Provincia-Emilia

Il punto sui danni del terremoto: sabato assemblea pubblica

Il punto sui danni del terremoto: sabato assemblea pubblica
1

di Cristian Calestani

Due cortili interni della Reggia ancora chiusi. Duomo e diverse chiese inagibili. Aranciaia con tante ferite. In maniera più o meno grave quasi tutti gli edifici storico-artistici di Colorno sono stati danneggiati dalla doppia scossa di terremoto. 
Mentre proseguono i vari interventi di messa in sicurezza e valutazione dei danni riportati si iniziano a tracciare i primi bilanci sul quanto si è fatto sino ad ora e sul quanto sarà necessario fare nei prossimi mesi. 
Proprio in quest’ottica è stata indetta per sabato alle 16,  nella sala consiliare del Comune di Colorno,  un’assemblea pubblica con lo scopo, come ha spiegato la sindaco Michela Canova, «di presentare un resoconto dei danni causati dal sisma così come delle azioni che si sono fin qui intraprese e di quelle che, disponibilità economiche permettendo, si intendono intraprendere in futuro». 
All’assemblea sono invitati i vari soggetti interessati alla gestione del patrimonio artistico colornese. Ci saranno dunque Comune e Provincia, ma anche Soprintendenza ai beni artistici, Asl e Curia. 
Nell’occasione saranno specificati gli estremi di conto corrente bancario, dell’istituto di credito di appoggio e le varie causali del versamento (Palazzo Ducale, San Liborio, chiesa di Santa Margherita, Santo Stefano, Santissima Annunciata e Aranciaia) di una pubblica sottoscrizione lanciata al fine di sensibilizzare tutti i cittadini e tutti coloro che volessero donare anche solo 1 euro per il restauro di tutti i beni architettonici di Colorno, danneggiati dal recente sisma. 
«Durante l’assemblea – ha infine anticipato il sindaco - faremo conoscere ai privati le modalità da seguire e quali azioni intraprendere per compilare una corretta dichiarazione dei danni subiti dalle recenti scosse». 
Nel frattempo, come già accaduto all’indomani del sisma, anche i soci della sezione Colorno e Bassa Est di Italia Nostra hanno confermato la propria disponibilità «a fare la propria parte in questo difficile contesto,  quando e come richiesto dagli enti competenti». 
Come ha dichiarato il presidente di Italia Nostra Alberto Padovani «condividiamo i sentimenti di preoccupazione per quanto accaduto, in particolare a Colorno, assieme al sollievo per la mancanza di danni a persone, e allo sconforto per gli ingenti danni alla Reggia, a San Liborio, al Duomo e ad altri edifici storici».
Italia Nostra si mette dunque a disposizione delle istituzioni colpite - Comune, Parrocchia e Provincia - «per un’urgente e attenta opera di censimento dei danni, ripristino, messa in sicurezza e recupero dell’enorme patrimonio storico che rischia di restare compromesso dopo le recenti scosse. Sollecitiamo in particolare il Comune di Colorno ad attivarsi per la richiesta dello stato d’emergenza. Tutte le associazioni devono sentirsi coinvolte in questo momento difficile: Italia Nostra è pronta a fare la sua parte, quando e come richiesto dagli enti competenti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • CURTI LUIGI

    11 Febbraio @ 21.27

    Figuriamoci ,se per ovviare alle carenze politiche di chi ci amministra si debba versare anche un solo obolo da parte di privati cittadini od aziende;la mia ampia opinione sul caso del terremoto che ha colpito il patrimonio artistico di Colorno vi è stata inviata con 2 mail di cui nessuna è stata ritenuta degna di pubblicazione al momento;diverso invece il discorso di fare un'offerta per un edificio di culto e di preghiera come il Duomo.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery