19°

Provincia-Emilia

Maltempo e ferrovie, Peri all'attacco: "I disagi non sono più accettabili". Villani: "Anche la Regione e Fer hanno colpe"

Maltempo e ferrovie, Peri all'attacco: "I disagi non sono più accettabili". Villani: "Anche la Regione e Fer hanno colpe"
22

Nonostante tutte le linee ferroviarie siano operative «la situazione in Emilia-Romagna continua a essere molto grave». Così l’assessore regionale ai Trasporti Alfredo Peri commenta, in una nota, un’altra giornata annunciata già ieri dalle Fs con i treni regionali al 70%, per la manutenzione straordinaria, dopo l’emergenza neve e ghiaccio delle scorse settimane che ha determinato per molti giorni una «drastica riduzione dei convogli».
«Voglio dirlo chiaramente - prosegue - e lo dico a Trenitalia e al governo: questo sistema, senza investimenti adeguati, non funziona. Il disastro di questi giorni ne è la dimostrazione». 
Per l’assessore Peri, «non sono accettabili i disagi che continua a dover affrontare chi si sposta quotidianamente in treno. Così come non è accettabile che la scelta del mezzo di trasporto pubblico in situazioni complesse, per avere più affidabilità e sicurezza, si trasformi in un incubo».
«Incontreremo quanto prima il Crufer, il Comitato regionale utenti ferroviari Emilia-Romagna, per fare il punto - annuncia Peri -. E' evidente che Trenitalia non ha a disposizione materiale rotabile sufficiente. Invitiamo innanzitutto l’azienda ad effettuare la manutenzione dei mezzi che hanno subito danni a causa di neve e gelo nel più breve tempo possibile, utilizzando se necessario anche le officine di altre Direzioni. Ma soprattutto - aggiunge - occorrono investimenti rilevanti per rinnovare un parco mezzi che presenta grosse criticità. Come Regione continuiamo e continueremo a fare la nostra parte, stanziando le risorse necessarie per la gestione dei servizi che ci competono e svolgendo costantemente attività di monitoraggio. Ma non basta - conclude l'assessore -. All’azienda e al Governo ricordiamo che questo sistema, senza investimenti adeguati, non funziona».

VILLANI: "SUL BANCO DEGLI IMPUTATI NON SOLO TRENITALIA MA ANCHE FER E REGIONE". Luigi Giuseppe Villani, presidente del gruppo assembleare del Pdl in Regione, commenta le dichiarazioni dell'assessore Alfredo Peri sulle Ferrovie, dalle quali invoca più investimenti contro i problemi acuitisi con il maltempo. Secondo Villani, anche la Regione ha le sue colpe.
Dice Villani: "Il collasso del trasporto ferroviario in Emilia-Romagna verificatosi in occasione della recente ondata di neve e gelo, deve vedere sul banco degli imputati non solo Trenitalia, come vorrebbe l’assessore Peri, ma anche Ferrovie Emilia-Romagna S.p.a. (FER) e la Regione. I ritardi siderali e le improvvise cancellazioni, spesso senza tempestiva comunicazione e adeguate alternative, sono prerogativa negativa anche dei convogli regionali, come sanno le migliaia di pendolari che ogni giorno vivono sulla loro pelle le disfunzioni e le inefficienze di FER. L’assessore Peri, quindi, non può limitarsi a chiamare in causa Trenitalia e il Governo Monti, ma deve curare che la Regione onori gli impegni in materia di trasporto pubblico locale che ha assunto nei più recenti strumenti di programmazione e pianificazione, come il Patto per il trasporto pubblico regionale e locale, adoperandosi a ripristinare, se necessario di concerto con le Regioni confinanti, i troppi treni regionali soppressi negli ultimi mesi”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele Trancossi

    15 Febbraio @ 17.00

    Spero sinceramente, che Peri e Villani, invece di battibeccare in difesa dei vostri amici politici, possano avere un sussulto nel senso dell’ammodernamento nazionale (e regionale). Per una volta potrebbero dare un buon esempio, favorendo la rimozione, sia da Trenitalia che da FER, le società responsabili di questo sfacelo, di chi ha sbagliato. Soprattutto lancereste un messaggio chiaro, nel senso di far evolvere l’Italia dall’attuale medioevo feudale verso un modello di moderna società del terzo millennio. Per una volta, sarebbe opportuno sancire, come in ogni paese evoluto, che i servizi pubblici essenziali, come, ad esempio il trasporto ferroviario, non debbano rispondere a logiche partitiche, ma, bensì, ai cittadini-utenti-consumatori cui deve essere garantito comunque un livello minimo di decenza del servizio.

    Rispondi

  • andrea

    15 Febbraio @ 12.17

    Egregio Sig. Peri: perchè tutti quei treni sulla tratta Parma-Fornovo? Lo sa che viaggiano vuoti e provocano regolari ritardi dal momento che c'è il binario unico? Sarà mica perche coprono il suo bacino elettorale?

    Rispondi

  • mario

    15 Febbraio @ 11.55

    volendo fare l'italiano modello ,liberare le strade gia' pericolose per neve e ghiaccio,non inquinare,moderare i consumi in vista di periodi piu'neri,in questi giorni decido di lasciare l'auto in garage e mi affido alle ferrovie ,per le quali contribuisco da 30 anni con i miei contributi direttamente dalla mia busta paga e qui' inizia la mia odissea . niente treni e bus sostitutivi ( uno solo) da Fidenza a Salso .naturalmente i tempi di percorrenza sono diversi e ammassati come animali . grazie alle ferrovie per il trattamento ps unica soddisfazione il viaggio e' stato gratis in quanto mi sono rifiutato di obliterare il biglietto

    Rispondi

  • mauro

    15 Febbraio @ 10.32

    pendolare brescia parma parma brescia, è un servizio essenziale per la povera gente che lavora e non va' con il pendolinoaRoma,ma esistiamo anche noi quindi dato che paghiamo le tasse e anche un biglietto ,il sig moretti deve avere un occhio a questa banda di miserabili che si fermano in varie stazione della tratta per cercare di lavorare. lui è li' non per farsi bello ma per guadagnarsi la pagnotta , se non riesce a trovare una soluzione lasci il posto a qualcun altro e lui prenda il trenino brescia parma parma brescia. e scenda anche lui in una stazione alavorare duramente pero'

    Rispondi

  • francesco brundo

    15 Febbraio @ 09.22

    Hanno scoperto l'acqua calda, che le ferrovie non funzionano, Chiudetele le ferrovie, cosi smettono d'illudere la gente con le loro promesse, che non mantengono.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

5commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

18commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

3commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

4commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Tg Parma

Distretto Sud-Est, parte il progetto Staff per assistenza agli anziani Video

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery