-6°

Provincia-Emilia

"La nobildonna": ecco il thriller del capitano Marletta

"La nobildonna": ecco il thriller del capitano Marletta
0

Franco Brugnoli

E’ stato presentato ieri, nell’aula magna di Palazzo Tardiani, sede della Comunità Montana Ovest, col patrocinio del Comune di Borgotaro, il romanzo di Giuseppe Marletta, edito da «Ibiskos- Risolo» (collana «Anthurium Noir»), dal titolo «La nobildonna». La sala era gremita di persone. Sono intervenuti, insieme all’autore, Monia B. Balsamello, critica e consulente editoriale della casa editrice, Mauro Raccasi, giornalista e scrittore e Maria Giuliana Anelli, vice-preside dell’Istituto «Zappa Fermi». Hanno portato i propri saluti, il presidente del «Pio istituto Manara» Ugo Vietti e l’assessore alla Cultura e vice-sindaco Sandra Montelli. Tra il pubblico, il sindaco Diego Rossi, il vice-presidente della Provincia Pier Luigi Ferrari e tante autorità locali. 
Marletta (capitano dei carabinieri, comandante della Compagnia di Borgotaro) ha dato vita ad una trama coinvolgente da collocarsi fra il genere poliziesco ed il thriller. Maria Giuliana Anelli, persona di grande cultura e sensibilità, nella presentazione ha parlato dell’autore e degli aspetti del libro, legati soprattutto ai riferimenti sociali, culturali e storici. Ha presentato una breve biografia del capitano Marletta, legata più agli aspetti «umani» e personali dell’autore, che alla sua carriera accademica, pure brillante e significativa. Da qui, una visione dell’Arma «altra», dove la divisa, sempre onorata e rispettata, non esclude forti accenti di comprensione umana e di capacità di indagine anche psicologica. Con una particolare attenzione ai più deboli e sofferenti. «Forte la componente culturale - ha detto la Anelli - che si rivela non solo dagli studi fatti, ma anche da una passione personale verso le letture. In tale biografia, se spicca la predilezione per il luogo d’origine, è altrettanto vivo l’amore per il paese in cui si trova ora, Borgotaro, di cui racconta, velatamente, usi e costumi. La Sicilia, che appare nella sua bellezza di paesaggi e personaggi, non appare immune, nella parte conclusiva del libro, da riferimenti storicamente documentati e ben argomentati». Il fenomeno della mafia viene analizzato negli aspetti più inquietanti di episodi, come quello della strage di Portella della Ginestra del 1947. «Dove la collusione, tra mafia e politica - ha detto l’Anelli - non è taciuta. “La gente deve sapere”, conclude uno dei suoi personaggi tra i più accalorati e onesti». Monia B. Balsamello è entrata invece negli aspetti tecnici e linguistici di questo lavoro, in cui si colgono le influenze di grandi scrittori, pur senza che le loro influenze prevalgano sulle esclusive specificità dell’autore, il quale si esprime con uno stile raffinato, di classe, quasi aulico, anche per addolcire certe situazioni drammatiche. 
Il libro ha, come «location», la  provincia di Catania degli anni Settanta, caratterizzata dalla presenza di alcuni poteri forti, che condizionano la vita politica, economica ed amministrativa. Il romanzo si snoda attraverso l’esistenza e l’impegno di sei carabinieri, tutti impegnati in una stazione di un immaginario paese della Sicilia. Ed il protagonista del romanzo, Attilio Franz Guarino, giovane carabiniere, originario del Parmense, inviato all’improvviso a Castel Siculo, in provincia di Catania, si troverà suo malgrado, a dover risolvere la intricata vicenda, ovvero l’assassinio efferato di un’anziana aristocratica. Il giornalista e scrittore, Mauro Raccasi ha rivolto alcune domande all’autore, il quale ha spiegato che, con questo libro, ha coronato una sua vecchia passione, covata da sempre, ma mai, prima d’ora, realizzata.                 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Mediaset boccia Wanna Marchi e la figlia

ISOLA DEI FAMOSI

Mediaset boccia Wanna Marchi e la figlia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

3commenti

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Parma

Violenze e foto shock alla ex che lo ha lasciato: 28enne patteggia

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

15commenti

"buona scuola"

La docente materana vince la causa: iIlegittimo trasferimento a Parma

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

1commento

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

Centro Italia, nuove forti scosse. Ingv: "Mai vista una serie come questa"

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

TEATRO

Nuovo Teatro Pezzani: cancellato "Rosso Giungla"

SPORT

tg parma

Lotta al doping, il Ris di Parma indagherà sul caso Schwazer

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video