17°

Provincia-Emilia

Inceneritori, la Regione ribadisce: "Dati rassicuranti". Ma Lega e 5 Stelle vogliono chiamare medici e Gcr

Inceneritori, la Regione ribadisce: "Dati rassicuranti". Ma Lega e 5 Stelle vogliono chiamare medici e Gcr
17

L'assessore regionale alla sanità, Carlo Lusenti, ha ribadito in commissione i «risultati complessivamenti rassicuranti» dell’indagine Moniter sull'effetto degli inceneritori, che ha esaminato per tre anni lo stato di salute di oltre 400.000 residenti entro 4 chilometri da ognuno degli otto impianti dell’Emilia-Romagna.

La presentazione del Rapporto Moniter nel dicembre scorso fu al centro di un contrasto sulla comunicazione di alcuni limitati effetti negativi riscontrati, con ambientalisti e "grillini" che misero sotto accusa la Regione. Ora, alla riunione congiunta delle commissioni regionali Salute e Territorio, Lusenti ha ribadito la formulazione che poi mise d’accordo scienziati e politici: «Nel suo insieme l’impatto degli inceneritori è contenuto ma non nullo». E ha aggiunto che «questo ci spinge a rafforzare il nostro impegno sul fronte della sorveglianza sanitaria». Dal progetto Moniter (che ha esaminato l’effetto degli inceneritori di rifiuti urbani, con circa tre milioni di di investimenti della Regione), si passerà al progetto Supersito: 7 milioni di euro per studiare gli effetti dello smog, in particolare delle particelle fini e ultrafini (pm10 e pm1), in relazioni alle sorgenti di emissione (traffico, industria, riscaldamento, agricoltura). «L'attenzione posta dalla Regione all’ambiente e alla salute - ha rilevato Lusenti - non ha uguali a livello nazionale ed internazionale: non esiste un studio così dettagliato e approfondito a livello europeo».

Questo non ha però fermato i consiglieri della Lega nord Mauro Manfredini e Roberto Corradi dal ribadire la richiesta, condivisa dal grillino Giovanni Favia, di convocare un’audizione per ascoltare le obiezioni dell’Associazione medici per l'ambiente (Isde) e dei comitati Modena Salute Ambiente e Gestione Corretta Rifiuti di Parma. Favia ha ricordato che «soggetti indipendenti hanno mosso qualche riserva sui dati di Moniter: dati non esaustivi in una regione molto avvelenata e malata», ha detto, esprimendo perplessità anche sul mancato coinvolgimento dell’Istituto Ramazzini. Corradi ha comunque dato atto alla Regione della correttezza nell’approccio, auspicando però «un maggiore coinvolgimento dei territori» e «la possibilità di potersi esprimere» sulle scelte. Andrea Leoni (Pdl) ha rilevato i dati del Modenese (nascite pretermine) riportando «qualche preoccupazione nei cittadini che vogliono, giustamente, garanzie e risposte scaccia-dubbi». In ogni modo Marco Barbieri (Pd) ha evidenziato i punti di eccellenza della Regione anche in questo campo sulle problematiche ambientali e sanitarie.

L'assessore regionale all’Ambiente Sabrina Freda ha confermato la politica della Regione per una "massima trasparenza" in linea con le strategie europee, in particolare con la Direttiva UE 2008/98, e con una gestione dei rifiuti urbani in Emilia-Romagna che «è in grado di soddisfare completamente il fabbisogno di smaltimento, rendendo autosufficiente il territorio regionale». In Emilia-Romagna - ha precisato - per la gestione differenziata ci sono 21 impianti di compostaggio e 200 impianti per il trattamento o recupero delle frazioni secche riciclabili; per i rifiuti indifferenziati sono 10 gli impianti di trattamento meccanico-biologico, 8 gli inceneritori (compreso uno per la combustine di Cdr) e 15 le discariche per rifiuti non pericolosi. Nel decennio 2001-2010 la raccolta differenziata è aumentata del 25,4% e l’avvio in discarica è diminuito del 32,6%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    25 Gennaio @ 20.15

    Tiziana in effetti ho sbagliato a scrivere altrimenti il mio ragionamento non starebbe in piedi, comunque concorda anche lei che il problema delle pm10 non sono gli inceneritori ma altri (se accade prevalentemente da ottobre a marzo cosa potrà mai essere? cos'è che viene acceso da ottobre a marzo? tutti a parte la politica lo sanno ma non lo dicono) e quindi le polemiche da bar che si sentono sono assurde, a me cadono le braccia per non dire altro quando sento dire che abbiamo le pm 10 alte a causa dell'inceneritore di uguzzolo.

    Rispondi

  • Adria

    25 Gennaio @ 15.57

    E comunque non è vero che Parma ha meno sforamenti nel 2012 rispetto a Pistoia (lontano dall'inceneritore di Montale). Parma ha gia 18 giorni , Pistoia "solo" 8 gg. Pistoia Montale (pochi chilometri dai forni) ha avuto 19 giorni di sforamento. Ora A CHE LIVELLO SCHIZZERANNO I VALORI DI PARMA quando Ugozzolo sarà in funzione , a soli 3 km dal centro della città? Scusate ma più di tante parole sono i numeri che fanno rabbrividire!

    Rispondi

  • Adria

    25 Gennaio @ 15.48

    Per Maurizio- Ho fatto il paragone tra Pistoia e Pistoia Montale non tra Pistoia e Parma! Il concetto è proprio quello che ha espresso lei; se oggi senza i forni dell'inceneritore siamo in questa situazione terribile cosa accadrà quando tutto funzionerà a dovere? E proprio per questo ho voluto evidenziare come a Montale i valori quasi raddoppiano!

    Rispondi

  • MA BENE

    25 Gennaio @ 13.19

    FINALMENTE UNA BELLA NOTIZIA: Inceneritore: tutto sbloccato Il Tar dà torto al Comune Il tribunale amministrativo regionale ha annullato la sospensione dei lavori del termovalorizzatore decretata dall'ex sindaco Vignali. Di fatto ha dato ragione a Iren

    Rispondi

  • Alex Mallozzi

    25 Gennaio @ 12.00

    L'abbiamo chiesto a tutti i media ma non c'è niente da fare. Anche con due Consiglieri Regionali il Movimento 5 Stelle continua ad essere chiamato con il dispregiativo "grillini". Sarebbe con se i militanti del pd venissero chiamati bersanini o i militanti del pdl berluschini, quando la pianterete ed incomincerete a chiamarci semplicemente Movimento 5 Stelle? Penso che con le Comunali in avvicinamento sarebbe quasi ora...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105: è morto Leone Di Lernia - VIDEO

1commento

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Le nipotine d'arte...

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

autostrada

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

lega pro

Parma incerottato, è emergenza: 4-4-2 o 4-2-3-1? Video

La lunga lista degli infortunati e i tempi di recupero. Due note positive: rientra Baraye e la verve realizzativa di Calaiò

Consiglio comunale

Pizzarotti: "Tep: il Cda non ha seguito le indicazioni del Comune" Diretta

parma

Evade dai domiciliari: arrestato

1commento

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

1commento

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

7commenti

soragna

Camion si ribalta a Diolo: ferito il conducente Video

tradizione

Cella di Noceto, troppo vento: falò di carnevale rinviato a domani

Prezzi

Inflazione a febbraio sale all'1,5%, al top da 4 anni

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

5commenti

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

17commenti

LAVORO

Venti nuovi annunci per chi cerca un posto

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

4commenti

PIACENZA

Investe un cinghiale e finisce contro un muro: muore 75enne

SOCIETA'

la foto

Raro: arco circumzenitale nei cieli della Bassa

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia