12°

Provincia-Emilia

Salso: vi piace la nuova piazza Berzieri?

Salso: vi piace la nuova piazza Berzieri?
Ricevi gratis le news
21

«Non lo nascondo. E’ un progetto forte che tocca la parte centrale della città, ma che va nella direzione che auspichiamo: una città più ambientalmente compatibile e più bella, e nello stesso tempo vuole essere elemento forte di fiducia per guardare con ottimismo al futuro. E' una proposta sulla quale possono essere fatte osservazioni, espressi giudizi e valutazioni. Nulla di deciso, quindi, ma un’idea sulla quale intendiamo confrontarci». Con queste parole il sindaco Massimo Tedeschi ha presentato ai salsesi l'ipotesi progetto di riqualificazione di piazza Berzieri, affidato all’architetto Emilio Faroldi di Salso. Tra gli elementi: uno studio di illuminotecnica che valorizzerà spazi e monumenti, l’elemento acqua con una grande fontana, il ridisegno del verde e della pavimentazione che sarà elemento di congiunzione con la zona verso il Municipio. Infine, la completa pedonalizzazione. Insieme al sindaco, il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici Massimo Cavalli che ha seguito l’iter progettuale, gli assessori Stefano Urbini e Andrea Fellini, l’assessore provinciale Giancarlo Castellani, Emilio Faroldi e l’ingegnere capo del Comune Rossano Varazzani. In platea commercianti del centro, cittadini e consiglieri comunali. «Iniziamo con la riqualificazione dell’area del Berzieri - ha spiegato Cavalli- il percorso verso la realizzazione dell’oasi termale, che rappresenterà un momento di valorizzazione urbana, e per far sì che questo spazio diventi la piazza di Salso. L’amministrazione ha dato delle indicazioni: un progetto di illuminotecnica di grande prestigio, il richiamo all’acqua come arredo urbano, una pavimentazione nobile e la volontà di alleggerire il traffico». La viabilità, ha ricordato, graviterà su via Roma per consentire il solo carico e scarico delle attività economiche. «Il costo dell’intervento, che interesserà 7.000 mq si collocherà tra 1,6 e 1,8 milioni di euro finanziati al 60% da Regione e Provincia e al 40% dal Comune - ha ricordato Cavalli - mentre per la tempistica ci siamo dati un tempo massimo di inizio lavori a marzo 2009 con ultimazione del primo stralcio a luglio. Con il secondo stralcio arriveremo alla primavera del 2010».    A.S. 

Nell'articolo di approfondimento i dettagli del progetto

Nell'articolo correlato: le perplessità di Laura Gerra (Forza Italia)

Vi piace il progetto? Dite la vostra utilizzando lo spazio commenti nella colonna centyrale di fianco a questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lorenzo

    07 Gennaio @ 21.00

    questa piazza è ua vergogna!!!toglie l'unica cosa riamsta accettabile di salso.Massimo teeschi è la rovina di salso!!!

    Rispondi

  • gelati patrizia

    08 Dicembre @ 17.55

    Non sempre il meglio per il futuro è cambiare ciò che già c è, ciò che è nella memoria di tanta gente può essere ricordo anche per generazioni future.Sarebbe importante avere l'umiltà di non cedere alla presunzione:"quello l'abbiamo fatto noi".

    Rispondi

  • Alessandro

    02 Novembre @ 15.49

    Secondo me è un gran bel progetto, sia dal punto di vista dell'immagine che dal punto di vista della fruizione. Sarà finalmente una piazza degna della storia di Salsomaggiore

