13°

31°

Provincia-Emilia

Sostenevano società sportive solo per evadere il fisco: scoperta evasione di 3,3 milioni nel Reggiano

14

Solo 4mila abitanti, ma oltre un milione di euro di fatture "gonfiate" emesse da alcune polisportive locali. È la storia di evasione di un centro dell’Appennino reggiano, solo uno dei casi scoperti dall’Agenzia delle Entrate di Reggio grazie al percorso di indagine "Associazione Amica", su alcune associazioni sportive dilettantistiche. I controlli hanno fatto emergere un’evasione fiscale di 3,3 milioni, di cui 1,5 milioni già restituiti alle casse dell’erario.

Le indagini della Direzione Provinciale di Reggio Emilia, scaturite da una lunga attività dell’Ufficio Governo e analisi dell'Agenzia delle Entrate, hanno fatto luce su una complessa rete di sponsorizzazioni fittizie utilizzate da imprese reggiane in combine con associazioni sportive "compiacenti": in tutto 10 soggetti, distribuiti fra Reggio e provincia. Diversi i protagonisti, ma identico il copione: lo "sponsor" (l'azienda) si serviva dell’associazione sportiva, che emetteva a suo favore una fattura di sponsorizzazione "gonfiata". L'azienda, oltre a dedurre integralmente i costi sostenuti per la sponsorizzazione, riceveva "sotto banco" dall’associazione compiacente una quota dell’importo versato a saldo della fattura. In questo modo la combine assicurava vantaggi fiscali ad imprese e associazioni, ai danni dell’erario.

Dei 10 soggetti accertati, 6 hanno pagato gli importi evasi comprensivi delle sanzioni senza presentare ricorso, mentre per gli altri il procedimento è ancora aperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    04 Febbraio @ 10.23

    e' la scoperta dell'acqua calda, si, sono trucchi da arca di noe'.ma l' articolo parla dei indagini complesse. Sono artifici banali ma bisogna dimostrarli. Gira denaro contante l'azienda bonifica 5000 allo sponsor e lo sponsor ne rende 500 in contanti. quei 500 sono l'evasione fiscale. ma l'agenzia dell'entrate deve portare prove. e non solo perche' si sa che si fa cosi' da mille anni.

    Rispondi

  • Romolo

    04 Febbraio @ 08.33

    Sono sicurissimo che questi hanno semplicemente esagerato con l'importo della sponsorizzazione e allora sono arrivati i finanzieri......molto semplicemente dovevano accontentarsi di somme più modeste ma si sà.....il danaro facile fa gola.

    Rispondi

  • Fidel51

    04 Febbraio @ 00.03

    Credo si sia scoperta l'acqua calda. In passato anch'io ho avuto proposte in quel senso come associazione: mi fatturi 100 tu ne tieni 30 e campi e svolgi la tua attività tranquillo ed a me restituisci 70; lo scrivo perchè ho sempre rifiutato simili accordi: quel poco che si fa è bello farlo alla luce del sole. Non griderei però allo scandalo, figurati se l'Agenzia delle Entrate non era al corrente del giro, hanno solo deciso di darci un taglio.

    Rispondi

  • Geronimo

    03 Febbraio @ 21.58

    Aggiungo poi che è usanza delle società sportive farti firmare, in qualità di tesserato e per il "bene" della società, un documento dove si attesta che tu hai ricevuto come rimborso spese durante l'anno 7500 euro. Questa cifra non è a caso, ti fanno firmare questo perchè fino a 7500 non si dichiara nella dichiarazione dei redditi (non fate i pirla come me che anni fa ho dichirato e pagato tasse su circa 4000 euro pur non dovendolo fare), a me è capitato in una società di parma, il primo anno gli ho detto di no, il seocndo gli ho detto che avrei firmato solo se mi avessero prima dato materialmente i soldi e li ho gentilmente mandati al bagno... Ora questa società vecchia di 80 anni è miseramente fallita, grazie parassiti della società!

    Rispondi

  • geronimo

    03 Febbraio @ 19.08

    @Vercingetorice - Il fatto è che questo sistema oltre ad essere conosciuto, stava, sta e starà bene così a tutti. Come dice giustamente Romolo quando si chiede quante società sportive rimarrebbero se venisse tolto questo impianto. E' un classico sistema "italiano" di finanziare lo sport e fare mettere via un po' di nero agli imprenditori. Si vede che quei signori avevano rotto le scatole a qualcuno e allora hanno trovato un modo per colpirli, ma che non mi vengano a fare quelli che cadono dalle nuvole....Io tutte le volte che vedo nei campetti di provincia, non solo di calcio, ma di calcetto, di tennis, di volley e altri casi, tutti quegli striscioni di aziende, non penso (conoscendoli bene) guarda che imprenditori illuminati che aiutano la piccola squadra del paese......ma invece penso a quanti soldi in nero portano a casa.... W L'italia..... della miseria morale, intellettuale ed economica.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Una lettrice: "Un uomo nudo nel piazzale della stazione"

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

11commenti

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

1commento

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

8commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover