Provincia-Emilia

Condannati a 16 anni i vertici di Eternit. Ma Rubiera resta fuori

Condannati a 16 anni i vertici di Eternit. Ma Rubiera resta fuori
Ricevi gratis le news
3

Il tribunale di Torino ha condannato a 16 anni di carcere il miliardario svizzero Stephan Schmidheiny e il barone belga Louis De Cartier a conclusione del processo Eternit, ritenendoli colpevoli di disastro doloso per le condizioni degli stabilimenti di Cavagnolo (Torino) e Casale Monferrato (Alessandria).
Per gli stabilimenti di Rubiera (Reggio Emilia) e Bagnoli (Napoli) invece i giudici hanno dichiarato di non doversi procedere perché il reato è prescritto.
Risarcimenti milionari a favore delle parti civili: al comune di Casale Monferrato (25 milioni), Regione Piemonte (20 mln), Inail (15 mln), comune di Cavagnolo (4 mln). Alle centinaia di familiari viene riconosciuto un risarcimento medio di 30mila euro ciascuno.

Un lunghissimo elenco di circa 6.400 parti civili viene letto dal Presidente del Tribunale di Torino, Giuseppe Casalbore, nell’aula nella quale è stata emessa la sentenza del processo Eternit. La lettura sta impegnando Casalbore da oltre due ore; il pubblico ascolta in silenzio in piedi e ciascuno nome è associato a una persona deceduta o ammalata a causa dell’amianto.

I COMMENTI ALLA SENTENZA. Per il ministro della Salute, Renato Balduzzi, quella sulla Eternit «è una sentenza storica».

«Rende giustizia alle famiglie» è il commento di Bruno Pesce, presidente della Aneva, l'associazione che riunisce i familiari delle vittime dell’amianto, alla sentenza emessa dal tribunale di Torino contro i vertici dell’Eternit. «I 16 anni inflitti agli imputati - ha aggiunto Pesce - dimostrano che nell’accaduto vi furono consapevolezza e dolo. Purtroppo - ha concluso Pesce - il disastro che hanno provocato è ancora in corso».

«Quello che conta è la parola colpevoli, poi avremo il tempo per capire bene il valore di questi risarcimenti ai singoli e ai vari enti»: lo ha detto Assunta Prato, casalese, vedova da 15 anni di Paolo Ferraris, ex assessore regionale morto per mesotelioma. Quando il presidente del Tribunale, Giuseppe Casalbore ha letto il nome dei suoi tre figli orfani, Assunta, che è uno dei membri più attivi della Afeva, tra le principali associazioni di familari delle vittime d’amianto, si è commossa. «Questo è un primo passo verso la giustizia - ha detto - Paolo ne sarebbe felice, ma ancora lunga è la strada, se si pensa che il picco di morti per amianto, a Casale sarà tra una decina d’anni». Per parlare del rischio amianto ai bambini Assunta Prato ha scritto un libro a fumetti «Eternit, dissolvenza in bianco» (Ediesse).

LEGAMBIENTE: "IL CASO ITALIANO SIA DI ESEMPIO NEL MONDO".  Una sentenza «esemplare che restituisce giustizia a migliaia di persone e famiglie che hanno sopportato e sopportano ancora un vero calvario. Ci sono voluti più di trent'anni di lotta per affermare che l’amianto uccide e finalmente, da oggi, questo non potrà più essere messo in dubbio. Il caso italiano sia ora d’esempio e faccia giurisprudenza nel mondo, soprattutto nei Paesi dove l’amianto continua ad essere estratto e lavorato e continua silenziosamente a mietere vittime».  Così il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, commenta la sentenza del processo Eternit emessa oggi a Torino che condanna il manager dell’industria Schmidheiny e il barone De Cartier a 16 anni di reclusione per disastro doloso e omissione di cautele. Anche Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, costituitasi parte civile al processo e presente alla lettura della sentenza esprime soddisfazione per il verdetto di primo grado.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lingotto

    14 Febbraio @ 13.10

    si dovranno purtroppo accontentare della parola "colpevoli"...il processo d'appello durerà 45 anni, poi il passaggio in cassazione: questi individui saranno già tutti morti senza un giorno di carcere...saranno molto preoccupati immagino

    Rispondi

  • Francesco

    14 Febbraio @ 09.53

    GLI AVVOCATI DIFENSORI DI "ETERNIT" HANNO DICHIARATO CHE LA SENTENZA "FRENERA' GLI INVESTIMENTI ESTERI IN ITALIA". Ora, io capisco che gli avvocati debbano fare il loro mestiere , ma credo che un minimo di dignità dovrebbero cercare di conservarla.

    Rispondi

  • Carolus

    13 Febbraio @ 16.18

    Perfetta l'immagine della civilissima Svizzera che emerge dalla sentenza. Prima ci hanno inquinato con la diossina -ICMESA, adesso con l'amianto . ETERNIT, solo per ricordarci che gli svizzeri non vogliono inquinamenti in casa loro, ma solo in casa d'altri ! E c'è gente che li addita ad esempio di civiltà e di correttezza.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti