15°

Provincia-Emilia

Le pale eoliche sul Santa Donna

Le pale eoliche sul Santa Donna
3

Franco Brugnoli

L’amministrazione comunale di Borgotaro, guidata dal sindaco Diego Rossi, come aveva previsto in sede di programma elettorale, intende ora lavorare anche per approfondire tutte le opportunità che possano arrivare dalla produzione di energia da fonti rinnovabili: partendo dal vento, passando dal solare, per arrivare alla risorsa acqua. 
In particolare, va segnalato che è stato depositato in Regione Emilia Romagna, un progetto per la realizzazione di un «parco eolico», composto da tre pale, da posizionarsi in prossimità del «Passo Santa Donna». 
Quest’area è stata individuata da tempo nel piano energetico provinciale, come idonea ed avente le caratteristiche per ospitare impianti di questo tipo.
 «Valutiamo con positiva attenzione questo progetto - ha detto il sindaco di Borgotaro Diego Rossi - Nella nostra visione, l’«economia verde» è una prospettiva importante. Innanzitutto, in quanto attraverso impianti come questo possiamo contribuire a ridurre le emissioni inquinanti;  e dall’altro, perchè pensiamo che investimenti, pubblici e privati, nel settore delle energie rinnovabili, possano contribuire a rafforzare l’economia della valle, attraendo investimenti ed opportunità». 
Nelle prossime settimane, la Regione Emilia Romagna avvierà l’iter amministrativo, per l’analisi del progetto «Parco Eolico del Santa Donna», attraverso la procedura di valutazione di impatto ambientale, che vedrà coinvolti nelle cosiddette «Conferenze dei Servizi», tutti i soggetti interessati, i quali potranno  e dovranno esprimersi in merito. 
«Il Comune di Borgotaro – ha proseguito il sindaco Rossi -  si esprimerà positivamente su questo progetto. Riteniamo che questa localizzazione abbia tutti i crismi per poter  ospitare pale eoliche e che, da qui, possa partire la strada sul fronte delle energie alternative. Stiamo infatti lavorando anche sul tema delle coperture fotovoltaiche su proprietà comunali e su quello della produzione di energia dall’idroelettrico, utilizzando la condotta comunale che scende dalle prese di Nola al capoluogo: crediamo nell’«energia verde» e vogliamo favorire gli investimenti su di essa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo

    25 Aprile @ 20.56

    preferirei,alla mattina,svegliarmi con le pale eoliche,piuttosto che con la faccia di chi le vieta

    Rispondi

  • mjolnir

    05 Marzo @ 16.44

    Tutti ecologisti, ma a lontano da casa propria. No alle biomasse, no alle pale eoliche, no al fotovoltaico, no all'atomico, no all'idroelettrico. Iniziate a fare scorta di candele, perchè nel resto del mondo dove non sono così retrogradi, se ne fregano del paesaggio, e si preoccupano della salute.

    Rispondi

  • pattrizia 71

    08 Febbraio @ 18.54

    sicuramente una decisione parecchio invasiva per le nostre montagne. Spero, mi auguro che gli amministratori abbiano ponderato bene la scelta fino in fondo. Mi auguro abbiano già accertato, metaforicamente prlando, che siano fiori che fioriranno e non cachi che......perchè i nostri monti non si toccano

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia