-1°

14°

Provincia-Emilia

Depuratore potenziato per eliminare i cattivi odori

Depuratore potenziato per eliminare i cattivi odori
0

Un investimento di Iren Emilia,  che gestisce l'impianto,  pari a 2 milioni e 300 mila euro per potenziare il depuratore di Collecchio e ridurre i cattivi odori. Il progetto prevede interventi su più fronti. L’Agenzia territoriale d’ambito, Ato, lo ha inserito nei piani di investimento per i prossimi anni: «un intervento – dice l'assessore ai lavori pubblici Franco Ceccarini – richiesto dal Comune in sede di agenzia d’ambito per far fronte alle richieste pervenute da molti cittadini». L’Amministrazione Comunale ha concordato con Iren la tipologia di intervento,  come precisa Ceccarini: «in primo luogo è stato definito un aumento della capacità di depurazione dell’impianto seguendo le proiezioni legate allo sviluppo commerciale, residenziale e produttivo del territorio per i prossimi 20 anni. In secondo luogo l’attenzione si è concentrata sulla possibilità di diminuire l’impatto ambientale legato ai cattivi odori che provengono dall’impianto stesso». I lavori dovrebbero iniziare in autunno dopo l’acquisizione delle diverse autorizzazioni.  L’intervento è sostenuto da uno studio accurato,  che ha calcolato la produzione media in carico alla fognatura locale partendo dal consumo medio di acqua. Sulla base della media delle esperienze maturate nei paesi industrializzati sono stati calcolati i livelli medi di inquinamento delle acque reflue. In questo modo è stato definito un piano puntuale del loro smaltimento nei prossimi decenni. La funzione del depuratore che serve il capoluogo è particolarmente importante in quanto dalla sua efficienza ed efficacia dipende la sostenibilità ambientale del circondario, come quella del fiume Taro. Da un punto di vista demografico il Comune ha registrato un innalzamento della popolazione soprattutto nell’ultimo decennio: le previsioni contemplano un’ulteriore incremento con un prospettiva di 15600 residenti nel 2016. Come viene sottolineato nello studio progettuale, la necessità di incrementare le potenzialità del depuratore è nata perchè attualmente l’impianto ha è dimensionato per un bacino inferiore rispetto alle prospettive.
L’intenzione è quella di renderlo adatto a sostenere uno sviluppo demografico e di attività economiche presenti sul territorio pari a 20 mila abitanti e a 8.600 attività produttive: per un totale di 30 mila potenziali utenti, in una prospettiva rivolta al 2025. Il depuratore di Collecchio è dotato di uno scaricatore di piena per far fronte ai casi di pioggia persistente, in questo caso è previsto un adeguamento della capacità delle pompe di sollevamento. Gli interventi verranno realizzati a stralci e prevedono la costruzione di una nuova struttura in grado di accogliere una maggiore quantità di reflui e di trattarli in modo appropriato. Gli impianti per il contenimento dei cattivi odori derivanti dal trattamento dei reflui permetteranno di ridurre la diffusione dei miasmi sul territorio.
Le fonti principali dei cattivi odori sono i depositi di fanghi e la fase di trattamento iniziale dei liquami grezzi. Saranno coperti con strutture leggere in vetroresina alcuni dei punti di trattamento delle acque e dei fanghi in modo da contenere la diffusione:  come per esempio i macchinari per il sollevamento dei liquami stessi e il pozzetto che divide la portata delle acque in entrata nel depuratore.
Previsto anche un sistema di nebulizzazione di acqua ad alta pressione in grado di sciogliere le molecole che producono i miasmi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia