-1°

Provincia-Emilia

Rimini, presunto camorrista voleva uccidere il fratello: arrestato

0

(ANSA) - Era arrivato a Rimini per uccidere il fratello, colpevole di voler rifarsi una vita lontano dalla "famiglia" originaria del Casertano. Il 5 dicembre scorso si era apostato davanti all’abitazione riminese del fratello, dopo averlo avvertito al telefono dell’intenzione di ucciderlo, e aveva ripetutamente tentato di investirlo con l'auto, finendo per ferire il nipotino di appena 11 anni. E' stato arrestato ieri mattina dalla squadra mobile di Rimini, in collaborazione con i colleghi di Caserta, a San Cripiano d’Aversa (Caserta) Maurizio Basco, 37 anni originario di San Cipriano d’Aversa, ritenuto dagli inquirenti legato al clan camorristico dei Casalesi.

L'uomo, che risulta attualmente residente in provincia di Reggio Emilia, era tornato in vacanza nel paese di origine per le festività, dove però ha trovato la polizia ad attenderlo. Il provvedimento è stato eseguito in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Rimini il 30 dicembre. Basco è ritenuto responsabile di tentato omicidio nei confronti del fratello che a Rimini gestisce una ditta edile, e di alcuni componenti della sua famiglia. Infatti, probabilmente per questioni economiche, ma anche perché il fratello non voleva avere a che fare con gli "affari di famiglia", secondo l’accusa Basco lo aveva più volte minacciato di morte, anticipandogli anche l’intenzione di recarsi a Rimini per risolvere il problema. «Vengo per ucciderti», gli aveva detto. Prendendo sul serio le minacce, il fratello aveva messo sull'avviso la polizia.

Il 5 dicembre, a bordo della sua Brava, dopo essersi appostato nei pressi dell’abitazione del fratello, Basco aveva cercato più volte di investire il familiare che era appena uscito in strada insieme a moglie, suocero e figlio di 11 anni. Basco aveva accelerato puntando contro il gruppo di parenti che erano riuscito ad evitare l’investimento riparandosi dietro un bidone dell’immondizia. Non riuscendo a colpire il fratello, Basco aveva quindi ingranato la marcia indietro e con l’auto aveva ripreso mira la investendo il bimbo (che riporterà ferite lievi giudicate guaribili in una decina di giorni). La famiglia riminese si era salvata dalla rabbia di Basco solo grazie all’intervento del suocero che, armato di un bastone raccolto nella spazzatura, aveva colpito, spaccandolo, il finestrino del lato guida della autovettura. Alla fine il 37enne aveva desistito, scappando. Ora si trova in carcere a Santa Maria Capua a Vetere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria