Provincia-Emilia

Aranciaia, 200 mila euro solo per la messa in sicurezza

Aranciaia, 200 mila euro solo per la messa in sicurezza
0

COLORNO
Cristian Calestani
Proprio in questi mesi, dopo anni di restauri, ci si sarebbe potuti occupare della riorganizzazione dei suoi spazi. Ma il terremoto, al contrario di quello che si era ipotizzato in un primo momento, ha colpito duro anche l’Aranciaia, di fatto l’unico edificio di proprietà dell’amministrazione comunale tra quelli maggiormente lesionati – Reggia e chiese – dalla doppia scossa di terremoto.
 Oggi l’Aranciaia si divide tra l’essere l’edificio in cui hanno trovato riparo, al piano terra, i quarantuno elementi ornamentali asportati da Reggia e San Liborio, e dall’essere allo stesso tempo uno dei grandi spazi «feriti» dal sisma negli archi delle volte al primo piano. L’importo dei lavori necessari per la messa in sicurezza dell’Aranciaia è stato ipotizzato in circa 200 mila euro come stimato dalla sindaco di Colorno Michela Canova durante l’assemblea sul terremoto. I danni, come illustrato dal sovrintendente ai beni artistici Luciano Serchia e dai tecnici, riguardano in particolare gli elementi di alleggerimento (quelle sorte di buchi circolari) sopra gli archi. E’ soprattutto in quell’ambito che si dovrà intervenire in tempi ristretti come auspicato dallo stesso Serchia che ha parlato della volontà di proporre al proprio direttore regionale «un pronto intervento finanziato dal ministero perché consenta la messa in sicurezza della struttura muraria dell’Aranciaia».
 Nel frattempo proseguono i lavori anche sugli altri fronti. In Reggia – per la quale si prevede una spesa di 1 milione e 200 mila euro solo per la messa in sicurezza - si continua ad operare per fare in modo che si possa ripristinare il prima possibile l’accesso ai cortili interni dal lato del parco. Valutazioni e studi sono in corso anche nella Nuova Parrocchia Santa Maria Madre della Chiesa dove il terremoto ha lasciato un conto di 2 milioni di euro. Dopo lo spostamento delle celebrazioni religiose nella sala Juventus un altro piccolo disagio, a causa della mancanza di spazi, ha riguardato la sostituzione delle tradizionali «stazioni quaresimali» nelle singole comunità con la ripresa dei «Centri di ascolto nelle famiglie» sospesi nel 2006.
Sono in corso contatti tra i volontari della parrocchia e le famiglie che in passato hanno ospitato i centri per valutare un’eventuale nuova disponibilità (per chi fosse interessato è possibile rivolgersi alla segreteria parrocchiale di via Mazzini). Si tratta di un piccolo disagio che si va aggiungere a quelli ben più gravi legati all’inagibilità di diverse chiese del territorio tra cui il duomo di Santa Margherita interessato da circa 90 mila singoli ingressi ogni anno da parte della popolazione colornese.
L’intervento capofila sarà quello relativo al duomo di Santa Margherita (spesa di 800 mila euro), ma lavori sono richiesti anche per San Pietro a Copermio, Santo Stefano a Colorno, la chiesa dell’Annunciazione di Maria Vergine a Mezzano Rondani, San Michele a Mezzano Superiore, l’oratorio della Madonna della Neve, San Salvatore a Sanguigna, San Giorgio a Sacca, la Santissima Annunziata e San Rocco a Vedole.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà