19°

34°

Provincia-Emilia

Assistente aggredita: a Traversetolo scoppia la polemica

Assistente aggredita: a Traversetolo scoppia la polemica
Ricevi gratis le news
2


Bianca Maria Sarti
Procedono le indagini sull’aggressione all’assistente sociale colpita al volto lunedì scorso mentre svolgeva il suo lavoro nel suo ufficio all’interno del Comune.
 La donna sarebbe stata colpita da un  italiano di circa quarant’anni, alto e robusto, non residente a Traversetolo ma, con molta probabilità, a Basilicanova. L’uomo, già noto ai servizi sociali di Montechiarugolo, è entrato in Comune lunedì  intorno alle 11, e si è diretto verso l’ufficio del la donna, di circa 30 anni, colpendola con un pugno in faccia. L’assistente sociale ha chiesto aiuto alle colleghe presenti, che sono riuscite a tenere sotto controllo la situazione e a far allontanare l’uomo. Il movente del gesto non è stato ancora chiarito e sulla questione vige il massimo riserbo. L’indagine è stata presa in carico dalla Polizia Municipale dell’Unione Pedemontana il cui comandante, Cristina Caggiati, fa sapere che, vista la circostanza particolare, è stato attivato il  Nucleo prevenzione violenze di genere e in famiglia.
 Nel frattempo in Comune è polemica sulle affermazioni della collega, testimone dei fatti, che avrebbe dichiarato di «avere paura» nello svolgere il suo lavoro e di aver presentato, insieme a un famigliare, diverse segnalazioni negli ultimi due anni per fare presente il problema delle minacce e delle intimidazioni cui sarebbero esposte le dipendenti del Comune. «Non abbiamo inviato veri e propri reclami scritti – rettifica il famigliare della donna che ha assistito all'episodio – ma abbiamo fatto diverse segnalazioni verbali, per fare presente il problema del rischio a cui sono esposte le dipendenti». «Non abbiamo mai ricevuto nessuna segnalazione scritta o verbale su questo argomento – smentisce  l’assessore ai servizi sociali Gabriella Ghirardini, mostrando i tabulati delle segnalazioni dal 2007 ad oggi – Sono molto rammaricata per le parole riportate da questa anonima dipendente comunale e dal suo famigliare. Non mi sono mai sottratta e ho sempre fatto anche di più del mio ruolo di assessore». Anche il sindaco Ginetto Mari interviene: «Da quando sono sindaco non ho mai ricevuto alcuna segnalazione scritta o verbale sulla preoccupazione dei dipendenti di qualsiasi ufficio o su qualche minaccia ricevuta. Non credo  siano continuamente minacciati». 
Da marzo, a seguito della ristrutturazione degli edifici, in corso da mesi, verranno spostati gli uffici della Pedemontana Sociale e gli assistenti sociali avranno un ingresso a parte: «Questo non significa – chiarisce la Ghirardini – che gli utenti dei servizi sociali siano dei soggetti di cui avere paura. Non è mai successo nulla in oltre 20 anni di presenza dei servizi, collocati all’interno del Comune come nella maggior parte dei paesi. Peraltro l’uomo in questione non è neppure di Traversetolo...». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gabriella ghirardini

    10 Febbraio @ 15.53

    Sono veramente strabigliata da come le persone possano permettersi di fare delle affermazioni cosi gravi senza nemmeno conoscere i fatti anche se , mi rendo conto,leggendo gli articoli pubblicati non è difficile fare confusione. Per dovere di cronaca mi sento di dover chiarire che io ero presente al momento in cui la nostra assistente sociale ha fatto la sua deposizione ai vigili dell'Unione Pedemontana Parmense accorsi in Municipio dopo il grave episodio di violenza, mi sono premurata di accompagnarla personalmente al pronto soccorso e lo avrei fatto per chiunque anche da privato cittadino come pensio sia normale fare.Chi si è lamentato in modo anonimo con la giornalista non è la vittima ma una persona anonima che pare abbia anche fornito il numero privato della professionista aggredita perchè potesse essere intervistata. Viceversa, in accordo con la nostra assistente sociale e seguendo una prassi che è obbligatoria in situazioni come questa in cui l'aggressore era ancora a piede libero si è pensato solo a "mettere al sicuro" la vittima evitando clamore in quel momento delicato. Immaginate come sarà stata contenta dopo aver letto i commenti apparsi nei giorni scorsi sulla gazzetta online in cui onesti cittadini scrivevano inpunemente che è giusto picchiare le "cattive" assistenti sociali.UNA VERGOGNA. Buttare fango poi sugli amministratori è una cosa che non fa nemmeno notizia. Quindi lei voti chi creda ma grazie a Dio c'è chi può andare a testa alta perchè fa semplicemente il proprio dovere anche nel campo della tutela della donne. Cordiali saluti . Gabriella Ghirardini assessore ai servizi sociali del Comune di Traversetolo

    Rispondi

  • elisabetta

    10 Febbraio @ 11.18

    Egr. Sig. Sindaco, mi sembra che qui si stia perdendo il fulcro della questione. Una ragazza è stata aggredita, nella Casa Comunale, e Lei come risponde? Dando la caccia alle streghe. Fortunatamente c'è chi ha denunciato l'accaduto (a cui secondo me andrebbe data una medaglia), in quanto vedo che Lei e l'Assessore fata a gara a nascondere la cosa e a far passare la povera vittima da carnefice. Non credo proprio che alle prossime elezioni le donne del paese la rivoteranno....io almeno sicuramente no. Saluti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco non ci sta e scrive al ministro dell'Interno

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei portici Foto

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

6commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel