-2°

Provincia-Emilia

Val d'Enza, il futuro nelle mani di un architetto tedesco

Val d'Enza, il futuro nelle mani di un architetto tedesco
0

Il parco fluviale, il destino delle cave di ghiaia e la gestione delle acque sono temi caldi in Val d'Enza. Nella zona di confine fra il Parmense e il Reggiano è di importanza cruciale per lo sviluppo dei prossimi anni trovare un modo per gestire in modo ottimale questi aspetti del territorio. L'argomento è al centro di un progetto strategico studiato dall'architetto tedesco Andreas Kipar. Il "Piano strategico Val d'Enza 2010" sarà presentato sabato 18 ottobre in un incontro al castello di Montecchio.
Pubblichiamo un contributo di Kipar che spiega l'iniziativa (il sito dell'iniziativa è www.biennaledelpaesaggio.it)

di Andreas Kipar

Sarà un manifesto progettuale, un palinsesto capace di accogliere scenari inediti, prefigurare possibili soluzioni, aperte e reversibili, sperimentazioni ed esplorazioni di tematiche inerenti la valorizzazione e la fruizione del paesaggio fluviale, applicazione di un modello progettuale innovativo anticipatorio del tema centrale della Biennale del Paesaggio del 2010 che riguarderà proprio il Fiume Enza. Si parte dal concetto di parco fluviale e si arriva, attraverso una lettura trasversale degli elementi del paesaggio, a una tutela complessiva del territorio della valle dell’Enza che comprenda tutti gli elementi e non solo le emergenze naturali e paesaggistiche di indiscutibile valore. Tale concezione deriva dall’applicazione della Convenzione Europea del Paesaggio, ratificata dal Governo italiano nel 2006, che si applica a tutto il territorio e riguarda gli spazi naturali, rurali, urbani e periurbani e concerne sia i paesaggi eccezionali che i paesaggi della vita quotidiana e i paesaggi degradati.

È proprio il concetto di quotidianità che dev’essere maggiormente enfatizzato, in quanto del paesaggio “componente essenziale del contesto di vita delle popolazioni, espressione della diversità, del loro comune patrimonio culturale e naturale e fondamento della loro identità” deve riappropriarsi la popolazione che lo abita: in questo modo le cave dimesse possono diventare poli per il tempo libero, le aste fluviali aree per la balneazione e i poli produttivi elementi di attrazione e promozione di qualità. Tutto ciò non può prescindere dal coinvolgimento e dalla partecipazione attiva dei Comuni e dei privati come accade nei progetti che mi vedono impegnato “Carso 2014+” (www.carso2014.it) e “2009 Molta + Brianza” nei quali vengono individuate strategie di intervento che mirano alla valorizzazione delle risorse esistenti e all’attivazione di sinergie tra le diverse azioni progettuali, fino all’ultima esperienza di Pompei dove si riscoprono le tracce di un paesaggio perduto che, con poche azioni di riscatto, si presta a diventare uno dei
più bei paesaggi ai piedi del Vesuvio.
Per la Valle dell’Enza si sta lavorando in pieno rispetto e coerenza con il nuovo PTCP elaborato dalla Provincia di Reggio Emilia in via di approvazione, e grazie anche ai “fari” della Biennale del Paesaggio si sta cercando di innescare un percorso innovativo, nel quale l’avvio del processo è già parte dell’azione progettuale. Tale processo si caratterizza per essere sempre aperto a ogni contributo e a ogni verifica sul campo, attraverso una discussione più ampia possibile che non può prescindere dal coinvolgimento/partecipazione
della popolazione locale e di tutti i portatori di interesse, così da raggiungere un consenso intorno alle iniziative di sviluppo paesistico-ambientale e creare sinergie per una più vasta promozione della nuova immagine della Valle dell’Enza. Tutto ciò si chiama “tutela attiva”, uno strumento contro la banalizzazione e l’indifferenza, due dei principali nemici del paesaggio italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il ds Faggiano si presenta: "Discuto su tutto ma niente rancore. Voglio un rapporto vero con la squadra"

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

3commenti

Polizia

Grazie al gps trova in un campo le macchinette cambiasoldi rubate in via Toscana

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

1commento

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

2commenti

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

1commento

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

1commento

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Reggio Emilia

Giovane bastonato e preso a frustate: in manette un 55enne e due figli

MILANO

Berlusconi al San Raffaele per una serie di controlli

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Parma Calcio

Trasferta, Saporetti ci sarà. D'Aversa: "Nessun alibi anche nelle difficoltà"

Calcio

LegaPro: tutti in campo oggi, aspettando il Parma e la Reggiana Tempo reale

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio