22°

Provincia-Emilia

Salso - Comune, cartellini non timbrati? Blitz della Finanza

Salso - Comune, cartellini non timbrati? Blitz della Finanza
1

 «Non ho avuto nessuna notifica e nessun avviso di garanzia. Ho appreso la notizia del blitz della Finanza dai blog e dai giornali e mi riservo di rivalermi nelle sedi opportune su chi ha voluto farmi del male».

Così Mariella Cantarelli, già presidente del Consiglio comunale nella giunta del sindaco Grolli e attuale dirigente del Settore Cultura, Turismo e Attività produttive, ha commentato la notizia sul blitz in Comune da parte della Guardia di Finanza, scattato dopo l’esposto in procura contro la stessa dirigente. Nel documento si denunciava che la Cantarelli, per tre anni, si sarebbe autocertificata a mano l’orario di lavoro, nonostante fosse tenuta a timbrare il badge.
Nell'esposto inviato nel giugno 2011 alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti si parla di orari di ingresso e di uscita scritti a penna bypassando il sistema informatico, ipotizzando  « un danno erariale nei confronti dell’ente». 
Così recita l’atto di denuncia, corredato dalle timbrature «a mano» del cartellino incriminato. A seguito di questo esposto è scattato  il blitz della Guardia di Finanza che martedì scorso si è presentata a palazzo, per raccogliere la documentazione.
Le fiamme gialle sono rimaste negli uffici di via Pascoli per tre  ore e dopo avere visitato l’ufficio del Personale, hanno incontrato il sindaco Giovanni Carancini, il quale ha assicurato la «piena disponibilità  del Comune al corretto svolgimento delle indagini affinchè si faccia chiarezza».
Lo stesso Carancini ha aggiunto che, proprio nei giorni scorsi, aveva sollecitato i dipendenti comunali ad un corretto uso del badge per favorire il controllo del funzionamento della macchina comunale.
L'istituzione della «regola del timbro»  per i dirigenti non è stata disposta  da questa amministrazione, ma dalla giunta Tedeschi. Nell'esposto    viene evidenziato come, il 24 ottobre 2007, il sindaco allora in carica, Massimo Tedeschi , avesse imposto il badge ai dirigenti. Una novità non proprio bene accetta, visto che per loro vige il cosiddetto principio di «autodeterminazione del tempo di lavoro», che non prevede l’obbligo di timbrare. 
Nell'esposto   si dice   che la dirigente «non solo non timbrava mai il cartellino, ma tendeva a riportare manualmente orari standard, sempre uguali ogni giorno».  Nel 2011, dopo l'introduzione   dei buoni pasto,   la dirigente, sempre secondo l'esposto,  pare facesse in modo di far comparire sui suoi cartellini  la pausa pranzo, per poter usufruire dell'indennità.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirko

    30 Gennaio @ 10.53

    lo timbro io che ho un'ora di macchina per recarmi al lavoro.... lo devi timbrare anche tu cara/o impiegato comunale! buoni pasto per quale motivo mica fanno trasferte o sbaglio? perchè non mettere anche un pernottamento con prima colazione, tanto i posti liberi ci sono nei ns. alberghi!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Uccide la moglie malata e si suicida: il dramma di Felegara Foto Video

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

6commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

tribunale

Abusi nelle assunzioni a Stt, tutti prosciolti tranne Costa

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

SOCIETA'

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon