-2°

Provincia-Emilia

L'appello accorato dei cittadini: basta costruire nel centro storico

L'appello accorato dei cittadini: basta costruire nel centro storico
0

 Giulia Coruzzi

Il complesso e affascinante percorso della partecipazione è iniziato lunedì nel palazzo municipale di Langhirano: al centro dei confronti il Poc, il Piano operativo comunale, che regolamenterà le trasformazioni e le riqualificazioni dei prossimi cinque anni. 
Il primo appuntamento ha visto protagonisti i rappresentanti delle associazioni culturali e del mondo del volontariato, offrendo un primo assaggio del significato dei laboratori che, da qui a marzo, si susseguiranno per invitare la cittadinanza all’espressione di sé e dei propri bisogni. Obiettivo: stabilire - cittadini, tecnici e amministratori insieme - le condizioni dei nuovi insediamenti o degli insediamenti esistenti da riqualificare, in coerenza con gli obiettivi posti dal Piano strutturale comunale.  
Flebile, purtroppo, la risposta in termini quantitativi da parte della comunità langhiranese: erano pochi coloro che hanno preso posto intorno al tavolo delle discussioni guidato da Marco Aicardi e Andrea Panzavolta. Ma tutti molto motivati e desiderosi di apportare un necessario contributo. Ne sono emersi momenti interessanti di scambio e riflessione.  «Le persone non sono più abituate ad essere coinvolte ma l’Amministrazione ha scelto di seguire la legge regionale che invita a lavorare nell’ottica della partecipazione - ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Marco Contini -. Bisogna soltanto riprendere dimestichezza con il confronto». E così è stato già durante la prima serata. Sul piatto sono finite alcune proposte degne di note e sono emersi i primi bisogni. «Langhirano è ricca di associazioni, ma spesso esse non lavorano insieme - ha sottolineato un cittadino -. Potrebbe servire un luogo in cui tutte le realtà associative possano trovare sede e vivere così a stretto contatto. Sarebbe un luogo in movimento, in cui trovare sempre qualcuno e qualcosa da fare». Un’altra necessità riguarderebbe la prima infanzia: «Servirebbe uno spazio in cui poter portare i bambini, anche molto piccoli, a giocare - ha aggiunto una ragazza -. Magari al centro commerciale». E tra le altre proposte anche una radicale riqualificazione del lungo Parma (con conseguente responsabilizzazione dei singoli abitanti e delle associazioni per la cura e la manutenzione) e la chiusura al traffico del centro storico per valorizzare le attività e le botteghe almeno da via Pellegrini a via Dante. E un appello è giunto accorato: smettere di costruire nel centro storico, dove ci sono troppe abitazioni sfitte e troppi cantieri fermi. Idee anche intorno all’area ex Galbani, dove la cittadinanza vorrebbe vedere servizi commerciali, una nuova sede postale, uffici e possibilmente un centro per anziani con locali adeguati. 
Gli incontri proseguono: oggi, alle 15.30, nel salone centrale al secondo piano del municipio sarà la volta delle associazioni di categoria e imprenditori; alle 18 dei commercianti e alle 21 delle realtà sportive. Il 23 gennaio, alle 21, invece l’appuntamento è a Pilastro al circolo Arci di Arola e il 26 gennaio, sempre alle 21, al ristorante «Al Mulino» di Torrechiara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Giochi

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

I ladri fanno saltare in aria un altro Bancomat, bottino 10mila euro

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

10commenti

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita ma guai a pensare di aver risolto i problemi" Video

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

9commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

1commento

ITALIA/MONDO

Video

Fisco sul telefono: gli avvisi dell'Agenzia delle Entrate arrivano via sms

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti