14°

25°

Provincia-Emilia

San Polo, polemica sulla gestione pasti alla scuola materna

San Polo, polemica sulla gestione pasti alla scuola materna
0

Cristian  Calestani

Fa discutere la nuova gestione dello sporzionamento dei pasti alla scuola materna di San Polo di Torrile. I primi a parlare di questa decisione sono stati i sindacati, nello specifico la Filcams Cigil e la Fisascat Cisl, con una nota nella quale hanno chiesto «la tutela dei posti di lavoro» e alla quale l’amministrazione comunale ha poi risposto parlando di una «visione distorta dei fatti». «Fino al 31 dicembre – hanno scritto i sindacati - il servizio è stato svolto da quattro lavoratrici dipendenti di un’azienda che si era aggiudicata il lavoro mediante una regolare gara di appalto e che oggi si ritrovano con l’orario di lavoro pesantemente decurtato». «Non si riesce a comprendere come sia possibile che un servizio così delicato venga ora affidato non più a personale adatto e formato per poterlo eseguire, ma lasciato alla disponibilità di persone che svolgono volontariato nel loro tempo libero. Non vorremmo che passasse il tentativo di mascherare l’efficienza ed il contenimento dei costi con l’illegittima sostituzione di lavoratori da parte di personale volontario, una ricetta tanto semplice quanto pericolosa per la tenuta occupazionale». «Posto che l’associazionismo è una risorsa e che le persone che donano il proprio tempo al volontariato sono encomiabili - concludono nel loro intervento i sindacati - riteniamo comunque che un servizio delicato e di alto valore debba essere affidato a chi ha maturato professionalità e formazione». Pronta la replica dell’amministrazione comunale che ha incontrato i sindacati giovedì mattina. «Il Comune non ha affidato il servizio di porzionamento pasti ad un’associazione di volontariato. In realtà è stato programmato e realizzato, nell’ambito dei servizi in favore della popolazione giovanile del Comune, un progetto di educazione alimentare compreso all’interno dei servizi in favore dei giovani, affidati da alcuni anni ad una cooperativa con regolare contratto attivato dopo regolare gara di appalto. Tale progetto è coordinato, nell’ambito della scuola dell’infanzia, da educatori esperti nella materia». «Gli educatori sono coadiuvati, nell’espletamento della parte operativa del progetto, da volontari di un’associazione locale i quali sono in possesso dei titoli rilasciati dalle autorità competenti per poter entrare in contatto con le derrate alimentari servite ai bambini della scuola dell’infanzia. Non abbiamo effettuato un affidamento ex novo del servizio di porzionamento pasti, semplicemente abbiamo ritenuto, per l’anno scolastico in corso, di non avere la necessità di affidare tale servizio». «Occorre rilevare che il contratto precedente con la ditta Multiservice era scaduto a fine anno scolastico 2010/2011 ed è stato prorogato, proprio in attesa di decidere quale soluzione adottare, solo fino al 31.12.2011. Non si è assolutamente trattato di illegittima sostituzione di lavoratori con personale volontario».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

play-off

Parma qualificato ai quarti: alle 15,30 il sorteggio della prossima avversaria dei crociati

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

CARABINIERI

Tre falsi Morandi scoperti a Bologna. Furti d'arte: Parma fra le città più colpite

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali. E il sindaco li «denuncia» sui social

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti 

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

PGN

Cinque nuovi dischi delle band di Parma

Torna Parmagiornoenotte: eventi, appuntamenti, concerti, aperitivi, teatro e feste

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

3commenti

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Caccia ai complici di Manchester Video

LA SPEZIA

Due ragazzi trovati morti in una cava dismessa: hanno fatto un volo di 40 metri

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare