22°

Provincia-Emilia

Dalla Polonia a Boretto per rubare abiti griffati: arrestata commerciante 38enne

Dalla Polonia a Boretto per rubare abiti griffati: arrestata commerciante 38enne
3

Veniva dalla Polonia all'Emilia per rubare. Rimpinguava gli scaffali del suo negozio in Polonia con capi d’abbigliamento rubati a Boretto, sostituendo i marchi con false etichette. Con queste accuse i carabinieri di Brescello hanno arrestato la cittadina polacca Monika Magda Orlowska, 38enne commerciante incensurata. La donna è in carcere a Reggio Emilia con l'accusa di furto aggravato.
L'indagine è iniziata nel tardo pomeriggio di sabato 21 gennaio, quando la Orlowska è entrata nel negozio “Diffusione Tessile” di Boretto. Eludendo la vigilanza delle commesse, dopo aver rimosso dispositivi anti taccheggio ha trafugato numerosi capi di vestiario griffati, per un valore commerciale di circa 2mila euro. L’andirivieni fra il negozio e la sua auto, parcheggiata lì vicino, ha insospettito gli addetti del negozio, che hanno allertato il 112. Notata la presenza della 38enne, i militari l'hanno identificata, scoprendo che in auto erano stati nascosti vari capi d’abbigliamento. La merce veniva dal negozio. Mentre la refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita a Diffusione Tessile, la Orlowska è stata portata in caserma: alla luce della flagranza del reato di furto aggravato è stata arrestata. Tra l'altro aveva con sé anche una lista dei negozi appartenenti alla catena “Diffusione Tessile” ubicati nel nord Italia. I carabinieri ipotizzano che fossero gli obbiettivi per azioni da mettere a segno nei prossimi giorni.
Durante le indagini, i carabinieri di Brescello hanno scoperto che la cittadina polacca è arrivata a Boretto prima in aereo da Dusseldorf, poi con un'auto noleggiata all’aeroporto di Bergamo. La permanenza in Italia della 38enne, che in Polonia è titolare di un negozio di abbigliamento, doveva durare 5 giorni. I carabinieri indagano per scoprire se negli stessi giorni la donna avesse in mente di visitare altri outlet. A lei infatti i militari hanno sequestrati circa 500 etichette contraffatte recanti il marchio Max Mara, che avrebbe potuto utilizzare per “rimarchiare” i capi d’abbigliamento e rivenderli nel suo negozio in Polonia.
Un'altra circostanza che le indagini dovranno approfondire riguarda il reale volume d’affari della commerciante: aveva colpito altre volte in Italia? La risposta potrà venire anche dalla collaborazione dei carabinieri di Brescello con gli organi di polizia polacchi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mamma esausta

    23 Gennaio @ 20.42

    Diffusione tessile non ha capi armani, ma rimanenze del gruppo max mara smarchiate e rimarchiate o nuove produzioni marchiate intrend.

    Rispondi

  • ERIO

    23 Gennaio @ 19.08

    Autori del furto ancora e sempre extraparmigiani - reggiani

    Rispondi

  • marco

    23 Gennaio @ 16.02

    Non si capisce la dinamica criminosa della polacca... Rubava capi Armani e li cammuffava da MAX MARA ?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon