16°

Provincia-Emilia

Langhirano - Allarme sicurezza: in arrivo il progetto di videosorveglianza

Langhirano - Allarme sicurezza: in arrivo il progetto di videosorveglianza
0

Giulia Coruzzi

LANGHIRANO - Il furto con spaccata di mercoledì notte ai danni di un negozio di telefonia del centro continua a far parlare a Langhirano. Il secondo «raid» ai danni dello stesso negozio in meno di due mesi è cosa grave ma lo è ancor di più scoprire che nessuno, pur forse accorgendosi di quanto stava accadendo, abbia chiamato i carabinieri.

Cresce la rabbia
Di tutti coloro che sono stati svegliati dai rumori dell’irruzione in via Mazzini, tra l’altro amplificati dal riverbero dei portici, nessuno avrebbe infatti deciso di avvisare le forze dell’ordine. E la rabbia di molti cresce sapendo che poco dopo aver fatto il colpo al negozio della «Tre» i furfanti ne hanno tentato un altro al bar Oasi all'ingresso paese. Sono riusciti a entrare ma non hanno trovato nulla di interessante da sottrarre. Nel tempo trascorso a scassinare la porta e a fare irruzione le pattuglie dei carabinieri avrebbero potuto intercettarli. E se la gente si interroga, la politica torna a riflettere sulla sicurezza. «A mio parere Langhirano non è più un paese sicuro – ha commentato Damiano Mazza della Lega Nord -. Stiamo vivendo un’inevitabile escalation di reati contro la persona e il patrimonio, il verificarsi di rapine e furti ai danni di commercianti e piccole imprese del territorio colpisce al cuore l’economia di un territorio che basa su queste due importanti realtà la sua stessa sopravvivenza. È necessario che oltre all’investigazione e alla persecuzione di questi reati ci sia una seria e capillare prevenzione data dalla presenza delle forze dell’ordine sul territorio e dalla capillarità dei mezzi di sorveglianza come le telecamere. Non vorrei che un territorio non protetto si trasformasse nel paese del bengodi di delinquenti ben consapevoli della libertà d’azione che gli si è finora concessa».

Parole di preoccupazione
Anche il consigliere della Lega Luca Canetti ha espresso parole di preoccupazione: «I fatti accaduti dimostrano un’altra volta che Langhirano non è un paese sicuro, nonostante l’amministrazione comunale cerchi di convincerci del contrario. Non è il primo furto avvenuto nel nostro territorio e data la grave situazione economica che ci troviamo a vivere, questi fenomeni purtroppo non possono che aumentare. Non é accettabile che gli onesti lavoratori vengano completamente abbandonati dall’amministrazione locale».

Il commento di Bovis
E il sindaco Bovis commenta: «Stiamo per approvare il progetto relativo alla videosorveglianza. Saranno posizionate telecamere nei punti che i carabinieri e la polizia riterranno strategici. Ma il problema è più ampio, non si risolve soltanto così. Il negozio della “Tre” aveva le videocamere ma non sono state un deterrente. Bisogna lavorare sulla sicurezza intesa come valore e condannare l’indifferenza».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto, dopo la paura: "Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

nas

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

10commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

9commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

12commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

22commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

foto dei lettori

Materassi, mobili, elettrodomestici abbandonati in via Nello Brambilla Foto

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

SOCIETA'

Tecnologia

Samsung "spegne" definitivamente il Galaxy Note 7

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017