15°

Provincia-Emilia

Colorno, la messa va in scena a teatro

Colorno, la messa va in scena a teatro
0

Cristian Calestani
Altare e ambone sul palco. Fedeli seduti in platea. E’ così che si celebrano le messe a Colorno dopo la scossa di terremoto di venerdì. Ieri alla funzione delle 10 erano presenti oltre centocinquanta persone nella sala cinema-teatro Juventus. Il segnale di una comunità «forte che sa essere unita anche nei momenti difficili» secondo le parole del parroco don Stefano Rosati.
Prima di lui però è stato il vescovo di Parma Enrico Solmi a rivolgere il proprio incoraggiamento alla comunità parrocchiale colornese. «Siamo comunità unita nei momenti belli – ha detto il vescovo – come accaduto lo scorso maggio proprio qui a Colorno con la Giornata della gioventù, ma dobbiamo essere ancora più uniti oggi dopo il terremoto. Faremo di tutto per sistemare il prima possibile il Duomo. Ci sentiamo chiesa di persone che hanno bisogno anche di una chiesa di pietra». Poi il vescovo ha lasciato la sala Juventus per andare a celebrare la messa a Mezzani. «Dal terremoto – ha detto invece don Stefano durante l’omelia – derivano tanti raggi di luce rappresentati dalla disponibilità di tante persone che si sono date da fare nel momento dell’emergenza. Se la chiesa dei mattoni ha oscillato, rinvigorisca la chiesa di pietre vive che siamo noi mettendo da parte i particolarismi e pensando al bene e all’impegno comune».
Don Stefano, al termine della messa, ha aggiornato la comunità in merito allo stato del Duomo. «Sono tre i punti critici – ha spiegato -: tra la prima campata e la facciata, tra la terza e la quarta campata sopra il pulpito e tra l’ultima campata e il presbiterio dove si trova il grande fregio in gesso. Già domani (oggi per chi legge, mdr) dovremmo progredire autonomamente per la valutazione dei danni». I prossimi giorni tutte le messe festive saranno celebrate nella sala Juventus, mentre le messe feriali si terranno nella cappella invernale interna al Duomo raggiungibile dal civico 2 di piazzale Verdi. Restano problematiche anche le situazioni della chiesa e della canonica di Copermio, già inagibili dopo il terremoto del dicembre del 2008. Quella di ieri è stata invece una giornata di attesa per tutte le altre situazioni critiche. Oggi si terranno ulteriori sopralluoghi e dovrebbero avere inizio, in collaborazione con la Soprintendenza, le operazioni di rimozione di tutti gli elementi decorativi della Reggia in modo tale che, una volta ottenuto il via libera anche sotto il profilo della sicurezza statica dell’edificio, potranno ripartire le attività ospitate nella zona dei primi due cortili: Alma, la biblioteca comunale, la libreria Panciroli e gli uffici turistici. Aperto al pubblico invece il circolo «Maria Luigia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Emergenza

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

Fede

Viaggio nel cattolicesimo, la mappa delle diocesi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Calcio

Parma, che bel poker

INTERVISTA

Fresu: «Il mio festival jazz a km 0»

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Corniglio

Lupo morto avvelenato

SORBOLO

Verde pubblico, gestione a costo zero

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017