-2°

Provincia-Emilia

Quella "Diva" che non va dimenticata

Quella "Diva" che non va dimenticata
0

Giulia Coruzzi
Il primo febbraio avrebbe compiuto 90 anni. E oggi la sua mostra è ancora senza fissa dimora. Renata Tebaldi riposa al cimitero di Mattaleto ma tanti suoi ammiratori, amici e affezionati concittadini ancora non si danno pace: la «Diva» merita un luogo a lei totalmente dedicato, che continui a dar memoria di lei e del suo bel canto.
Erano tornati a brillare vicino «a casa», i segreti del soprano: per diversi mesi il castello di Torrechiara, con le sue sale restaurate dopo i danni provocati dal sisma del 2008, si era rimesso al servizio della «Diva» e della mostra «Un castello per la regina». Gli abiti di scena firmati da artisti e stilisti come De Chirico e Dior, gli splendidi gioielli, i bauli da viaggio e i rari documenti che ripercorrono la carriera della Tebaldi avevano ritrovato casa in sedici splendide sale.
La mostra non sarebbe stata possibile senza il Comitato Renata Tebaldi che ha portato l’esposizione dei cimeli anche a New York in occasione dell’inaugurazione della Stagione lirica 2010-2011 al «Metropolitan Opera» e nei mesi scorsi al Palazzo del Governatore di Parma con il titolo «Renata Tebaldi - Profonda ed infinita».
Oggi l’unica certezza sul territorio per quanto riguarda le celebrazioni è il Festival Renata Tebaldi, organizzato dall’associazione culturale «Accademia degli Incogniti», che tutte le estati rende omaggio al soprano con appuntamenti musicali di richiamo internazionale.
«Ci auguriamo di terminare al più presto il percorso di confronto iniziato con la Soprintendenza di Bologna – spiega il vicesindaco Cristiano Casalini -. Il nostro obiettivo era di  trasformare la mostra in museo. E il castello di Torrechiara ci è sempre sembrata la sede più consona e prestigiosa. Speriamo di arrivare presto a una definizione».
Qualora la risposta della Soprintendenza fosse negativa si potrebbe ipotizzare un’altra eventuale sistemazione in un  edificio centrale di Langhirano, magari non distante dalla casa che fu della «Diva».
La sollecitazione di  Muti
Sul palcoscenico l’incontro tra il Maestro Riccardo Muti e il soprano Renata Tebaldi non c'è mai stato, solo per questioni di età. Ma l’amicizia che li legava era forte. Al Palazzo del Governatore il 19 gennaio scorso, durante la visita alla mostra «Renata Tebaldi - Profonda ed infinita», il direttore Riccardo Muti ha sollecitato la città a trovare una soluzione: «Questa raccolta va preservata, lasciarla senza una sede fissa sarebbe una cosa molto grave – ha chiosato   mentre visitava le sale ornate dagli abiti di scena, dai gioielli, dalle parrucche e dagli oggetti personali della Tebaldi -. Dite sempre di essere il centro dell’opera e di avere il pubblico che ne capisce di più... Bisogna che troviate un luogo adatto per questa raccolta. Mettetevi a un tavolo e in un’ora trovate la soluzione». E anche la «sua» Langhirano potrebbe, secondo qualcuno, fare qualcosa di più per lei.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

4commenti

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

7commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

7commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti