12°

Provincia-Emilia

Dieci anni fantastici a Busseto

Dieci anni fantastici a Busseto
Ricevi gratis le news
2

Il diacono Bruno Marinelli, dei Missionari Identes, dopo dieci anni di presenza costante e ricca di opere, ha lasciato il convento di Santa Maria degli Angeli in Busseto. Per lui si sono aperte le porte di una nuova esperienza missionaria ad Atessa, in provincia di Chieti. Nato ad Ariccia (Roma) il 17 dicembre 1953 ed ordinato diacono a Sora il 18 dicembre 2000, in questo decennio ha portato avanti il suo apostolato, umile, silenzioso ma ricco di buone opere, nella terra di Verdi, costantemente al fianco dei rettori che si sono succeduti alla guida del complesso monastico bussetano. Poeta e scrittore, autore dei libri «Viverti» ed «Attesa di te», ha portato avanti, in questi anni a Busseto, un instancabile lavoro, come responsabile della «Gioventù Idente», ha avviato la felice esperienza di «Mondo Scuola» rivolta ai più giovani ed è stato alla guida sia del «Gruppo del Vangelo» che di altre realtà nate fra le mura di Santa Maria degli Angeli. Senza dimenticare la sua presenza attiva, la sua capacità di ascolto e la disponibilità autentica, sempre mostrata verso le persone che, in qualsiasi modo, potevano avere bisogno della sua parola.
La notizia del suo trasferimento ha toccato i cuori di tanti bussetani che gli sono affezionati e non hanno mancato di esprimere la loro tristezza. Da parte sua il diacono Bruno, anche in occasione della messa di congedo, ha risposto sottolineando come il mandato di ogni missionario sia esattamente quello di andare ad annunciare Cristo alla gente, ai popoli, di diverse realtà e di diverse terre. «Questi 10 anni trascorsi a Busseto - ha detto - sono stati fra i più belli della mia vita» ma il suo compito è quello di continuare ad annunciare Cristo, con gioia ed umiltà, anche ad altre persone che il Signore vorrà mettere sulla sua strada. C’è chi ha subito pensato di regalargli qualcosa di speciale, come ricordo di Busseto e lui ha risposto chiedendo solo una cosa: quella di non disperdere l’esperienza fatta in questi anni portandola avanti con passione e di continuare a portare avanti l’impegno di «Mondo Scuola» raccogliendo i frutti del seme che è stato gettato. A tutti ha dato una indicazione chiara: quella di mantenere sempre Cristo al centro della propria esistenza, senza mai lasciare la preghiera quotidiana e senza disperdere i frutti dell’esperienza condivisa in questi dieci anni. P. P.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luciano

    19 Febbraio @ 08.48

    Sono venuto a conoscenza della partenza di Bruno da Busseto solo oggi. Sono dispiaciuto di non averlo salutato personalmente. Bruno è un grande mistico,vicino a Dio come i Santi . Persona umile che sa gioire nella sofferenza e nella continua ricerca del Divino Ciao Bruno! Spero di avere ancora l'occasione di incontrarti e di ascoltare le tue benedizioni.

    Rispondi

  • Anna Rita

    18 Febbraio @ 19.11

    Bruno ha sempre per tutti, "la parola giusta" riesce sempre ad arrivare al cuore delle persone e regalare anche solo con la sua presenza pace e serenità, questa sua grande dote è sicuramente frutto di una viva vita spirutuale e di una esperienza divina, diciamo forse è più vicino a Dio che all'uomo. Mi viene da dire beati coloro che lo incontrano nel loro cammino.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

1commento

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260