo? Noi inoltre avremmo incrementato, e non tagliato, i servizi alla persona (Auser, Assistenza Domiciliare, Centro Diurno, servizio di Casa Protetta) ed avremmo attentamente vigilato sulla corretta gestione degli stessi, a partire dall’attività di operatori e consulenti».
«Avremmo realizzato alloggi pubblici da edilizia convenzionata a sostegno di giovani coppie e famiglie in difficoltà: il contrario di quello che ha fatto la Giunta Iaconi, che svende il terreno dedicato. Avremmo anche avuto i fondi per sostenere la scuola in questo difficile momento, consentendo il mantenimento delle uscite didattiche e culturali, come pure delle gite. Avremmo già realizzato i nuovi laboratori ed il planetario per le scuole medie. In ambito culturale non avremmo buttato nel cestino la meravigliosa collaborazione con l’Università di Parma e lo CSAC, il che ci avrebbe consentito di realizzare mostre ed iniziative culturali in partnership con altre Università occidentali; i nostri ragazzi avrebbero conservato l’accesso al teatro e alle sue attività, cosa oggi negata».
Ma le critiche all'amministrazione non si fermano qui: «Non avremmo certo svenduto i pulmini scuolabus, e con i soldi risparmiati evitando la esternalizzazione avremmo ridotto le quote per le famiglie. Soragna sarebbe oggi, anche in autunno, un paese pulito, come negli anni precedenti il 2010, quando il servizio pulisci-strade funzionava sempre, subito, e perfettamente».
L'elenco delle cose da fare riguarda anche la produzione dei prodotti locali.
 «Avremmo esaltato il lavoro dei nostri produttori di Parmigiano-Reggiano, dando vita ad un Dop di nicchia, di 60 mesi, che avremmo chiamato «il Soragna»; non avremmo certo corso il rischio di mettere in discussione la bontà della filiera con una centrale a biogas, con lo spandimento sui nostri terreni dei materiali di scarto».
 Un'idea precisa i consiglieri di Libera Soragna l'hanno anche sui rifiuti. «Grazie ai risultati eccezionali della raccolta differenziata dei rifiuti, allora pubblicamente osteggiata dall’attuale Assessore all’ambiente Giordani, avremmo ridotto le tariffe per le famiglie. Avremmo attuato una politica di sostegno delle piccole attività commerciali del centro storico (ora invece penalizzate dal famigerato senso unico) e delle frazioni (ora totalmente dimenticate da questa Amministrazione). Avremmo sempre e comunque mantenuto un rapporto costante con i cittadini, gli operatori commerciali, le forze sindacali, le organizzazioni di categoria, i dipendenti comunali: tutto ciò oggi è un miraggio. Soragna è molto peggio di come avrebbe potuto essere». «Ci auguriamo quindi che alcune delle forze politiche che attualmente sostengono Iaconi, ma che sempre più mugugnano, e ormai apertamente criticano questa Giunta (e ci riferiamo soprattutto alla Lega Nord) prendano atto che quello che diciamo da tempo è vero: questo Comune è una nave in una tempesta. C'è da augurarsi che  che tutto questo finisca presto . Noi faremo di tutto perché Soragna torni a brillare. Da oggi potrete seguirci televisivamente sulla nostra WEB-TV, «Libera Soragna Channel», all’indirizzo http://www.livestream.com/liberasoragnanews 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Burian

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

3commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VOLANTI

Rubano un furgone a Parma ma il segnale Gps li fa scoprire: recuperata refurtiva nel Felinese

Materiale elettrico e attrezzi da lavoro erano nascosti fra San Michele Tiorre e Pilastro

PARMA

Via Montebello, il lamento dei negozianti: «Trovare un parcheggio? Impossibile»

Sulla Gazzetta di Parma in edicola, due pagine di Speciale quartiere Montebello

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

2commenti

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

4commenti

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

MALTEMPO

Langhirano, cavo elettrico danneggiato dalla neve: intervento dei vigili del fuoco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

1commento

SVIZZERA

Zurigo, spara alla moglie in strada e si uccide: si tratta di due italiani

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

Star di youtube

Diceva di aver sconfitto il cancro con la dieta vegana. Ma è morta

1commento

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day