    Rispondi

  • Siegfried

    29 Ottobre @ 12.37

    Cara Sofia, all'attuale amministrazione dei disabili non interessa nulla ( vatti a fare un giro nel parco alla palazzina dei servizi sociali, hanno fatto l'ascensore per i disabili senza eliminare le barriere architettoniche). Tedeschi e la sua giunta hanno già ampiamente dimostrato di appoggiarsi ad architetti di partito con il gusto dell'orrido, di conseguenza i salsesi non hanno più fiducia, a parte il laghetto dei cigni dove devo dare atto le fontane fanno il loro dovere, tutti gli altri lavori sono stati eseguiti a metà o male, oltre che con risultati esteticamente orrendi ( i colombi davanti allo Zoja feriscono gli occhi tanto son brutti, l'ultimo pezzo dell'ex parco Corazza non è stato terminato, etc..). I salsesi vogliono strade, marciapiedi in ordine queste sono le priorità , ben venga l'isola pedonale in piazza Berzieri e una bella illuminazione, le fontane a vascone stile abbeveratoio sono inutili e costose, la scalinata anche, il palchetto fà tanto festival dell'Unità, che prima dimostrino di aver cura dell'essenziale, poi quando saranno stati cosi' bravi da rilanciare Salso economicamente potremo spendere i soldi per il superfluo. Invece la mia impressione è che Tedeschi faccia come a Napoli per l'emergenza rifiuti , Salso è in crisi e lui approfitta a più non posso , svendendo le Terme, facendo speculazioni edilizie selvagge, facendo proclami e promesse mai mantenute , insomma l'esatto contrario di quello che è il bene di Salso. A parte che il progetto lo trovo orrendo ( mio gusto personale) ma anche se la piazza diventasse bella , tu ti metteresti un bellissimo abito da sera con delle ciabatte rotte? Lo stesso vale per i turisti o per i salsesi, che senso ha rischiare di cadere inciampando nelle buche o rompere , moto, macchine o biciclette per raggiungere la piazza? Solo che Tedeschi ama solo il cemento e in più di anni ha dimostrato di odiare il catrame e anche i salsesi ( gli appalti del comune e delle Terme tutti affidati a ditte non di Salso, a parte qualche lavoretto per premiare i suoi seguaci o tacitare gli eventuali oppositori). Ho capito benissimo cosa viene proposto una bella speculazione edilizia in grande stile, vedrai se rispetteranno i costi di 1.800.000 Euro, li gonfieranno almeno del doppio per fare una piazza brutta .

    Rispondi

  • sofia

    28 Ottobre @ 10.40

    E’ possibile che qualsiasi nuova proposta venga sempre accolta con un coro, più o meno civile, di critiche, senza neanche darsi il tempo di riflettere e capire cosa venga proposto? Giusto esprimere una propria opinione, giusto sottolineare i punti deboli di una proposta, ma ottuso è invece non considerare che il progetto, che piaccia o meno, nasce da esigenze reali che mirano ad elevare la qualità della vita a Salsomaggiore. Non posso non ricordarmi scene raccapriccianti a cui ho assistito, in cui disabili e anziani dovevano affrontare una vera e propria gara ad ostacoli per attraversare questo spazio tra buche, macchine e altro, e anche qui mi chiedo può Salsomaggiore con il suo passato di cittadina felix poter permettere questo? Allora ben venga il progetto di una piazza, uno spazio in cui il Berzieri possa essere un momento di riflessione e pausa dal caos del traffico circostante, un luogo bello da attraversare e in cui sostare, e se poi qualcuno lancia l'accusa, accusa oltretutto discutibile, che si tratti di un progetto faraonico non rimane forse in stile con i richiami orientaleggianti dell’edificio stesso? Ironia a parte, era ora che si proponesse un intervento teso a restituire un’immagine di qualità a questa cittadina che di tutto ha bisogno tranne che delle critiche fine a se stesse che la condannano ad un immobilismo che già in passato l’ha costretta a divenire un’immagine sbiadita dei fasti e del vivere bene dei suoi tempi d’oro.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica, sorrisi e divertimento al Primo Piano

FESTE

Serata di festa al Primo Piano: ecco chi c'era Foto

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

3commenti

Weekend

Il sabato in provincia? Tutti gli eventi in agenda

GAZZAREPORTER

Impressioni di novembre: Parma nella nebbia Fotogallery

Foto del lettore Ruggero Maggi - Scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

APPENNINO

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

CARABINIERI

Furto con esplosione a Piacenza: i banditi fuggono verso Parma 

Presa d’assalto cassa continua uffici, autori fuggiti con denaro

PARMA

Rubò i salami all'Esselunga, ora ci prova con il Parmigiano Reggiano: denunciato 41enne senegalese

L'africano è stato denunciato dalle Volanti

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

AUTOSTRADA

A1: caselli chiusi per lavori a Parma e Fidenza

ITALIA/MONDO

TORINO

Incinta a 11 anni dopo lo stupro: arrestato vicino di casa

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Moto

Biaggi non torna indietro: "La mia carriera è finita"

SERIE B

Empoli-Frosinone 3-3 rocambolesco. Il Parma sempre primo

SOCIETA'

IL DISCO

Seconds Out, la leggenda dei Genesis dal vivo

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R