22°

Provincia-Emilia

Protesta dei Tir, dimesso il camionista ferito a Fidenza

Protesta dei Tir, dimesso il camionista ferito a Fidenza
17

E' proseguita anche oggi in Emilia-Romagna la protesta dei Tir. A Fidenza non c'è un vero e proprio blocco del traffico ma ci sono camion nella zona del casello sull'A1 e la circolazione subisce notevoli rallentamenti, anche in tangenziale.
Una persona è rimasta ferita: è il conducente di un camion straniero che non ha partecipato alla protesta e che avrebbe avuto un diverbio con qualcuno. Solo ferite lievi per l'uomo, medicato al pronto soccorso di Vaio.

GIA' DIMESSO IL CAMIONISTA FERITO. E' stato già dimesso dall’ospedale di Vaio l’uomo rimasto ferito durante il presidio dello sciopero dei Tir a Fidenza. A rimanere ferito, in modo lieve, è stato un autotrasportatore albanese di 29 anni. A differenza della prima ricostruzione, l’uomo sarebbe rimasto ferito dopo una violenta collutazione con un altro camionista che partecipava allla manifestazione di protesta. Il giovane albanese, secondo quanto appurato dai carabinieri, avrebbe infatti tentato con il suo mezzo di forzare il blocco, poi sceso dal Tir sarebbe stato affrontato dall’altro camionista che lo avrebbe colpito.
Subito soccorso dalle forze dell’ordine, il giovane è stato trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale di Vaio di Fidenza dove è stato medicato e dimesso.
Dopo questo episodio il blocco operato da 40 Tir al casello di Fidenza è stato rimosso, nonostante i manifestanti avessero espresso l’intenzione di rimanere fermi in zona per tutta la giornata.

PROBLEMI NEL PIACENTINO. Le criticità maggiori dovute ai blocchi stradali, spiega la polizia stradale, sono stati nel Piacentino, dove circa 100 mezzi pesanti hanno bloccato i caselli di Piacenza nord e di Fiorenzuola, con pensanti ripercussioni sulla via Emilia e caos sulla viabilità ordinaria. Nessun disagio invece dai presidi in Romagna, che ieri aveva visto la chiusura del casello di Cesena Nord e forti rallentamenti a Forlì e a Bologna San Lazzaro.
Gli autotrasportatori sono parcheggiati nelle stazioni di Cesena nord, Forlì, Faenza e Ravenna, e anche nel porto ravennate, ma la circolazione non subisce rallentamenti.
Pesante la situazione sulla Statale Romea nel Ravennate, dove stazionano 400 autoarticolati. I numeri sono così imponenti che viene considerato impensabile un intervento di forza per rimuoverli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nicola

    24 Gennaio @ 21.27

    Nonostante sia un fautore della protesta quando più che giustificata, e comunque con metodi non violenti, pur avendo all'inizio avuto un'immediata "simpatia" per questo movimento genericamente chiamato "dei forconi" perchè sembrava ci fosse anche parte dell'agricoltura della Sicilia, ora ho la sensazione che ci sia qualcosa di ancora non del tutto chiaro. Coloro che stanno protestando sembra appartengano ad un sindacato che ha solo il 2% degli autotrasportatori, e non è tra i più conosciuti. Forse perchè più radicato al sud? Un altro sindacato, che conta molti più iscritti soprattutto da noi, si è astenuto dalla protesta, perchè ha avuto assicurazione dal Governo che le sue richieste saranno prese in considerazione. Ciò che non quadra è: perchè il 2% non si è associato al sindacato più grande? Com'è che il 2% riesce a creare tanto putiferio? Persino i sardi contro Equitalia sembra vogliano allearsi con questo sindacato...Perchè qui, con il ferimento di un autotrasportatore, le Forze dell'Ordine hanno sciolto la protesta, e laddove tagliano le gomme se non ti fermi, non intervengono? Peraltro, non è nemmeno vero quanto, i detrattori della protesta, dicono degli autotrasportatori, cioè che hanno creato immensi danni (Regione Sicilia) che contano "centinaia di milioni di euro"... Dove abito io, In provincia, nessun problema di scorte, nessun disagio. nessun sentore. Inoltre, giornalisti che sono stati tra i blocchi a Roma, dicono che i trasporti per gli ospedali e per i generi di prima necessità non sono mai stati fermati. Altra stranezza: pochissimi italiani sono al corrente di una protesta che comunque è arrivata a livello nazionale. Eppure, voglia di protesta, ce n'è eccome.

    Rispondi

  • roberto

    24 Gennaio @ 21.12

    Levate i blocchi e andate a lavorare! I combustibili per lavorare li usano anche altri e non possono chiedere nulla oltre di quello che è legale! Rispettare gli altri cosa che spesso non è stato garantito in questi giorni e se non vi va bene fate pure sciopero ma senza andare a ledere i diritti di altri, cosa che state facendo senza che le Autorità preposte intervengano! Se volete che gli "altri" siano al vostro fianco si fa in altro modo e non come state facendo! Io se mi bloccano li tiro sotto...vanno a ledere i miei interessi di poter lavorare per vivere...

    Rispondi

  • luca

    24 Gennaio @ 21.08

    le prime avvisaglie di guerra tra poveri, peccato che nessuno abbia ancora capito che i problemi non sono ai caselli autostradali, ma sono a roma nei palazzi del potere e delle ruberie, speriamo che prima o poi qualche categoria, invece di scioperare e rendere la vita impossibile ad altri poveracci vada a chiudere i politici dentro i loro palazzi e gli faccia mancare cibo e acqua per almeno 6 mesi!

    Rispondi

  • bastiano

    24 Gennaio @ 19.41

    non capisco le pretese di questi signori. Sono forse solo loro che bruciano idrocarburi per lavorare? con quale pretesa pretedendono di avere sconti? Allora se io ho una ditta di ruspe cosa faccio , piazzo le ruspe in strada e blocco tutto ? E' un abuso totale cosi come è un abuso le invasioni dei taxisti in centro. se protestano e quindi non sono i servizio , si facciano le manifestazioni a piedi. Poi andiamo a vedere comunque quanti scontrini fanno e quanto pagano di tasse e come giustificano il pagamento di una licenza da 150 mila euro con solo 15 mila rendita all'anno. Ma per favore ! un po di rispetto per le categorie che le tasse le pagano sino all'ultimo centesimo.

    Rispondi

  • gianluca

    24 Gennaio @ 19.41

    QUESTO E UNO STRANO PAESE GIUSTAMENTE IN DECLINO, CI SONO DIVERSI PESI E MISURE. ESEMPIO SE IL BLOCCO FOSSE ORGANIZZATO DAI LAVORATORI DELLA FIAT ....APRITI CIELO.....POLIZIA CON I MANGANELLI , AERONAUTICA CON GLI ELICOTTERI ECC.......SE PROTESTANO I CAMIONISTI, I TAXISTI , I FARMMACISTI TUTTO E LECITO. POI SE VEDIAMO LE DICHIARAZIONI DEI REDDITI CI ACCORGIAMO CHE UN DIPENDENTE METAMECCANICO PERCEPISCE PIU' DI QUESTI SIGNORI....... CHE DIRE.........QUESTA E L'ITALIA... CHE SCHIFO.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Uccide la moglie malata e si suicida: il dramma di Felegara Foto Video

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

6commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

tribunale

Abusi nelle assunzioni a Stt, tutti prosciolti tranne Costa

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

SOCIETA'

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon