Provincia-Emilia

Fontanellato - È morto Pompeo Piazza, sindaco per 35 anni

Fontanellato - È morto Pompeo Piazza, sindaco per 35 anni
Ricevi gratis le news
4

Chiara De Carli

FONTANELLATO - Fontanellato ha perso il suo «sindaco-fornaio». Pompeo Piazza, primo cittadino dal 1948 al 1983, si è spento ieri sera a 92 anni, accudito dalla moglie Bruna e dalla figlia Franca.
La notizia si è sparsa veloce in paese e non solo lasciando in tutti un profondo cordoglio.
Apprezzatissimo per le sue straordinarie doti comunicative e per l’amore e l’attaccamento che ha sempre dimostrato per il suo territorio, Piazza era considerato una persona di eccezionale caratura.
Fontanellatese da sempre, era il maggiore di sei fratelli in una famiglia di grandi lavoratori.
Appena terminate le scuole elementari era stato preso come garzone nel forno del paese: un mestiere faticoso ma che lo appassionava e a cui, a poco a poco, aveva avviato i suoi fratelli dopo aver rilevato l’attività dal vecchio fornaio.
Poi sono arrivati gli anni della guerra e la chiamata alle armi. Rientrato a Fontanellato, il suo impegno per il paese si è fatto più concreto e, candidato alla guida del Comune come esponente del Partito Comunista, è stato eletto per la prima volta nel 1948.
«Da sindaco era sempre disponibile con tutti: senza distinzioni di partito – ricordano i fontanellatesi più anziani - Girava il paese in bicicletta e riceveva anche in bottega mentre faceva il pane. Era amato e stimato da tutti».
Ed è durante il suo lunghissimo mandato che Fontanellato ha cambiato  volto: a lui si deve la conservazione del Teatro Comunale, proprio davanti alla casa dove viveva. Nel 1949 si oppose alla sua trasformazione in cinema e, successivamente, si adoperò per il suo restauro.
Sostenitore di tutte le iniziative di volontariato, fu anche attivo nella fondazione dell’Avis di Fontanellato che ha festeggiato recentemente i 50 anni di attività.
«Era lui il sindaco quando i primi volontari hanno iniziato ad organizzarsi per la raccolta di sangue – ricorda Pierino Magri, attuale vicepresidente dell’associazione - Ha sempre avuto un ruolo molto importante in tutte le fasi di crescita dell’Avis di Fontanellato».
Ed è ancora grazie a lui che, nel 1980, rinacque la banda a Fontanellato. Quell'anno infatti il maestro Roberto Botti, grazie al sostegno dell’amministrazione di allora, invitò ragazzi e ragazze a frequentare i corsi di formazione e orientamento musicale, per entrare poi nella banda «Luigi Pini» oggi orgoglio di tutto il paese.
Lasciato il ruolo da sindaco, Pompeo Piazza è rimasto comunque legato alle vicende politiche e le sue considerazioni erano sempre particolarmente apprezzate per l’equilibrio e la lucidità nell’analisi critica.
Ultimamente, insieme alla moglie e alla figlia, si era dedicato al fratello minore Benito, colpito da un male incurabile e mancato nello scorso dicembre.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lanz

    13 Febbraio @ 14.12

    Non dimentichiamo la sana pazzia di indebitare il comune con un mutuo , ai tempi che furono per acquistare il Castello di Fontanellato ! Purtroppo con lui muore una memoria storica ed enciclopedia vivente sulla storia di Fontanellato !

    Rispondi

  • stefano

    12 Febbraio @ 10.37

    Una persona che aveva una parola per tutti molto umile mi ricordo ragazzo che mi aveva ascoltato mentre parlavo con i miei amici del campo sportivo vecchio ed era intervenuto nel discorso spiegando che le mie osservazioni erano anche giuste ma non potevano fare in modo diverso. Incredibile . Oggi pensare a una persona cosi che nella vesta di sindaco interviene a parlare con dei ragazzi . Queste sono lezioni di vita Grazie e riposa in pace Pompeo

    Rispondi

  • Mirella Tonella

    12 Febbraio @ 10.26

    Un uomo che ha amato il suo paese, la sua gente, il suo territorio molto al di là delle sue strette competenze di Sindaco. Orgoglioso di essere un comunista di vecchio stampo come non ce ne sono più. E' stato il Sindaco di Fontanellato solo per passione, continuando imperterrito la professione di fornaio con la sua famiglia. A chi ha avuto l'onore di conoscerlo da vicino rimane il ricordo di un Sindaco esigente ma gentile, fermo nei propositi ed estremamente lungimirante nei programmi.

    Rispondi

  • Umberto Varoli

    11 Febbraio @ 18.45

    Un uomo onesto. Politico di lunga esperienza, ma mai politicante attaccato alla poltrona. Chi aveva bisogno lo poteva incontrare nel suo ufficio in Comune senza farsi annunciare. C'era sempre. Io lo ricordo così.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti