13°

23°

Provincia-Emilia

Collecchio - Padre Nemore: "Ci prendiamo cura delle realtà dove la vita è in gioco"

Collecchio - Padre Nemore: "Ci prendiamo cura delle realtà dove la vita è in gioco"
Ricevi gratis le news
0

Gian Carlo Zanacca

COLLECCHIO - Padre Nemore Restori, 65 anni, missionario saveriano, è tornato nella sua Ozzano per trascorrere le vacanze di Natale. Da 28 anni in Brasile, si è occupato prima di evangelizzazione e di corsi da alfabetizzazione nella periferia di San Paolo. Poi è stato economo della congregazione della regione saveriana del «Brasile sud». Oggi promuove corsi di formazione missionaria per laici e sacerdoti che operano nell’arcidiocesi metropolitana di Curitiba, capitale del Paranà. Il Brasile è una nazione ricca. E’ di questi giorni la notizia che ha superato nella graduatoria dei Paesi industrializzati Italia e  Gran Bretagna. La crescita del prodotto interno lordo annua è stimata nell’ordine del 4% mentre l’Europa è in recessione. Cosa significa essere missionario in Brasile oggi? «Il concetto di missione - sottolinea padre Nemore - è totalmente cambiato negli ultimi 15 anni. Oggi significa prendersi cura delle realtà dove la vita è in gioco come la povertà nelle favelas: a Curitiba ve ne sono 280 con circa 400 mila persone su un totale di 2 milioni di abitanti». Accanto alla povertà esistono diverse forme di violenza legata al mercato della droga. A Curitiba hanno sede la parrocchia, la casa di formazione per i seminaristi saveriani con la facoltà di filosofia e il centro culturale San Guido Maria Conforti. «Le persone che noi formiamo - precisa il missionario - svolgono un’attività di coordinamento e di promozione, all’interno delle varie comunità cattoliche locali, allo scopo di affrontare il problema della violenza e della povertà sotto i diversi aspetti in cui si manifesta. Questo, grazie alla loro presenza nelle scuole di periferia, ad attività di collaborazione per il recupero di soggetti a rischio (alcoolismo e droga), nella organizzazione di corsi di cucito e di alfabetizzazione». Sotto il profilo religioso, dal 1960 si è registrato un esodo dei cattolici dalla «Chiesa», in corrispondenza dell’evoluzione industriale del Paese con un forte inurbamento della popolazione rurale. «L’inurbamento - puntualizza - ha portato alla perdita di molti valori, fra cui quelli religiosi. Un fenomeno che si è accentuato con la globalizzazione negli anni '90 del secolo scorso. La cultura brasiliana è diventata multiculturale e multireligiosa. Oggi solo il 64% della popolazione è cattolica. A partire da questa realtà la Conferenza episcopale latinoamericana, con l’incontro del Papa nel 2007, ha affrontato il problema: occorre una nuova evangelizzazione. Il nostro è un lavoro di sensibilizzazione e di presa di coscienza dalla società per vivere appieno nella fede e secondo i valori religiosi della Chiesa cattolica attraverso anche il nostro esempio». Padre Restori, perito elettrotecnico, ha lavorato alla Plasmon per 12 anni, prima di entrare, nel 1977, nei saveriani. «In media - ricorda - rientro ogni tre anni. I miei ricordi sono quelli della gioventù in parrocchia e del periodo lavorativo, esperienze che mi hanno lasciato una traccia indelebile, momenti di formazione e di insegnamento».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

disperso

Fungaiolo non fa rientro a casa: ricerche da ieri sera tra Bardi e il Piacentino

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

1commento

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

lettere al direttore

Come sardine sul Fornovo-Parma

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery